IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Sistemi di riscaldamento efficienti, cresce il mercato delle caldaie a condensazione

Sistemi di riscaldamento efficienti, cresce il mercato delle caldaie a condensazione

Presente e futuro del mercato della climatizzazione al Congresso Domotecnica. Per i sistemi di riscaldamento ad efficienza dal 2015 obbligo di etichettatura

Nell’ambito del 16esimo Congresso Nazionale Domotecnica, che si è tenuto qualche giorno fa a Torino, si è svolto il convegno “Tendenza di mercato e nuova etichetta energetica” durante il quale sono stati presentati i risultati dell’indagine Ref-e sul mercato della climatizzazione (raffrescamento e riscaldamento) e le implicazioni del recepimento della direttiva sull’etichettatura in vigore dal 2015.
Dall’indagine emerge che negli ultimi 20 anni in Italia, con la crescita delle famiglie del 28%, sono naturalmente aumentati significativamente anche i consumi di energia per il residenziale, in prevalenza ad uso termico. Si tratta dunque di un mercato con alte potenzialità per la diffusione di tecnologie efficienti.

Dal 2009 i consumi del residenziale hanno superato quelli dell’industria e nel 2012, con oltre 30mila ktep, sono secondi solo a quelli dei trasporti. Nel 2012 le pompe di calore hanno rappresentato oltre un terzo degli apparecchi installati, seguite dalle caldaie tradizionali (26,4%), dalle tecnologie a biomassa (18,9%) e dalle caldaie a condensazione (10,4%), il solare termico si assesta su 3,4% delle installazioni globali.
 “Dati che fanno capire come il residenziale sia sempre più terreno fertile per le tecnologie efficienti e che vengono  ulteriormente confermati dalla crescita nella consistenza del numero di impianti installati nelle case degli italiani” commenta Tommaso Franci di Ref-e.


Se le caldaie a condensazione segnano un saldo fortemente positivo, con una crescita di circa 200mila unità, il parco delle caldaie tradizionali installate registra un calo di circa 150mila unità. Per i prossimi due anni, sette installatori interpellati su dieci stimano un calo per le caldaie a gas tradizionali, e sempre sette su dieci vedono una crescita per quelle a condensazione. Crescono anche le pompe di calore e le tecnologie a biomassa: ben l’80% degli installatori afferma che il mercato delle pompe di calore crescerà nel 2014 e 2015, mentre il 75% prospetta lo stesso destino per la biomassa. Tra i fattori che spingono la diffusione di queste tecnologie ci sono il basso costo di funzionamento, il supporto fiscale dato dal sistema di incentivi e i benefici per l’ambiente.

Un trend che si conferma anche nelle rilevazioni su base 2013 condotte da Ref-e. Rispetto alle valutazioni raccolte nel 2012, i primi dati indicano l’aumento significativo del peso degli aspetti connessi all’incentivazione per la diffusione di tutte le tecnologie, grazie all’innalzamento della detrazione dal 36% al 50%. Nel 2013, inoltre, le aspettative a medio termine degli installatori si rafforzano per quanto riguarda pompe di calore, biomasse e solare termico, anche se oggi la crisi e la riduzione della spesa delle famiglie sembrano penalizzare il mercato.    

 

Valentina D’Acunti di Anima, nel suo intervento ha confermato che grazie alle tecnologie ad alta efficienza ed energie rinnovabili, che sono destinate a prendere il soppravvento sulle tecnologie tradizionali, si potranno raggiungere gli obbiettivi del 20-20-20 fissati dall’Unione Europea in materia di riduzione di emissioni di CO2 di risparmio. E in questa direzione si inserisce la normativa europea che, da fine settembre 2015, rende obbligatoria l’etichettatura energetica per i sistemi di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria, che impone la dichiarazione dei consumi della singola tecnologia e dell’intero impianto. In questo modo, le imprese che investono in innovazione per la produzione di macchinari efficienti saranno tutelate e avranno una certificazione che le porti a distinguersi sul mercato, mentre i clienti avranno la possibilità di scegliere con maggior consapevolezza prodotti realmente efficienti.

 

TEMA TECNICO:

Efficienza energetica

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/03/2017

Risanamento energetico edifici pubblici a Bolzano

La Giunta provinciale ha approvato il bando che mette a disposizione 12 milioni di euro  per progetti di risananamento di edifici pubblici.     La giunta provinciale di Bolzano ha approvato un nuovo bando nell'ambito del programma ...

23/03/2017

Riqualificazione energetica degli edifici. Scopriamo le opportunità

Il 30 marzo la prestigiosa sede de Il Sole 24 Ore di Milano ospita la 2a convention di Rete Irene sulla Riqualificazione Energetica Integrata degli edifici esistenti     Il tema della riqualificazione efficiente degli edifici esistenti ...

16/03/2017

Una Chiesa green e con tetto fotovoltaico

Un edificio religioso all’avanguardia, passivo e CO2 neutral, realizzato con approccio ecosostenibile e circondato da 10.000mq di parco     Sarà realizzato in tempi brevi a Salerno, nei quartieri Torrione e Sala Abbagnano che ...

02/03/2017

Sicurezza, risparmio e comfort, ecco la smart home oggi

Si rinnova il modo di abitare grazie a tecnologie, App e smartphone che rendono la casa connessa e super efficiente     Le abitazioni grazie a internet e agli smartphone, tecnologie ormai a disposizione di tutti, si stanno trasformando e ...

01/03/2017

Approvate in Campania norme per certificazione energetica degli edifici

Aggiornata la normativa su efficienza energetica, APE e funzionamento impianti termici     La Regione Campania ha approvato, su proposta del Vicepresidente Fulvio Bonavitacola e dell'Assessore alle Attività produttive Amedeo Lepore, le ...

24/02/2017

Il Social housing si fa green e sostenibile

Officinae Verdi e Gruppo Manni lanciano GMH4.0 un nuovo modulo per il green social housing, che permette di ridurre consumi, costi ed emissioni.     In Italia più della metà degli immobili di edilizia residenziale pubblica, ...

21/02/2017

In Liguria riqualificazione energetica di edifici residenziali pubblici

Partito in Liguria il progetto EnerSHIFT per l’efficientamento energetico delle case popolari della Regione     Sono 44 i palazzi ERP di proprietà delle ARTE liguri e 3500 le famiglie interessate dal progetto europeo EnerSHIFT ...

15/02/2017

Nuove residenze universitarie energeticamente efficienti

Pubblicati due decreti del MIUR per la progettazione di nuove residenze universitarie o la riqualificazione delle esistenti ad alta efficienza energetica     Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale n° 33 del 9 febbraio 2017 due decreti ...