IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto europeo per costruire scuole energeticamente efficienti

Progetto europeo per costruire scuole energeticamente efficienti

School of the future ha l'obiettivo di migliorare l'efficienza e ridurre il consumo degli istituti scolastici

L'UE ha finanziato nell'ambito del VII programma quadro, il progetto proposto dalla Comunità Europea, coordinato dal Fraunhofer Institute di Stoccarda, "School of the future", sviluppato con l'obiettivo di ideare e poi comunicare soluzioni innovative per edifici scolastici a zero emissioni, molto efficienti dal punto di vista energetico.

A dimostrazione che le scuole possono diventare particolarmente efficienti e garantire un ambiente interno di alta qualità, pur rimanendo economicamente sostenibili, sono state coinvolte in Europa quattro scuole riqualificate, ubicate in zone con climi molto differenti, in Danimarca, Germania, Italia e Norvegia. 

 
In particolare si voleva dimostrare che ristrutturando gli edifici scolastici esistenti, integrando soluzioni energetiche rinnovabili e creando dei sistemi di gestione avanzati, il consumo energetico totale poteva essere ridotto di tre volte, garantendo contemporaneamente una diminuzione del 75% nell’energia usata per il riscaldamento con un investimento inferiore a 100 euro per metro quadrato. Inoltre, grazie a interventi di riqualificazione, è possibile aumentare la qualità dell’ambiente interno degli istituti, migliorando aria, luce diurna, acustica e benessere termico per scolari e personale.
Tra gli altri plus, il progetto mira a rendere più consapevoli i docenti, il personale impiegato nelle scuole e i ragazzi sull'importanza di vivere in ambienti salubri e adottare misure di riqualificazione per il loro benessere futuro. 

E' auspicabile che i risultati raggiunti nelle quattro scuole dimostrative, le linee guida e le risorse online disponibili, siano divulgati e facciano da cassa di risonanza per la realizzazione di simili progetti per scuole efficienti dal punto di vista energetico prima del 2020.

Nell'ambito di "School of the future" sono state pubblicate quattro linee guida per la riqualificazione energetica, relative alla qualità dell’ambiente interno nelle scuole, e soluzioni per le esistenti scuole a zero emissioni o quelle con energia in eccedenza. 

Il progetto ha creato un diario online dell’edificio per i siti in Germania, Danimarca, Italia e Norvegia, un semplice strumento di calcolo delle prestazioni energetiche da usare nelle lezioni nelle scuole e tre serie di materiali educativi per alunni, insegnanti e personale tecnico di servizio.

In Italia è stato coinvolto, in collaborazione con l'Enea, l'Istituto Tito Maccio Plauto school di Cesena, con l'obiettivo di ridurre del 75% i consumi energetici per il riscaldamento e del 65% quelli complessivi dell'edificio. Si tratta di un edificio risalete agli anni '60 e caratterizzato da forti dispersioni termiche, scelto per questo intervento di riqualificazione con standard energetici molto elevati, attraverso una serie di interventi che vanno dal contenimento del consumo energetico dell'involucro, al recupero delle perdite dovute alle dispersioni, al miglioramento degli impianti. Sono poi stati installati un impianto fotovoltaico di potenza pari a 65Kw, recuperatori di calore e ricambio d'aria in alcuni ambienti. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/04/2018

Aggiornata la direttiva EU sullefficienza energetica

Entro il 2050 edifici a energia quasi zero, riduzione delle emissioni in UE dell’80-85%. Misure per la mobilità elettrica, nuovi strumenti per edifici smart     Il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva, nella seduta del ...

19/04/2018

La casa green che mantiene fresca la temperatura interna

La casa green di Jakarta che ottimizza le condizioni naturali di raffrescamento grazie all’utilizzo di piante, legno naturale e di una piscina.   a cura di Tommaso Tautonico     In pieno centro a Jakarta la casa realizzata ...

18/04/2018

Disponibile la nuova versione del software DOCET per la certificazione

ENEA e CNR hanno predisposto la versione aggiornata del software per la certificazione energetica che permette la trasmissione degli APE ai sistemi informativi predisposti dalle Regioni attraverso il file di interscambio generato Enea e Istituto per le ...

12/04/2018

Da area degradata a quartiere modello per la sostenibilit

Una nuova vita per l’area degradata di Porto Sant’Elpidio: lo studio Fima si occuperà della riqualificazione dell’ex Fim con un progetto ad alta sostenibilità   a cura di Fabiana Valentini     Grandi passi ...

05/04/2018

La casa dove vuoi tu: incredibili edifici sostenibili e trasportabili per vivere ovunque

Piccole dimensioni, grandi performance: queste abitazioni si possono montare e smontare in pochissimo tempo
  a cura di Fabiana Valentini     Vivere davanti al mare e il giorno dopo fare una passeggiata tra i sentieri di un bosco. No ...

30/03/2018

Casa passiva grazie all'integrazione edificio-impianto

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2017 la realizzazione di un nuovo edificio residenziale passivo, in cui sono stati integrati gli impianti a fonti rinnovabili e ad alta efficienza    Il progetto “Casa passiva con serra ...

29/03/2018

Energy Management Conference 2018

Il prossimo 11 aprile Padova ospiterrà l'evento organizzato da Soiel e dedicato all'importante e attuale tema dell'efficienza energetica nelle aziende      Soiel propone l'11 aprile a Padova la conferenza Energy Management, dedicata ...

22/03/2018

Architettura green: le torri simbiotiche di Dubai

AmorphouStudio ha firmato il progetto delle Symbiotic Towers di Dubai, le torri che mitigano il calore, progettate per rispondere al clima torrido della città.     Dall’incontro tra natura e architettura nascono opere incredibili: ...