IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Risorse per l’efficienza energetica delle scuole

Risorse per l’efficienza energetica delle scuole

300 milioni a tasso agevolato per incrementare l’efficienza energetica degli edifici scolastici

Il Consiglio dei Ministri di venerdì scorso ha approvato il Decreto #AmbienteProtetto che contiene disposizioni urgenti per la tutela dell’ambiente, con l'obiettivo di superare alcune emergenze, semplificare le procedure e scongiurare diverse infrazioni comunitarie.


Tra gli altri interventi il Dl prevede finanziamenti a tasso agevolato per un importo complessivo di oltre 300 milioni che vengono concessi, attraverso il fondo rotativo “Kyoto”, per incrementare l’efficienza energetica degli edifici scolastici e universitari. Ai finanziamenti si applica un tasso di interesse dello 0,25%, dimezzando così il tasso previsto dalla legge per i finanziamenti del fondo Kyoto che è dello 0,50%.

Gli interventi, si legge in un comunicato del ministero dell’Ambiente, devono portare risultati concreti nel miglioramento del parametro di efficienza energetica dell’immobile di almeno due classi in tre anni. Se questo obiettivo non viene raggiunto e certificato il finanziamento viene revocato.

Un’ulteriore norma inserita nel decreto affida più poteri per utilizzare in tempo utile i fondi previsti dal Quadro Comunitario di Sostegno (QCS) 2007-2013 per l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza degli edifici pubblici.

 “Con questo pacchetto di misure – spiega il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti – vogliamo rendere più efficiente l'intero sistema ambientale, su cui è fondamentale investire per il rilancio del Paese. Lo facciamo con norme che servono a fermare gli scempi compiuti sul territorio nazionale alle spalle dei cittadini e con misure immediatamente operative per difendere il nostro ecosistema,  risparmiare soldi e velocizzare le procedure senza recedere di un millimetro sulla tutela dell'Ambiente. Bisogna 'correre' verso un'Italia più sicura e sostenibile sotto il profilo ambientale: questo decreto fornisce gli strumenti giusti”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia