IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto R2CITIES, efficienza energetica delle aree residenziali

Progetto R2CITIES, efficienza energetica delle aree residenziali

Progetto internazionale per trasformare le citt in cui viviamo in smart city

R2CITIES (Renovation of Residential urban spaces: Towards nearly zero energy CITIES) è un progetto internazionale, Co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro, per lo studio e l'applicazione di interventi di miglioramento dell'efficienza energetica di aree residenziali.

Il progetto nasce con l’obiettivo di individuare e sperimentare soluzioni capaci di ridurre il consumo energetico e le emissioni di CO2 in diverse tipologie di edifici o distretti urbani residenziali. Le soluzioni devono essere economicamente sostenibili e facilmente replicabili.
Tre le città campione che partecipano Genova, Valladolid e Kartal (distretto dell’area metropolitana di Istanbul), in ognuna di queste saranno valutate soluzioni differenti. Per gli interventi di rinnovamento le rispettive pubbliche amministrazioni hanno messo a disposizione aree residenziali dimostrative con oltre 700 abitazioni e 1.500 utenti teorici, per un totale di quasi 65.000 m2 e con un potenziale di risparmio energetico del 58 per cento circa (KWh/metro quadro/anno). Il progetto, coordinato dalla spagnola Fundación Cartif, vede il coinvolgimento di 15 attori fra aziende, università, centri di ricerca e pubbliche amministrazioni che lavoreranno in tre gruppi.

Partner tecnologico del progetto è ABB
che ha il compito di sviluppare soluzioni di monitoraggio e automazione.
In particolare ABB Italia sarà direttamente attiva solo su Genova ma fornirà anche agli altri gruppi linee guida per lo sviluppo di soluzioni di efficientamento energetico.

GB Ferrari, responsabile della divisione Power Systems di ABB commenta: “Partecipare a questo progetto è molto motivante e al tempo stesso rappresenta una sfida. Intendiamo sperimentare applicazioni innovative che garantiscano benefici ad ampio spettro: ai cittadini in termini di risparmio e di miglioramento ambientale, ai committenti sotto forma di un adeguato ritorno dell’investimento e agli operatori del settore, contribuendo a creare nuovo business”.

L’edificio individuato dall’amministrazione comunale di Genova per la riqualificazione fa parte di un complesso di edilizia pubblica che sorge al confine fra le delegazioni di Pegli e Prà, noto come “Lavatrici” per il curioso aspetto architettonico. La sperimentazione si focalizzerà su soluzioni passive e a basso costo, valorizzando risorse quali la luce diurna e la ventilazione naturale. ABB interverrà sia nella fase di monitoraggio delle condizioni ambientali e dei consumi energetici con strumenti di sensoristica distribuita, per accentrare poi tutte le informazioni in un’unica piattaforma software, sia nell’automazione dei serramenti e dell’illuminazione per modificare le condizioni di temperatura, umidità e luminosità secondo specifici algoritmi di calcolo per l’ottimizzazione dei consumi. Ancora allo studio è l'ipotesi di utilizzare anche l'energia solare: il sistema ABB sarà comunque predisposto per monitorarne la produzione e l'efficienza.

I lavori si concluderanno a luglio 2017.

Edificio Le Lavatrici a Genova

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/06/2018

Risparmio energetico di luce e gas: come contenere i consumi e rispettare lambiente

Qualche consiglio pratico per evitare sprechi energetici nei consumi domestici di luce e gas   a cura di Fabiana Valentini     Luce e gas, quanto mi costate! Nel 2018 le bollette sono diventate ancor più salate rispetto agli anni ...

20/06/2018

In che modo l'evoluzione del sistema energetico influenzer l'esigenza di stoccaggio di energia?

L'Associazione europea per lo stoccaggio dell'energia (EASE) ha pubblicato uno studio che stima la capacità di stoccaggio necessaria per consentire all'Europa di raggiungere i propri obiettivi di decarbonizzazione.     Pubblicato da ...

12/06/2018

L'italia pu arrivare al 59% di elettricit da rinnovabili entro il 2030

Un nuovo studio dell'European Climate Foundation mostra che per l'Italia le tecnologie pulite meno costose rappresentano un'opportunità capace di stimolare maggiori ambizioni in materia di clima ed energia, in linea con gli obiettivi dell'accordo di ...

11/06/2018

Gli effetti dell'economia circolare per la sostenibilit ambientale

Un innovativo studio evidenzia che l'economia circolare potrebbe consentire di mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C e ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050     La ricerca ...

06/06/2018

A che punto la transizione verso le energie rinnovabili?

Il 2017 è stato un anno record per le energie rinnovabili, grazie a riduzione dei costi, aumento degli investimenti e progressi delle tecnologie. Ma la transizione energetica non sta avvenendo abbastanza velocemente per raggiungere gli obiettivi per il ...

06/06/2018

Passivhaus Days 2018

Un'iniziativa che si svolge in tutta Europa che ha l'obiettivo di far conoscere a progettisti e utenti un nuovo modo di costruire e abitare, secondo il protocollo costruttivo Passivhaus.     Dall'8 al 10 giugno committenti e ...

05/06/2018

Approvate le norme sulla diminuzione dell'inquinamento

Approvato dal CDM del 29 maggio il decreto legislativo che promuove il raggiungimento di livelli di qualità dell’aria che non creino problemi alla salute e all'ambiente     Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso ...

05/06/2018

REBUILD 2018, linnovazione radicale

Per decarbonizzare l’edilizia la strada è ancora lunga. Ma REbuild 2018 ha dimostrato, esperienze alla mano, che si può fare. Ma occorre vincere ancora numerose resistenze, che non appartengono solo al settore delle costruzioni del nostro ...