IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Solare. Aie: produrrà fino a un quarto dell'energia globale in 2050

Solare. Aie: produrrà fino a un quarto dell'energia globale in 2050

Tra il 20 e il 25% della produzione globale di elettricità potrà venire nel 2050 dall'energia solare con una riduzione di sei miliardi di tonnellate l'anno delle emissioni di anidride carbonica. La previsione emerge da due rapporti dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (IEA) su "Solar photovoltaic energy" e "Concentrating Solar Power", presentate a Valencia, in Spagna, nell'ambito della Conferencia sobre el Plan Solar Mediterráneo. I documenti sottolineano che le due tecnologie si applicheranno in ambiti diversi ma complementari: il fotovoltaico sarà adatto soprattutto per la distribuzione nella rete normale; il solare a concentrazione sarà invece indicato per grandi impianti e per zone caratterizzate da un'alta insolazione.
"La solidità e la flessibilità degli impianti a concentrazione aiuteranno a equilibrare l'elettricità più abbondante ma meno regolare del fotovoltaico e dell'eolico. Il fotovoltaico si potrà sviluppare in più zone e porterà energia pulita direttamente agli utenti", ha affermato il direttore esecutivo dell'IEA Nobuo Tanaka. Se saranno adottate le politiche di incentivi adeguate, il fotovoltaico sarà competitivo in molte zone nel 2020 a livello residenziale e commerciale e nel 2030 a livello di grandi impianti. Potrà fornire il 5% dell'elettricità mondiale nel 2030 e l'11% nel 2050. Anche il solare a concentrazione potrà arrivare all'11% dell'elettricità globale nel 2050, se saranno realizzate le infrastrutture necessarie, a partire dagli elettrodotti. Le zone di maggiore sviluppo saranno il Nordamerica e l'Africa settentrionale, che secondo le stime dell'IEA esporterà metà della sua produzione verso l'Europa. In totale l'energia solare potrà produrre nel 2050 9.000 miliardi di kWh. In questo modo "si ridurrebbero le emissioni di anidride carbonica di almeno 6 miliardi di tonnellate", ha aggiunto Tanaka.
 
Fonte www.lastampa.it - ambiente

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/10/2017

Edifici ad alta efficienza energetica in UE entro il 2050

Il Parlamento Europeo chiede nuove misure per incentivare la riqualificazione efficiente degli edifici, infrastrutture di sostegno per i veicoli elettrici nei nuovi edifici, migliore monitoraggio del rendimento energetico degli ...

18/10/2017

La componentistica fattore essenziale per l'affidabilità degli impianti fotovoltaici

Per l’affidabilità e l’efficienza del pannello fotovoltaico è importante considerare i materiali di cui è fatto e la componentistica     DuPont ha organizzato un convegno dedicato alle "Strategie di mitigazione ...

18/10/2017

Termostato 'smart': cosa vuol dire davvero?

I termostati utilizzano una tecnologia sempre più efficiente ed avanzata per garantire facile gestione e monitoraggio del riscaldamento e risparmi in bolletta   di Umberto Paracchini, Marketing & Communication Leader B2B EMEA at ...

17/10/2017

Legge di Bilancio 2018, le novità per l’edilizia

Prorogati per il 2018 super e iper ammortamento, le detrazioni fiscali per i lavori di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione efficiente. Inserito il "bonusverde"   Il Consiglio dei Ministri ha approvato la Legge di Bilancio 2018 e ...

17/10/2017

Scenari strategici del mercato elettrico

A Milano il 25 ottobre la presentazione del nuovo studio dell'E&S group, Electricity Market Report, dedicato agli scenari strategici dopo la fine del mercato regolato       L'Energy&Strategy Group della School of Management del ...

16/10/2017

BASF esempio di cambiamento verso economia circolare ed efficienza energetica

Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti visita la sede del Gruppo BASF, il polo chimico integrato più grande al mondo, nato nel 1865, dove lavorano circa 40.000 collaboratori   Da sinistra, Andreas Riehemann, Amministratore ...

16/10/2017

Posata la prima pietra del primo smart district di Milano

UpTown sarà uno smart district verde, ecosostenibile, caratterizzato da spazi di aggregazione e di socializzazione, domotica e servizi pubblici facili da fruire     Sono partiti i lavori per la realizzazione di UpTown, il primo ...

12/10/2017

COOLSUN per lo sviluppo di vernici isolanti ad alto risparmio energetico

Da una partnership tra università di Pisa, Cromology Italia, Iexi e Tecnochimica nasce COOLSUN un progetto che svilupperà un'innovativa tecnologia per produrre vernici ad elevato risparmio energetico e costi ...