IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto R2CITIES, efficienza energetica delle aree residenziali

Progetto R2CITIES, efficienza energetica delle aree residenziali

Progetto internazionale per trasformare le citt in cui viviamo in smart city

R2CITIES (Renovation of Residential urban spaces: Towards nearly zero energy CITIES) è un progetto internazionale, Co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro, per lo studio e l'applicazione di interventi di miglioramento dell'efficienza energetica di aree residenziali.

Il progetto nasce con l’obiettivo di individuare e sperimentare soluzioni capaci di ridurre il consumo energetico e le emissioni di CO2 in diverse tipologie di edifici o distretti urbani residenziali. Le soluzioni devono essere economicamente sostenibili e facilmente replicabili.
Tre le città campione che partecipano Genova, Valladolid e Kartal (distretto dell’area metropolitana di Istanbul), in ognuna di queste saranno valutate soluzioni differenti. Per gli interventi di rinnovamento le rispettive pubbliche amministrazioni hanno messo a disposizione aree residenziali dimostrative con oltre 700 abitazioni e 1.500 utenti teorici, per un totale di quasi 65.000 m2 e con un potenziale di risparmio energetico del 58 per cento circa (KWh/metro quadro/anno). Il progetto, coordinato dalla spagnola Fundación Cartif, vede il coinvolgimento di 15 attori fra aziende, università, centri di ricerca e pubbliche amministrazioni che lavoreranno in tre gruppi.

Partner tecnologico del progetto è ABB
che ha il compito di sviluppare soluzioni di monitoraggio e automazione.
In particolare ABB Italia sarà direttamente attiva solo su Genova ma fornirà anche agli altri gruppi linee guida per lo sviluppo di soluzioni di efficientamento energetico.

GB Ferrari, responsabile della divisione Power Systems di ABB commenta: “Partecipare a questo progetto è molto motivante e al tempo stesso rappresenta una sfida. Intendiamo sperimentare applicazioni innovative che garantiscano benefici ad ampio spettro: ai cittadini in termini di risparmio e di miglioramento ambientale, ai committenti sotto forma di un adeguato ritorno dell’investimento e agli operatori del settore, contribuendo a creare nuovo business”.

L’edificio individuato dall’amministrazione comunale di Genova per la riqualificazione fa parte di un complesso di edilizia pubblica che sorge al confine fra le delegazioni di Pegli e Prà, noto come “Lavatrici” per il curioso aspetto architettonico. La sperimentazione si focalizzerà su soluzioni passive e a basso costo, valorizzando risorse quali la luce diurna e la ventilazione naturale. ABB interverrà sia nella fase di monitoraggio delle condizioni ambientali e dei consumi energetici con strumenti di sensoristica distribuita, per accentrare poi tutte le informazioni in un’unica piattaforma software, sia nell’automazione dei serramenti e dell’illuminazione per modificare le condizioni di temperatura, umidità e luminosità secondo specifici algoritmi di calcolo per l’ottimizzazione dei consumi. Ancora allo studio è l'ipotesi di utilizzare anche l'energia solare: il sistema ABB sarà comunque predisposto per monitorarne la produzione e l'efficienza.

I lavori si concluderanno a luglio 2017.

Edificio Le Lavatrici a Genova

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricit da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Marachre, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici pi efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Il Sud Italia brucia, i danni per lambiente forse irreparabili

Una tragedia per la biodiversità, per lo più opera di piromani, con danni ancora non quantificabili per il territorio e gravi conseguenze per l’economia e le aziende     Dal Lazio fino alla Sicilia, il Sud Italia in questi ...

13/07/2017

Cresce il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Nel 2015 una casa su 14 in legno, Italia al 4° posto in Europa, il made in Italy sempre più apprezzato anche all'estero     Il Centro Studi Federlegno Arredo Eventi ha presentato il 2° Rapporto Case ed Edifici in Legno che mostra ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...