IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Report Rinnovabili Elettriche non Fotovoltaiche

Report Rinnovabili Elettriche non Fotovoltaiche

Mini-idroelettrico, biomasse ed eolico: innovazioni tecnologiche, tprospettive di sviluppo e sistemi di incentivazione

Il prossimo 22 maggio il Politecnico di Milano ospita la presentazione della seconda edizione del Report, realizzato dall'Energy & Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano, "Rinnovabili elettriche non fotovoltaiche".

 

Nel 2013 l’Italia ha raggiunto e superato la barriera dei 100 TWh prodotti da fonti rinnovabili. La produzione elettrica da rinnovabili copre ormai quasi un terzo del fabbisogno elettrico italiano e nel primo trimestre del 2014 ha raggiunto livelli di copertura prossimi al 40%.

Il parco impianti da rinnovabili è oggi composto principalmente da solare ed idroelettrico con un importante contributo dell’eolico. La potenza idroelettrica è ormai da tempo integrata nel parco impianti italiano e nella rete, ma per le altre fonti rinnovabili (in particolare per il Solare e l’Eolico) c’è ancora molto da fare perché la loro non programmabilità e la concentrazione della produzione in determinate ore del giorno richiede sicuramente uno sforzo maggiore nella gestione e pianificazione della produzione.

A livello generale il Report ha approfondito varie tematiche: dal peso delle rinnovabili sulla bolletta elettrica alla rimodulazione degli incentivi, dalla partecipazione delle rinnovabili al mercato elettrico al futuro degli incentivi.


Il Report analizza le dinamiche di mercato, tecnologiche ed industriali relative a:

  • Mini-idroelettrico: le traiettorie di innovazione tecnologica e le prospettive di riduzione dei costi – i trend di mercato e andamento delle installazioni in Italia – il potenziale per nuove installazioni nelle diverse regioni italiane – i processi di autorizzazione e il mercato delle concessioni – i ritorni economici degli investimenti in presenza di incentivazione e in assenza di essa – le opportunità di sfruttamento di salti d’acqua non convenzionali quali acquedotti, condotteecc.– il sistema di incentivazione e le opportunità di business in mercati emergenti (quali, ad esempio, Serbia ed Albania)
  • Biomasse: le prospettive di sviluppo del settore al 2015 (in presenza dell’attuale sistema di incentivazione) e dopo la fine degli incentivi oggi previsti – l’evoluzione verso la grid parity per gli impianti alimentati a biomasse – le opportunità di mercato associate alla  generazione distribuita da biomassa in impianti di piccola taglia – le prospettive di sviluppo della cogenerazione da biomassa
  • Eolico: le prospettive di sviluppo del settore al 2015 (in presenza dell’attuale sistema di incentivazione) e dopo la fine degli incentivi oggi previsti – l’evoluzione verso la grid parity per gli impianti eolici - le scelte tecnologiche per massimizzare l’efficienza dei parchi eolici – lo stato attuale e le prospettive di sviluppo per il mercato del mini-eolico.

Il convegno si articolerà su due principali momenti: la presentazione dei risultati del Report e il dibattito con le imprese Partner della ricerca che avrà anche lo scopo di valutare la distanza delle diverse tecnologie dalla market parity in modo da “misurare” le effettive potenzialità di sviluppo di un settore che, a breve, potrebbe doversi sostenere in assenza di incentivi.


Rinnovabili Elettriche Non Fotovoltaiche 

22 Maggio 2014

Giovedì 22 Maggio 2014 - Ore 9.30
Politecnico di Milano - Campus Bovisa
 Via Durando, 10 - Aula Carlo De’ Carli
La partecipazione è gratuita ma è necessario iscriversi

info@energystrategy.it

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia