IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > COOLSUN per lo sviluppo di vernici isolanti ad alto risparmio energetico

COOLSUN per lo sviluppo di vernici isolanti ad alto risparmio energetico

Da una partnership tra università di Pisa, Cromology Italia, Iexi e Tecnochimica nasce COOLSUN un progetto che svilupperà un'innovativa tecnologia per produrre vernici ad elevato risparmio energetico e costi contenuti 

 

 Coolsun progetto per lo sviluppo di vernici isolanti a basso costo e alto risparmio energetico

 

Si chiama COOLSUN “coating organici per superfici NIR riflettenti”, il progetto promosso dalla collaborazione tra Cromology Italia, azienda da sempre attenta a innovazione e Ricerca&Sviluppo, Università di Pisa e il gruppo coordinato dal professor Fabio Bellina, e le due aziende toscane Iexi e Tecnochimica.


Obiettivo del progetto della durata di due anni, è lo sviluppo di una innovativa tecnologia che permetta di produrre, a costi contenuti, vernici ad alto risparmio energetico che si caratterizzino per un uso ridotto di sostanze nocive per l’ambiente, quali per esempio il cromo.


La nuova tecnologia permetterà di creare rivestimenti speciali grazie all’uso di pigmenti riflettenti di derivazione organica, in grado di superare i problemi legati ai costi, impatto ambientale, efficienza e versatilità del colore degli attuali pigmenti inorganici utilizzati nelle vernici attualmente disponibili in commercio.

 

Il professor Fabio Bellina, ordinario di Chimica organica all'Ateneo pisano, spiega che l'obiettivo della ricerca è lo sviluppo di nuovi pigmenti organici termo e fotostabili, in grado di "riflettere la radiazione nel vicino infrarosso (NIR), e di perfezionare il loro possibile impiego per l'ottenimento e la commercializzazione di vernici NIR riflettenti utili in edilizia, nella pelletteria, nell’industria del legno e in quella alimentare, nell’automotive".

 

Alla base della ricerca c’è la produzione di pigmenti NIR Near InfraRed di derivazione organica invece di quelli inorganici, costosi e tossici utilizzati fino a ora. Si tratta di pigmenti non rilevabili dall’occhio umano, che quando assorbiti dagli oggetti ne aumentano temperatura.

I pigmenti capaci di interagire nel NIR, detti NIR-riflettenti, diminuiscono il riscaldamento degli oggetti trattati e possono dunque avere ottimi benefici in tutti i tipi di applicazione, in cui sia necessario diminuire il riscaldamento solare, quali per esempio le coperture per edifici.

I pigmenti NIR-riflettenti organici, al centro della ricerca COOLSUN, possono superare i problemi di costo, impatto ambientale, efficienza e colore degli attuali pigmenti inorganici in commercio.

In particolare il progetto si focalizza sui pigmenti a struttura perilenica, che permettono la modulazione delle loro proprietà ottiche, chimico-fisiche e della loro tossicità, e garantiscono una diminuzione dei costi, grazie a semplici modifiche chimiche. Tra i plus assicurano un’alta stabilità termica, alta forza colorante, stabilità agli agenti atmosferici e foto-stabilità.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
17/01/2018

Cos’è il metodo LCA e la sua applicazione in edilizia

Il metodo LCA permette di valutare gli impatti ambientali con riferimento all’intero ciclo di vita di un prodotto o di un servizio. Nasce in ambito industriale, ma ha grandi potenzialità applicato nel settore edile, offrendo uno strumento ...

15/01/2018

L’Europa rischia di non rispettare gli obiettivi rinnovabili al 2030

Per assicurare il rispetto del target del 27% di rinnovabili sui consumi l'Europa deve rivedere la propria strategia, focalizzanosi sulla decentralizzazione dei sistemi energetici      Il Rapporto recentemente pubblicato dalla ...

12/01/2018

Ancora pochi i mutui green

Nonostante la crescita dell’edilizia in legno, i mutui per la bioedilizia sono solo lo 0,47% delle richieste      Il mercato dell’edilizia in legno sta crescendo, tanto che nel 2° Rapporto Case ed edifici in legno 2015, ...

11/01/2018

Le idee più innovative e sostenibili per un’edilizia green

Selezionate le 10 aziende internazionali finaliste allo Startup Award con prodotti innovativi capaci di coniugare edilizia, uomo e natura     Torna a Klimahouse, in programma a Bolzano 24 al 27 gennaio prossimi, Klimahouse Startup ...

09/01/2018

Le pavimentazioni mangia smog che riducono l’inquinamento

La lotta a emissioni inquinanti, smog e inquinamento si combatte su molti fronti: esistono specifici masselli in grado di abbattere le sostanze inquinanti. Le innovative soluzioni Ferrari BK     Surriscaldamento, diminuzione delle ...

08/01/2018

La fotografia dell'Italia su ambiente ed economia

Pubblicato l'Annuario Statistico dell'Istat che ci racconta come si sta trasformando il nostro paese da un punto di vista ambienale, sociale ed economico. Crescono i consumi energetici. Anno nero per i terremoti

L’Istat ha pubblicato ...

08/01/2018

Perché si disperde tanta acqua lungo la rete idrica italiana

Il 24 gennaio a Milano la presentazione del Water Management Report: focus sulle applicazioni e il potenziale di mercato in Italia       L'Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano presenta il 24 gennaio ...

05/01/2018

Bioshopper a pagamento, cosa c’è oltre la polemica

L’Italia ha recepito una normativa UE del 2015 che ha l’obiettivo di diminuire l’utilizzo delle borse di plastica in materiale leggero, inserendo, unico paese, un emendamento che prevede il pagamento dei sacchetti biodegradabili sotto i 15 ...