IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Ristrutturazione energetica efficiente di un edificio residenziale a Milano

Ristrutturazione energetica efficiente di un edificio residenziale a Milano

BRIANZA PLASTICA

Per l'isolamento termico della facciata stato scelto il sistema Isotec Parete di Brianza Plastica

Il complesso residenziale di via Campanini, in zona Stazione Centrale a Milano, è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione che ha garantito efficienza energetica e nuovo design. Grazie all'utilizzo l’utilizzo delle più innovative tecnologie, sia per quanto concerne i materiali edili che le soluzioni impiantistiche, l'edificio è stato trasformato oltre che recuperato, tanto che dal punto di vista delle tecnologie utilizzate e dei parametri raggiunti, si può quasi parlare di "nuova costruzione".
L'immobile che risale agli anni ’70, si sviluppa su 8 piani fuori terra, un piano seminterrato ed uno interrato. L’intervento ha visto il mantenimento del solo scheletro della struttura in cemento armato, poi rinforzata ed adeguata alle nuove normative, mentre l’interno è stato completamente rimodellato per ospitare 26 alloggi di diverse tipologie e superfici, oltre a 4 porzioni adibite ad uffici. 

 

Il progetto ha previsto la riqualificazione energetica ed estetica delle facciate, per la quale è stato scelto il sistema per facciate ventilate Isotec Parete di Brianza Plastica, nello spessore 100 mm con passo 600, 400 e 250 mm. Isotec Parete rappresenta una soluzione termoisolante strutturale ad elevate prestazioni che consente di realizzare, in un’unica soluzione tecnica, un cappotto esterno continuo e la struttura di supporto per il rivestimento.

I pannelli sono realizzati in poliuretano espanso rigido autoestinguente, rivestito da un involucro impermeabile in lamina di alluminio goffrato e, grazie alla battentatura a coda di rondine sui lati contrapposti, assicurano una coibentazione continua dell’involucro edilizio che elimina i ponti termici e riduce le oscillazioni termiche.

Inoltre, il correntino asolato solidale al pannello, permette di creare una camera di ventilazione tra isolante e rivestimento che apporta benefici termoigrometrici in tutte le stagioni dell’anno. In estate il rivestimento esterno riduce l’irraggiamento solare diretto sull’isolante e il flusso d’aria favorisce l’asportazione del calore verso l’esterno, evitando il surriscaldamento della parete e garantendo un minor assorbimento di calore attraverso l’involucro dell’edificio, con una significativa riduzione dei costi di condizionamento. In inverno la ventilazione favorisce un rapido smaltimento dell’umidità all’interno della camera d’aria.

In questo caso i pannelli Isotec Parete sono stati fissati mediante tasselli direttamente sui tamponamenti esterni in laterocemento, precedentemente regolarizzati con intonaco a perfetto piano e piombo. A seguire sono state posate a secco le lastre in grès 120 x 60 cm e fissate al correntino tramite morsetti, la cui alette si inseriscono a scomparsa nel taglio “kerf” della lastra. La versatilità e la maneggevolezza dei pannelli hanno reso possibile la posa anche su una porzione di facciata dalla conformazione leggermente curva con un risultato finale di grande effetto.

 

Scheda tecnica cantiere:

Tipologia: Ristrutturazione di edificio residenziale
Ubicazione: Milano – Via Campanini
Intervento: Realizzazione di isolamento termico con facciata ventilata
Isolamento: Sistema Isotec Parete di Brianza Plastica – spessore 100 mm
Superficie isolata: 430 mq
Rivestimento: Lastre di grès 120 x 60 cm
Progetto architettonico: Studio Abita Srl - Milano
Progetto esecutivo casellario di posa: Arch. Lorenzo Maggi
Impresa esecutrice: Edil Castellucci Srl di Cambiago (MI)

I pannelli Isotec Parete di Brianza Plastica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
07/12/2017

aVOID, mini casa mobile dotata di ogni comfort

La mini-casa firmata dal giovane architetto Leonardo Di Chiara, in 9mq soddisfa ogni comfort, sposando uno stile di vita più sostenibile     Prototipo di “casa mobile” ispirata alla tipologia americana di tiny house, casa ...

30/11/2017

Koi Caf ad Hanoi: il progetto green di Farming Architects

Lo studio Farming Architects ha ricreato un ecosistema all’interno di un locale: un ambiente raffinato circondato da uno stagno per le carpe Koi, una cascata al coperto e un orto sul tetto.       Quanti di voi sognano di poter ...

22/11/2017

Una casa passiva a 1800 mt che non necessita di riscaldamento

Casa UD è un'abitazione passiva che grazie all'uso di soluzioni costruttive 100% naturali non utilizza combustibili fossili e non necessita di impianti di riscaldamento né di condizionamento    
Lo studio Tiziana Monterisi ...

21/11/2017

A Genova il modulo abitativo sperimentale ed energeticamente autonomo

Biosphera 2.0, il modulo abitativo sperimentale ed energeticamente autosufficiente ospitato a Genova in occasione del Festival della Scienza     Un interessante fuori programma per Biosphera 2.0, modulo abitativo passivo che dal 2016 è ...

16/11/2017

Campus di Humanitas University immerso nel verde

Inaugurato il nuovo Campus Humanitas che comprende 3 edifici su uno spazio di 25 mila metri quadrati. Tanto verde, grandi vetrate per un'illuminazione efficiente, massimo comfort    
Inaugurato a Milano, in occasione ...

15/11/2017

La casa del futuro efficiente, smart e alimentata da rinnovabili

La Casa del futuro, progetto italiano finalista al Solar Decathlon Middle East 2018, è un’abitazione green, smart e interamente alimentata dall’energia solare     L’Università Sapienza di Roma ha presentato alla ...

13/11/2017

Presente e futuro degli edifici PASSIVHAUS

A Bologna il 25 novembre la 5a Conferenza nazionale Passivhaus, evento dedicato alle costruzioni verdi durante il quale sarà presentata la prima pubblicazione in Italia completamente dedicata al settore  
L’Opificio Golinelli di ...

10/11/2017

Abitare le facciate

La riqualificazione di un vecchio edificio di Parigi firmata Malka Architecture permette la diminuzione dei consumi energetici, l'ottimizzazione dei consumi e l'ampliamento degli spazi abitativi     A Parigi nel cuore del 16° ...