IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Risparmio energetico, anno record per il 55%

Risparmio energetico, anno record per il 55%

La paura di perdere la detrazione ha regalato al 55% un anno da record. Nel 2008 sono state inviate all'Enea 240mila pratiche, cui corrispondo interventi agevolati per un valore stimato di 3,4 miliardi di euro. Una cifra enorme e decisamente superiore a tutte le previsioni: l'anno precedente, solo per avere un termine di paragone, le pratiche erano state 106mila, per un importo di 1,5 miliardi.
La storia è nota, almeno tra gli addetti ai lavori. Sul finire dell'anno scorso, quando il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, aveva annunciato una stretta sul bonus, migliaia di contribuenti si sono affrettati a concludere i lavori e a saldare il conto con bonifico. La stretta, poi, non c'è stata, e la detrazione è stata prorogata fino al 31 dicembre 2010. Ma tanto è bastato a scatenare il boom di detrazioni.
«I dati sono ancora preliminari, ma ci consentono di dire che siamo arrivati a circa 240mila pratiche relative ai lavori svolti nel 2008», spiega Giampaolo Valentini, che guida il gruppo di lavoro efficienza energetica dell'Enea.
Il dato complessivo comprende innanzitutto 127mila pratiche semplificate relative a finestre e pannelli solari (una nuova procedura introdotta dal 2008). Il resto, invece, è costituito da 101mila pratiche standard relative alle altre tipologie di interventi (caldaie, coibentazioni e riqualificazioni globali) e da 12mila pratiche inviate per posta (un'opzione percorribile nei periodi in cui il sito dell'Enea non è ancora disponibile, di solito prima del 30 aprile di ogni anno).
«Da questi numeri bisognerà poi escludere le pratiche non corrette - prosegue Valentini - ma si tratta di piccole cifre: l'1,5% per le pratiche standard e una percentuale trascurabile per quelle semplificate, segno che la nuova formula non ha riservato particolari difficoltà agli utenti».
Partendo dai dati preliminari dell'Enea, è possibile stimare il valore complessivo dei lavori e, di conseguenza, il peso del bonus per il Fisco. Ipotizzando un importo medio dei lavori in linea con quello del 2007 14.135 euro comprensivi di spese professionali - si arriva a un totale di 3,4 miliardi. E da qui non è difficile calcolare l'esborso per il Fisco.
La detrazione sulle spese sostenute nel 2008, infatti, può essere divisa da tre a dieci rate annuali a scelta del contribuente (diversamente da quelle sostenute nel 2009, per le quali la ripartizione avverrà per tutti in cinque rate). Se tutti scegliessero la formula breve - tre rate - le detrazioni portate in dichiarazione nel 2009 sarebbero pari a 62,2 milioni di euro. Al contrario, se tutti optassero per la detrazione lunga - dieci rate - l'ammontare annuo del bonus scenderebbe a 186 milioni.
Il valore reale si collocherà tra questi due estremi, e sarà probabilmente più vicino a 622 milioni, dato che la maggior parte dei contribuenti, a meno di problemi di incapienza, sceglierà di massimizzare subito lo sconto. E a questo importo bisognerà aggiungere la seconda rata delle detrazioni per le spese sostenute nel 2007 (quando la ripartizione era fissa in tre anni): altri 274 milioni di sconto a carico del Fisco.
 
Fonte www.ance.it 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
25/07/2017

Allarme Assoclima per il mercato delle pompe di calore

L'improvviso aumento dei prezzi di alcuni gas refrigeranti HFC utilizzati per il funzionamento di climatizzatori e pompe di calore rischia di mettere in ginocchio il settore     L’industria dei sistemi di climatizzazione da molto tempo si ...

25/07/2017

Eindhoven raccoglie la sfida della sostenibilit con Nieuw Bergen

Il progetto di tetti verdi e giardini tascabili di MRVD e SDK      Eindhoven non perde un colpo in fatto di sostenibilità. Nieuw Bergen è il nome del progetto ipermoderno che ridisegna un'area di 29.000 metri ...

24/07/2017

Partnership per progetti di eco-innovazione ed efficienza

ENEA ed Environment Park hanno firmato un protocollo d'intesa con l'obiettivo di realizzare iniziative congiunte a sostegno di energia, ambiente ed efficienza energetica      I Presidenti dell’ENEA Federico Testa e di Environment ...

21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricit da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Marachre, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici pi efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...