IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Share’ngo in grado di rilevare l'inquinamento acustico e ambientale

Share’ngo in grado di rilevare l'inquinamento acustico e ambientale

Partirà da maggio a Milano la fase sperimentale con le prime otto auto SHARE’NGO dotate di speciali dispositivi elettronici per rilevare dati ambientali e campi elettromagnetici

 

 

Come abbiamo più volte ripetuto anche su queste pagine la mobilità elettrica è un settore che nei prossimi anni è destinato a rivoluzionare drasticamente il modo di muoversi, in città e non solo. Per quanto l'Italia sia più indietro su questo fronte rispetto agli altri paesi europei, anche nel nostro paese qualcosa sta cambiando.

 

E' stato presentato nei giorni scorsi a Milano, da Share’ngo, Fastweb e AMAT (Agenzia per la Mobilità, l’Ambiente e il Territorio di Milano), un interessante progetto che prevede la sperimentazione nel capoluogo meneghino, la prima in tutto il mondo, di rilevazione dei dati ambientali di inquinamento e campi elettromagnetici, da una rete di car sharing. Un progetto innovativo che unisce mobilità e connettività coerentemente con il nuovo processo di internet delle cose e di connected car a sostegno della qualità dell'ambiente.

 

In particolare con il progetto COWATCH-INTELLIGENT SEED una flotta di auto elettriche che complessivamente percorre 35.000 km. al giorno in una città come Milano, riesce a trasmette fino a 0,25 terabyte di dati di controllo ambientale all’ora.

La fase sperimentale partirà a maggio quando saranno dislocate in giro per la città le prime otto auto SHARE’NGO , in una speciale livrea verde, dotate dei dispositivi elettronici in grado di misurare in mobilità inquinamento ambientale, temperatura e umidità dell'aria; inquinamento acustico e campi elettromagnetici.

 

Amat analizzerà i dati e, in collaborazione con Share’ngo e Fastweb, progetterà la sperimentazione di nuove forme di rilevazione, trasmissione, aggregazione e presentazione di informazioni utili per i cittadini, a salvaguardia della salute e per aiutare l’educazione collettiva ai comportamenti sostenibili, volti alla riduzione degli inquinanti, del traffico e del rumore.   

Fastweb fornisce tutti i servizi di connettività che permettono la trasmissione dei dati in tempo reale e che in futuro trasformerà le auto in punti wi-fi.  Le auto sono dotate di  tecnologie di monitoring ambientale NUVAP che, in partnership con Telcomms, ha sviluppato e testato l’utilizzazione in mobilità di Nuvap N1, il primo dispositivo al mondo compatto in grado di rilevare fino a 24 diversi parametri ambientali,  tra cui l’inquinamento acustico, l’inquinamento dell’aria (monossido di carbonio, e polveri sottili), la qualità dell’aria (H2, LPG, Alcohol, NH3, Etanolo, Toluene), la temperatura e l’umidità. 

 

Il sistema di rilevazione delle auto share’ngo ECOWATCH

 

Il progetto COWATCH-INTELLIGENT SEED parte da Milano ma nel 2017 è previsto l’avvio di programmi simili ad Amsterdam in Olanda (dove Share’ngo avvierà il servizio di car sharing) e a Ningbo in Cina. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
10/11/2017

Nuovo target UE per le emissioni di CO2 delle auto

La Commissione Europea ha fatto una proposta per accelerare la transizione ai veicoli a basse e a zero emissioni CO2 Sia per le autovetture che per i veicoli leggeri nuovi, nel 2030 le emissioni medie di CO2 dovranno essere inferiori del 30% ...

08/11/2017

La urban car elettrica, bella e sostenibile

 ZD2 è la nuova auto elettrica da città che combatte lo smog e unisce design e massimo comfort a un’autonomia di 180 km       Da novembre 2017 è in vendita, per il momento nelle città di Roma, Milano, ...

30/10/2017

Mobilità sostenibile tra incentivi e sviluppi tecnologici

Entro il 2025 potrebbero circolare in Italia 9 milioni di veicoli alternativi. Il ministro Galletti conferma il finanziamento di quasi 40 progetti per mobilità sostenibile     Quello della mobilità sostenibile è un settore ...

17/10/2017

Dal Mise più di 35 milioni di euro per la mobilità sostenibile

Firmato dal Ministro per l’Ambiente Gian Luca Galletti un decreto che suddivide 35 milioni di euro stanziati per il Programma sperimentale nazionale di mobilità casa-scuola e casa-lavoro     Il decreto firmato dal ministro ...

27/09/2017

L’auto elettrica che interagisce con l’ecosistema

Dalla collaborazione fra Philips Lighting e Renault nasce SYMBIOZ, auto elettrica autonoma e connessa       E’ stata presentata al Motor Show 2017 di Francoforte SYMBIOZ di Renault, realizzata da una collaborazione tra i lighting ...

22/09/2017

4mila euro di incentivi per l'acquisto di auto elettriche in Alto Adige

La Giunta provinciale di Bolzano ha approvato i criteri per la concessione di contributi per l'acquisto di auto elettriche     In questi giorni il tema dell'impatto devastante sulla salute causato dai motori diesel ha trovato spazio sugli ...

26/07/2017

La macchina ibrida alimentata da fotovoltaico

Panasonic e Toyota hanno siglato una partnership ed è ora disponibile la Prius PHV un'auto ibrida a energia solare   Il futuro è già iniziato e sono sempre di più le applicazioni dei pannelli fotovoltaici non solo per ...

02/06/2017

Progetti per una mobilità nuova e sostenibile

Il documento "Elementi per una Road map della mobilità" contiene le indicazioni per lo sviluppo di una mobilità efficiente e sostenibile      E' stato presentato, alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca ...