IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Rinnovabili: cresce la rete dei comuni green

Rinnovabili: cresce la rete dei comuni green

I Comuni italiani sono al fianco di Anter - Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili - nell'adesione a un percorso di crescita improntato sulla green economy e l'impiego delle energie rinnovabili.
Sono 884 gli enti locali italiani che hanno aderito al progetto Un Comune per Amico, il censimento tra le amministrazioni più virtuose in ambito ambientale lanciato da Anter per incentivare le buone pratiche in tema di sostenibilità e creare una rete di interscambio.
Partito a maggio 2012 dall'impulso dell'Associazione, nata in Toscana nel 2009, Un Comune per Amico si propone di creare un network tra gli amministratori pubblici che intendono condividere le attività green promosse su base locale.
I risultati di avvio del progetto segnalano una sensibilità crescente da parte degli attori interessati al progetto e già in fase di primo avvio rilevano una presenza dell'11% dei più di 8mila Comuni italiani.
"È il chiaro segnale - afferma Antonio Rainone, Presidente Anter- che gli amministratori locali iniziano a credere con forza alla sostenibilità ambientale e puntano sui ritorni economici che da essa derivano. La strada è ancora tutta aperta e Anter si propone di essere un punto di riferimento in grado di creare sinergie e attivare una condivisione virtuosa di esperienze vincenti"
 
Il contatore degli enti locali aderenti a Un Comune per Amico continua a scorrere in tutte le regioni della Penisola; a fare da locomotiva sono la Campania con 184 Comuni, se.guita da Calabria (125 Comuni), Lazio (122 Comuni) e Toscana (120 comuni). Analizzando invece la percentuale dei comuni aderenti sul totale regionale a guidare la classifica sono l'Umbria e la Toscana nelle quali il disco verde sull'iniziativa avviata da Anter è arrivato dal 42% dei comuni presenti in regione. A seguire ci sono Campania (33%), Lazio (32%) e Calabria con 125 Comuni aderenti su 409, che rappresenta il 31% del totale regionale.
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia