IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto Europeo CHEOPS per lo sviluppo di fotovoltaico a perovskite di grandi dimensioni

Progetto Europeo CHEOPS per lo sviluppo di fotovoltaico a perovskite di grandi dimensioni

La sfida dell’università di Roma Tor Vergata è realizzare moduli fotovoltaici a perovskite stabili con dimensioni di oltre 200 cm2

 

Il Progetto Europeo CHEOPS, partito lo scorso febbraio per lo sviluppo di nuovi tipi di celle fotovoltaiche, ha una durata di 3 anni e ha ottenuto un finanziamento di 5 milioni di euro nell’ambito del programma europeo di ricerca e innovazione Horizon 2020. 

CHEOPS coinvolge 12 partner tra industriali e accademici, tra cui L’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.
In particolare le celle utilizzeranno come materiali assorbitori di luce le cosiddette perovskiti ibride organiche/inorganiche, che garantiscono la fabbricazione di celle solari ad alta efficienza e bassi costi di produzione, attraverso un processo di fabbricazione ottenuto utilizzando metodi di stampa convenzionali come serigrafia e aerografia.

 

Obiettivo del progetto europeo, si legge sul sito dell’Università Tor Vergata di Roma, è riuscire ad aumentare l’area del progetto e a sviluppare la tecnologia fotovoltaica a perovskite non solo su celle e moduli di piccole dimensioni, come è successo fino ad ora, ma anche per applicazioni industriali, grazie alla realizzazione di celle di grande dimensioni completamente in perovskite o in configurazione tandem realizzate in questo caso dalla combinazione di una cella di silicio cristallino con una cella in perovskite, considerando i potenziali rischi e benefici associati alla diffusione di questa nuovo fotovoltaico.

Il Prof. Aldo Di Carlo responsabile del progetto presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” sottolinea l'importanza di rendere questa nuova tecnologia stabile e identificare i processi per la fabbricazione di moduli di larga area: "Come Polo Solare abbiamo dimostrato per la prima volta che è possibile realizzare i moduli a perovskite su dimensioni di qualche cm2 ma ora la sfida diventa ancora più avvincente: realizzare moduli con dimensioni di oltre 200 cm2".

Il dott. Sylvain Nicolay del centro di ricerca CSEM aggiunge, "Per dimostrare che questa tecnologia è industrializzabile è necessario realizzare moduli stabili con una dimensioni almeno di 15cm x 15cm".

Il prof. Christophe Ballif, direttore del PV-center del EPFL (Svizzera) e partner del progetto commenta: "Con le celle tandem è possibile assorbire uno spettro di luce più ampio rispetto a una singola cella. Questo potrebbe portare ad un aumento dell’efficienza fino a un valore di circa il 30%".

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/06/2018

Anno record per il fotovoltaico!

Pubblicato da SolarPower Europe il "Global Market Outlook 2018-2022": il 2017 è stato un altro anno da primato per il fotovoltaico che ha segnato un +30% e la domanda dovrebbe continuare a crescere fino al 2021     SolarPower Europe ...

18/06/2018

La stampa locale delle celle solari in perovskite può salvaguardare le risorse

Un gruppo di ricerca dell’istituto Fraunhofer ISE ha sperimentato una nuova tecnica di produzione basata sulla perovskite e sull’inversione del classico ciclo produttivo delle celle solari. Il risultato? 12,6% di efficienza.   a cura di ...

15/06/2018

In leggero cale le installazioni di rinnovabili nel primo quadrimestre 2018

Diminuiscono del 4% rispetto al 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico, che complessivamente raggiungono 195 MW. L'osservatorio di Aprile di Anie Rinnovabili     ANIE Rinnovabili, associazione di ANIE ...

14/06/2018

Poche semplici mosse per il rilancio del fotovoltaico in Italia

Firmata l’alleanza tra aziende e associazioni a sostegno di maggiori investimenti nella rigenerazione delle centrali solari   Siglata la "Carta del rilancio sostenibile del fotovoltaico" dalle principali aziende e associazioni del settore: ANIE ...

13/06/2018

Con i cristalli bidimensionali aumenta la durata delle celle solari a perovskite

Un team di ricercatori di Cnr e Istituto italiano di tecnologia ha scoperto i vantaggi dell'uso del cristallo bidimensionale per il miglioramento di durata e prestazioni delle celle fv a perovskite      Le celle solari perovskite ...

12/06/2018

L'italia può arrivare al 59% di elettricità da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

08/06/2018

Facciate fotovoltaiche: le finestre che generano energia sono reali?

Ben presto potremo ricavare energia direttamente dalle finestre grazie alle facciate fotovoltaiche. Quali sono le principali tecnologie applicabili a questo settore dell’edilizia?   a cura di Tommaso Tautronico     Le finestre in ...

07/06/2018

Market e grid parity, il mercato italiano del fotovoltaico è pronto

Riduzione dei costi della tecnologia, possibilità di siglare accordi PPA (Power Purchase Agreement) e gli obiettivi della Strategia energetica nazionale (Sen) hanno permesso all’Italia di tornare a essere un mercato interessante per il ...