IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto di "Alternanza scuola lavoro" per specialisti in efficienza energetica

Progetto di "Alternanza scuola lavoro" per specialisti in efficienza energetica

SCHNEIDER ELECTRIC

Un esempio di 'Buona Scuola' grazie a un progetto innovativo Schneider Electric e l’ITIS 'P. Paleocapa'

Schneider Electric, azienda da sempre attenta alla formazione dei professionisti del futuro, ha fatto proprie le linee guida della Riforma della scuola pubblicate dal MIUR l’8 ottobre scorso, che prevedono un percorso di Alternanza Scuola Lavoro che aiuti i giovani a inserirsi nel mondo del lavoro. Si è infatti concluso il progetto, realizzato da Schneider Electric, in collaborazione con Kyoto Club e Università di Bergamo, che ha offerto agli studenti dell’ITIS “P. Paleocapa” di Bergamo, provenienti da quattro diversi indirizzi di studio, un percorso formativo innovativo e multidisciplinare dedicato all’efficienza energetica attraverso un approccio multidisciplinare, che ha toccato tutte le sue discipline: tecnologiche, progettuali, economiche e di mercato – con un focus particolare sulla sostenibilità e sugli edifici.

Aldo ColombiPresidente di Schneider Electric Italia nella conferenza stampa realizzata a conclusione del progetto ha commentato: “Si tratta di un progetto che ha molte unicità: multidisciplinare, multidimensionale, in anticipo sui tempi rispetto al nuovo concetto di alternanza scuola lavoro che si sta introducendo nella scuola: questo ci rende molto orgogliosi. Abbiamo realizzato un progetto innovativo, rigoroso ed efficace, che contiamo di replicare su più vasta scala. Il successo di queste operazioni nasce dalla capacità di mobilitare e mettere a disposizione risorse, esperienze, persone che sono parte dell’azienda e della sua rete di relazioni”.

Schneider Electric ha deciso di adottare una formula nuova, la formazione, che è durata due settimane per un totale di 40 ore è avvenuta infatti presso l’azienda, in uno spazio progettato ad hoc, secondo modalità tipiche della formazione che normalmente viene offerta ai professionisti del settore.

E’ stato dato grande spazio all’incontro diretto con professionisti del mondo energia, alla possibilità di conoscere ambienti di lavoro - quali lo stabilimento Schneider Electric di Stezzano - ed applicazioni innovative in ambito efficienza energetica - scoperte presso il laboratorio Xperience Lab dell’azienda; gli studenti hanno inoltre partecipato anche a un incontro presso la facoltà di ingegneria dell’Università di Bergamo, dedicato ai diversi indirizzi di studio e campi applicativi verso cui orientarsi scegliendo di continuare gli studi. 

Gli studenti al termine del loro percorso formativo hanno condiviso quanto appreso con i compagni e stanno ora sviluppando 5 progetti per l’efficientamento energetico della loro scuola

 

Questo aspetto è particolarmente importante ed uno dei tratti distintivi di questa accademia formativa” ha commentato Laura BruniDirettore Affari Istituzionali di Schneider Electric. “Oltre a consentire ai giovani un’esperienza progettuale concreta, la proposta pone l’accento sull’efficientamento energetico degli edifici, una delle azioni chiave per la sostenibilità, perché i “building” generano il 40% dei consumi energetici nel mondo. Oggi sono disponibili, proprio per le scuole, risorse destinate alla riqualificazione energetica, che speriamo presto possano essere più facilmente utilizzate dagli attori interessati di quanto non sia successo finora per complessità burocratiche. Inoltre, la spinta alla riqualificazione energetica significa anche creazione di sviluppo economico e lavoro. Per questo riteniamo che esperienze pilota come la nostra possano essere di interesse non solo del Ministero dell’Istruzione, ma anche delle istituzioni deputate all’Ambiente e allo Sviluppo Economico”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
20/01/2017

Master per i futuri professionisti della progettazione sostenibile

C'è tempo fino al 29 gennaio per iscriversi al Master BEAM all’Università IUAV di Venezia per diventare esperti a 360° delle prestazioni energetiche nel ciclo di vita degli edifici     La trasformazione che in ...

18/01/2017

La rinnovabili sempre più competitive, il futuro è green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

02/01/2017

Progettazione ecosostenibile, un Master a Roma

Al via il 13 febbraio il master dedicato alla progettazione ecosostenibile organizzato dal dipartimento di Architettura dell'Università Roma Tre     Il Dipartimento di Architettura dell'Università Roma Tre propone per l'anno ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...