IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Solare a concentrazione e energia marina: i nuovi programmi europei di ricerca sulle rinnovabili

Solare a concentrazione e energia marina: i nuovi programmi europei di ricerca sulle rinnovabili

L'Alleanza Europea per la Ricerca sull'Energia (EERA) lancia due nuovi programmi Europei per lo sviluppo di tecnologie per la produzione di energia da fonti rinnovabili di nuova generazione nei settori del Solare a Concentrazione e in quello dello sfruttamento dell'Energia Marina, investendo nella Green Economy, come volano di un nuovo sviluppo socio-economico globale, in un momento in cui si assiste all'aggravarsi della questione energetica su diversi fronti.
L'alleanza, che è stata fondata da 10 tra i più importanti centri di ricerca Europei tra cui ENEA, intende contribuire nell'ambito del piano strategico per le tecnologie energetiche della Commissione Europea, al raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni al 2020 accelerando la ricerca e lo sviluppo delle tecnologie per la produzione di energia da fonti rinnovabili. 1200 ricercatori appartenenti a più di 80 Centri di Ricerca Europei stanno lavorando in stretta collaborazione per accelerare lo sviluppo di fonti rinnovabili sempre più efficienti e a basso costo.
L'ENEA partecipa a tutti i programmi di ricerca e, nel suo ruolo di coordinatore per l'Italia, ha il compito di favorire la collaborazione e il coordinamento tra i centri di ricerca e le università nazionali che vi partecipano e di tutti i soggetti nazionali coinvolti.
Il Commissario dell'ENEA, Ing. Giovanni Lelli, ha sottolineato: "Il lancio del programma congiunto Europeo sul Solare a Concentrazione, che ci vede tra i principali protagonisti, ci permetterà di collaborare con i principali Centri di Ricerca Europei del settore per arrivare a sviluppare la seconda generazione di una tecnologia che al momento annovera ENEA tra i leader mondiali del campo".
 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia