IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Progetto Zero Energy, borgo solare bioclimatico

Progetto Zero Energy, borgo solare bioclimatico

Niente impianto di riscaldamento e consumi energetici minimi per il Borgo che è in fase di certificazione classe Gold Casa Clima

A Basiliano, in provincia di Udine, è in fase di realizzazione il progetto Borgo Solare Bioclimatico Zero Energy, a firma dell’arch. Gianluca Rosso, che ha posto grande attenzione al contesto culturale e urbanistico in cui il progetto si inserisce: “E' ora di smetterla – sottolinea l’arch. Rosso - con progetti di edifici che possono andare bene ovunque: edifici progettati e poi "parcheggiati" in qualche lotto senza comunicare la loro appartenenza anche a un contesto culturale. Questo borgo è progettato con queste caratteristiche perchè ci troviamo in questo specifico contesto climatico/culturale/architettonico/urbanistico/produttivo”. Il Progetto Zero Energy recupera infatti tecniche, strutture e caratteristiche dell'architettura tipica friulana, adattandole al vivere contemporaneo.

Il Borgo è composto da undici abitazioni, raccolte attorno alla piazza centrale, uno spazio pavimentato e completamente pedonale su cui si affacciano le abitazioni. Le case vengono realizzate con grande attenzione all’aspetto bioclimatico sia per il controllo microclimatico interno agli edifici sia per il controllo microclimatico degli spazi esterni. Forma, orientamento e disposizione delle aperture sono dunque studiate per sfruttare al massimo i guadagni solari passivi invernali, mentre d’estate, grazie agli aggetti, alle pergole e all'orientamento delle finestre, si ottiene il completo ombreggiamento evitando il surriscaldamento degli ambienti interni.

La struttura portante in muratura armata di laterizio garantisce ottime prestazioni antisismiche e termiche e riduce la quantità di cemento e ferro per un ambiente interno più confortevole sia in inverno che in estate.

Quasi tutte le pareti interne e i controsoffitti sono realizzati a secco in cartongesso, per una casa che si adatta al variare delle esigenze di una famiglia nel tempo e per mantenere ispezionabili gli impianti tecnologici.

 

Gli impianti tecnologici sono minimi, non c’è l’impianto di riscaldamento e la produzione di energia è affidata all’impianto fotovoltaico che garantisce un plus di energia che potrà essere ceduta alla rete o in un futuro alimentare anche un'auto elettrica.


Ogni edificio è dotato di ventilazione meccanica controllata, pompa di calore con accumulo di acqua calda sanitaria da 300 litri integrato con 2 pannelli solari termici, impianto fotovoltaico da 6 kwp. Tali accorgimenti costruttivi garantiranno naturalmente importanti risparmi in bolletta, dato ancora più significativo considerando che il costo di costruzione è praticamente pari a quello tradizionale.

L’isolamento termico di qualità, progettato e realizzato senza ponti termici contribuisce a garantire un comfort invernale ed estivo straordinario.


L’arch. Rosso ci tiene a sottolineare che: “Questo progetto cerca di utilizzare il più possibile materiali locali e soprattutto manodopera locale per un'economia a km 0 che mantenga il valore del prodotto sul territorio, valorizzando e spingendo le ditte e gli artigiani locali all'innovazione di prodotto e di processo edilizio”.
L’intero borgo è prossimo alla realizzazione e sarà certificato in classe Gold Casa Clima (tra 1 e 4 kwh/mq/anno).

Rendering Progetto Zero Energy
Planimetria generale dell'intervento e del piano terra delle abitazioni

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Fotovoltaico e grid parity, ci siamo!

Quali sono le opportunità che oggi offre il settore fotovoltaico anche in termini di impianti industriali? Qual è lo scenario possibile per i prossimi anni? Quanto è vicina la grid parity?     Si è svolto a Milano PV ...

21/07/2017

Polo d’eccellenza made in Italy a Nairobi

In via di realizzazione a Nairobi un centro ospedaliero d’avanguardia realizzato in una zona green nel rispetto dell’ambiente     E’ stato presentato nei giorni scorso l’East African Kidney Institute Centre of Excellence ...

21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c’è la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Riqualificazione efficiente secondo il protocollo CasaClima R

Il progetto vincitore del concorso Viessmann 2016 per la riqualificazione energetica e il miglioramento del comfort abitativo interno di un edificio a Riccione       Lo Studio Tecnico Associato Newton è stato premiato lo ...

20/07/2017

Tour Maraîchère, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici più efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...