IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Riqualificazione energetica con la posa certificata dei serramenti

Riqualificazione energetica con la posa certificata dei serramenti

La riqualificazione efficiente del foro finestra assicura vantaggi, comfort abitativo e minori consumi di riscaldamento a lungo termine

 

 

Sostituire i vecchi serramenti presenti nelle abitazioni è oggi un servizio molto richiesto alla luce delle nuove normative sull’efficienza energetica, che introducono ogni anno nel settore edilizio soglie sempre più rigide in termini di trasmittanza termica per infissi e chiusure.

 

Si parla invece ancora poco di riqualificazione energetica del foro finestra, un’operazione che va oltre la semplice posa dei serramenti. Analizziamone i tratti distintivi e le condizioni che devono essere soddisfatte per rispettare le caratteristiche di isolamento dei serramenti dichiarate dalle case costruttrici.


Il sistema di collegamento dell’infisso al muro deve essere:

Elastico nel tempo: i nodi tra finestra e muro vanno trattati per compensare i movimenti di dilatazione dei materiali che costituiscono l’infisso nel tempo. Il comportamento elastico deve consentire l’isolamento evitando crepe e infiltrazioni al muro nel corso degli anni.

Impermeabile all’aria e all’acqua e isolato acusticamente: la finestra deve essere sigillata agli agenti atmosferici e al rumore esterno per il massimo comfort abitativo.

Durevole: il sistema deve garantire le stesse prestazioni in qualsiasi situazione di sollecitazione ed esposizione. 

Materiali testati

Tutti i materiali devono essere testati e garantiti dai singoli produttori dopo test comparativi in laboratorio sulla tenuta e la durata. Occorre che schiume, polimeri specifici, pellicole di tenuta aria-vapore e nastri sigillanti, siano certificati e di prima qualità. 

Posatori certificati

Gli installatori devono padroneggiare tutte le tecniche e le fasi successive della posa in opera e conoscere perfettamente il campo e il range di applicazione di ogni materiale utilizzato.

Garanzia

Un sistema di posa capace di soddisfare contemporaneamente queste condizioni, garantisce l’assenza d’infiltrazioni per parecchi anni (garanzia 10 anni).

 

Abbiamo fatto qualche domanda sull’argomento al Dott. Giacomo Tosetti, imprenditore e titolare di Punto Sicurezza Casa, azienda lombarda che installa serramenti su misura con posa certificata e si occupa quindi di riqualificazione energetica del foro luce.

 

Quali sono i vantaggi di “riqualificazione” di un vano finestra?
Come anticipa in parte la sua domanda, la sostituzione di una finestra può diventare occasione sia per risolvere una problematica sia per aggiungere valore all’immobile. Mi spiego meglio: cambiare i propri serramenti con un intervento di riqualificazione non solo risolve il problema del cliente che lamenta spifferi e relativi disagi, ma riqualifica appunto gli ambienti trattati grazie alla posa certificata. Questo si traduce in maggior comfort abitativo e minori consumi di riscaldamento a lungo termine.

 

Cosa intende per posa certificata?

Mi riferisco a un sistema di posa che ha superato rigidissimi test di tenuta all’aria e all’acqua, in condizioni estreme, e viene eseguita da tecnici specializzati. Pensi che i serramenti montati con un sistema di posa certificata sono garantiti 10 anni contro qualsiasi infiltrazione d'acqua piovana e perdite d'aria entro il limite di 0,75 m3/ml-h, alla pressione di 100 Pascal, ovvero alla massima classe di tenuta all'aria, la classe 4. Una tecnologia che offre tali prestazioni diventa un investimento garantito per la propria casa perché riqualifica dal punto di vista energetico l’abitazione.

 

È possibile quantificare il risparmio energetico?

Certamente, esistono strumenti che mettiamo a disposizione di chi volesse fare una previsione sul reale risparmio economico dopo un cambio di serramenti. Detto in parole povere, è possibile valutare se una riqualificazione può davvero far spendere meno in bolletta.

 

Maggiori informazioni su www.puntosicurezzacasa.it 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/03/2017

In Europa accordo sulle etichette energetiche 2.0

Inizia la nuova era delle etichette energetiche: Database, QR code e simbolo “smart”.      Le etichette che indicano l’efficienza energetica di elettrodomestici come frigo e lavatrici, passano a una nuova versione e ...

23/03/2017

4 milioni di euro per lo sviluppo delle smart grid in Sardegna

Termina il 20 luglio il termine per la presentazione delle domande per il bando “Azioni per lo sviluppo di progetti sperimentali di reti intelligenti nei Comuni della Sardegna”     La Regione autonoma della Sardegna ha ...

22/03/2017

La Strategia Energetica Nazionale secondo ITALIA SOLARE

I suggerimenti di Italia Solare nella definizione della Strategia Energetica Nazionale per il superamento degli ostacoli alla crescita delle energie rinnovabili     In queste settimane Governo e Parlamento stanno lavorando alla definizione ...

22/03/2017

Zero Plus project laboratorio per edifici ad energia quasi 0

Palermo ha ospitato l'incontro tra i partner del progetto europeo Zero Plus project per la realizzazione di edifici a energia positiva e consumo prossimo allo zero   Per raggiungere gli obiettivi fissati dalla normativa europea in termini di ...

20/03/2017

Innovazione, presente e futuro del Sistema a Cappotto

Alessandro Monaco, nuovo Coordinatore della Commissione Comunicazione del Consorzio Cortexa ci racconta come sta cambiando il mercato dei sistemi di isolamento a cappotto e gli obiettivi futuri del Consorzio     CORTEXA, Consorzio per la ...

17/03/2017

Villa bifamiliare in classe energetica A e certificazione involucro Arca

La villa bifamiliare realizzata in struttura portante in X-Lam e in classe energetica A è il primo edificio ad aver ottenuto l'attestato Involucro Arca     E' stata realizzata da Nordhaus a Sanzeno, in provincia di Trento la casa ...

16/03/2017

Una Chiesa green e con tetto fotovoltaico

Un edificio religioso all’avanguardia, passivo e CO2 neutral, realizzato con approccio ecosostenibile e circondato da 10.000mq di parco     Sarà realizzato in tempi brevi a Salerno, nei quartieri Torrione e Sala Abbagnano che ...

15/03/2017

Nuova VIA per rilanciare la crescita sostenibile del paese

Il CDM ha approvato la nuova disciplina su valutazione di impatto ambientale adeguandosi così alla normativa europea: semplificazione e tempi più brevi     Il Consiglio dei ministri lo scorso 10 marzo ha approvato, su proposta del ...