IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Risparmio energetico, a Milano lo studio dei consumi degli edifici pubblici

Risparmio energetico, a Milano lo studio dei consumi degli edifici pubblici

Per ridurre la bolletta e aumentare l'efficienza energetica monitorato il consumo di tre palazzi

Il Comune di Milano sta monitorando i consumi di tre importanti edifici comunali per garantire un aumento dell’efficienza energetica e una contestuale riduzione dei consumi.

Il progetto, iniziato il 1° gennaio 2012 e finanziato da un contributo europeo di 39mila euro, si concluderà il prossimo dicembre, permetterà di sviluppare un sistema di monitoraggio di consumi energetici ed elettrici che potrà essere messo a disposizione di altri edifici pubblici, andando a ridurre i picchi di domanda e consumo energetico di circa il 15% anche grazie alla adozione di nuove tecnologie.

I palazzi - il Comando di Polizia di via Settala 30, il Museo del Risorgimento di via Sant’Andrea 6 e l’Asilo nido di via Deruta 15 - hanno consumi energetici differenti. Nelle attività di monitoraggio sono stati coinvolti direttamente il personale e gli utenti delle tre strutture.

Dalle prime rilevazioni si è potuto valutare l’impatto, più rilevante del previsto, del cosiddetto “rumore di fondo”, rappresentato dai consumi costanti generati da tutti gli apparecchi elettrici sempre accesi, quali telefoni, server, stampanti e sistemi di sicurezza e videosorveglianza.

Alla conclusione del progetto il Comune fornirà dati precisi e indicazioni concrete su come ridurre sprechi e costi legati al consumo energetico.

A rafforzare il team di esperti milanesi, in queste fasi finali del progetto, il Comune ha aperto un bando per un collaboratore esterno. Anche la copertura per tale contratto proviene totalmente dal contributo europeo.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia