IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Procedure per accedere agli incentivi rinnovabili non fotovoltaiche

Procedure per accedere agli incentivi rinnovabili non fotovoltaiche

Il GSE ha pubblicato sul proprio sito le procedure applicative del DM 23 giugno 2016 per l'incentiviazione della produzione di energia da FER elettriche diverse dal fotovoltaico

 

Sul sito del Gestore dei Servizi Energetici è on line il Documento con le Procedure Applicative che regolano le modalità e le fasi di accesso agli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dal fotovoltaico, inclusi i solari termodinamici, come da Decreto Ministeriale del 23 giugno 2016.
 
Il documento, diviso in 4 capitoli, dopo un'introduzione generale, spiega le modalità per la partecipazione a Registri ed Aste. Sono poi dettagliate le procedure per la richiesta della tariffa incentivante, dopo l’entrata in esercizio degli impianti, con modalità di calcolo dell'energia incentivata e di erogazione degli incentivi. L'ultima parte è dedicata ai controlli realizzati dal GSE in attuazione del Decreto e del D.Lgs. 28/2011.
 
Il GSE ricorda che la domanda di accesso agli incentivi può essere presentata solo a seguito dell’entrata in esercizio dell’impianto e deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica ramite l’apposito portale informatico FER-E.

Il documento contiene i regolamenti per l’iscrizione ai Registri, alle Procedure d’Asta e ai Registri per i rifacimenti. I relativi bandi saranno pubblicati dal GSE entro il il 20 agosto 2016, come previsto agli articoli 9 e 12 del Decreto. 
Nel documento sono inoltre pubblicate le procedure per la richiesta di accesso agli incentivi, le modalità di calcolo e di erogazione degli incentivi, inclusi i criteri di riconoscimento dei premi e i principi dello svolgimento dei controlli e delle verifiche sugli impianti.
 
Il decreto stabilisce che siano incentivabili impianti nuovi, integralmente ricostruiti, riattivati, oggetto di intervento di potenziamento o di rifacimento, aventi potenza superiore a 1 kW, entrati in esercizio in data successiva al 31 dicembre 2012.
In particolare possono continuare a richiedere l'accesso agli incentivi, gli impianti entrati in esercizio tra il 31 maggio e il 29 giugno 2016 che abbiano presentato o presentino domanda di accesso diretto entro 30 giorni dalla data di entrata in esercizio; e gli impianti iscritti in posizione utile nelle graduatorie delle Procedure d’Asta e Registro svolte ai sensi del DM 6 luglio 2012, per i quali non siano decorsi i termini per l’entrata in esercizio.
 

TEMA TECNICO:

Normativa

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/01/2017

La Lombardia dice NO alla proroga termovalvole

Interventi di Regione Lombardia su termovalvole e obbligo rinnovabili definiti dal DL 102/2014     La Regione Lombardia, attraverso la società Infrastrutture Lombarde, fa sapere che la proroga di 6 mesi dei termini per ...

16/01/2017

Le Regioni danno l’ok agli obiettivi nazionali di risparmio energetico

Raggiunta l’intesa nella Conferenza Unificata del 22 dicembre, a condizione che vengano rispettate alcune modifiche, sulla determinazione degli obiettivi quantitativi nazionali di risparmio energetico     Le Regioni, nella Conferenza ...

11/01/2017

In GU la graduatoria dei progetti per la riqualificazione delle periferie

Sulla Gazzetta Ufficiale n° 4 del 5 gennaio 2017 è pubblicato il decreto con la graduatoria del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie     Come previsto dalla legge di ...

10/01/2017

Cosa comporta la proroga dei termini per l'installazione della contabilizzazione

Il Consiglio dei Ministri ha inserito nel decreto legge approvato il 30 dicembre anche la proroga dei termini per l'adeguamento degli impianti di riscaldamento alla contabilizzazione individuale del calore     Analisi e commento di Roberto ...

09/01/2017

Il Milleproroghe ferma obbligo rinnovabili al 35%

Rinviato al 2018 l’obbligo della quota del 50% di utilizzo delle rinnovabili termiche nei nuovi edifici o per le ristrutturazioni rilevanti  
Il decreto Milleproroghe, pubblicato nella Gazzetta ufficiale 304 del 30 dicembre scorso, ...

09/01/2017

Riqualificazione energetica degli immobili della Pubblica Amministrazione

Ministero dello Sviluppo economico e Agenzia del Demanio hanno firmato la convenzione che porterà alla riqualificazione di 63 edifici della PA   Grazie alla firma della convenzione tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia del Demanio, ...

03/01/2017

Proroga al 30 giugno per l'obbligo di contabilizzazione nei condomini

Il decreto Milleproroghe approvato dal consiglio dei Ministri del 29 Dicembre ha fatto slittare di 6 mesi l’obbligo di installazione di valvole termostatiche e contabilizzatori nei condomini     Il Consiglio dei Ministri n. 7 del 29 ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...