IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Riqualificazione sostenibile per il rilancio del settore edilizio

Riqualificazione sostenibile per il rilancio del settore edilizio

I temi di REbuild 2014: riqualificazione e come realizzare progetti di retrofit e gestione sostenibile dei portafogli immobiliari

I temi della riqualificazione in chiave sostenibile e gestione sostenibile dei patrimoni immobiliari saranno al centro dell'edizione di settembre di REbuild, come spiega il co-ideatore Gianluca Salvatori, "La riqualificazione è una grande opportunità per il nostro Paese, che può creare 400mila posti di lavoro nel settore dell’edilizia, se il mercato saprà sfruttarla. Secondo la stessa Banca d’Italia la ripresa ha un nome e un cognome: “investimenti fissi”, in particolare investimenti pubblici nella riqualificazione, che da anni scendono mentre la qualità delle infrastrutture peggiora a vista d'occhio, lasciando un Paese deturpato e poco attraente".

 

In particolare sarnno due le tematiche di REbuild

  • “Best practices: la riqualificazione che funziona”. Si parlerà di casi di successo attraverso l’analisi di molteplici modelli funzionali, concreti e replicabili. Un approfondimento formativo con casi di eccellenza dall’Italia e dal mondo, dedicato ai progettisti ed ai professionisti del settore. Si sonderà la riqualificazione a 360°: dalla progettazione integrata alla gestione sostenibile, dal soft al deep retrofit, la riqualificazione radicale, che si distingue dai normali interventi light spesso finanziati dagli sgravi fiscali sulle “normali” ristrutturazioni. Diversificato anche l’approccio, dai progetti di piccole e grandi dimensioni: residenza e realtà condominiali, terziario, grande distribuzione, social housing e rigenerazione urbana.
  • Scaling-up. La riqualificazione a larga scala”: oggi è necessario capire come i progetti di riqualificazione efficienti e sostenibili possano essere replicati su larga scala e rappresentare una soluzione strategica per il sistema Paese. Si lavorerà sulla crescita del mercato italiano, partendo dall’integrazione della filiera e dall’individuazione di strategie scalabili a livello nazionale. "Solo nella pubblica amministrazione stimiamo che con l’applicazione di una strategia di deep retrofit si potrebbe raggiungere una riduzione dei consumi del 30-35% entro il 2020. Con quasi 2mld di € di risparmi per i cittadini ogni annoe un ritorno degli investimenti in tempi brevi", spiega Thomas Miorin, co-ideatore di REbuild e direttore di Habitech. 

I lavori, condotti con esperti nazionali e internazionali, cercheranno di comprendere come moltiplicare le tipologie di intervento capaci di realizzare prodotti immobiliari finanziabili che riscontrino un reale interesse degli investitori e del mercato; individueranno quali sono le priorità e le condizioni per cui finanza, legislatori, gestori di patrimoni immobiliari, SGR, possono far crescere il mercato  della riqualificazione e gestione sostenibile dei patrimoni immobiliari e fare ripartire il settore.

 

REbuild lavorerà attraverso un confronto, un dialogo attivo tra tutti le componenti della filiera, dai progettisti al finance, dai produttori di tecnologie ai property manager, le ESCo, i fondi immobiliari.

 

REbuild 2014
Riva del Garda,
25 e 26 Settembre

REbuild 2014

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/01/2017

La rinnovabili sempre più competitive, il futuro è green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...

23/12/2016

Progetto #greenlight, per l'efficienza energetica nelle gallerie

Investimento da 155 milioni di euro per il risparmio energetico nelle Gallerie gestite da Anas e l'aumento della sicurezza       Illuminazione efficiente, risparmio energetico e aumento della sicurezza nelle Gallerie della rete stradale di ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...