IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Tetto fotovoltaico integrato rosso tegola

Tetto fotovoltaico integrato rosso tegola

SOLARTEG

24/11/2016

Solarteg propone un’innovativa soluzione tecnologica made in Italy per costruire tetti fotovoltaici adatti anche alla riqualificazione di palazzi antichi

 

 

Solarteg è una start up presente sul mercato da circa un anno che ha brevettato e prodotto un tetto con fotovoltaico integrato, in grado di adattarsi a tutti gli edifici e ai vari contesti abitativi e adatto a edifici soggetti a vincoli paesaggistici, dove i pannelli tradizionali non possono essere installati.

 

Il Presidente della società Ing. Vittorio Canetta nella conferenza stampa di presentazione ha raccontato che, grazie al brevetto del connettore elettrico integrato, la nuova tegola prevede un sistema che evita la presenza di cavi elettrici di collegamento, difficili da monitorare e che richiedono il montaggio da parte di professionisti.
La tegola Solarteg, invece, è particolarmente semplice da montare attraverso la posa ad incastro con sovrapposizione a tenuta e permette di rispettare la bellezza dei borghi che caratterizzano gran parte dell’Italia assicurando contemporaneamente risparmi ed efficienza energetica. 

Grazie alla facilità di montaggio il nuovo tetto solare può essere installato nelle nuove realizzazioni ma anche in interventi di riqualificazione edilizia. 
Le dimensioni della tegola sono ottimizzate per il rendimento, e grazie al colore rosso mattone il prodotto si integra perfettamente nella struttura del tetto in cui vengono semplicemente sostituite le tegole tradizionali.

Attualmente sono disponibili sul mercato le tegole rosso mattone, mentre sono in fase di sviluppo quelle simil-ardesia.

 

 

 

Il prof. Sergio Brofferio, docente al Politecnico di Milano, socio di Solarteg e inventore della nuova tegola, spiega di aver pensato, per assicurare performance ed estetica, ad una forma un po’ mossa, gradevole nell’inserimento tra coppi e marsigliesi, ma di dimensione adatta a mantenere la resa tecnica. “Con l’aggiunta di un connettore senza cavi, incluso nel nostro brevetto, abbiamo ottenuto un oggetto bello e anche semplice da installare”.
I possibili sviluppi sono molto interessanti considerando che sempre più il cittadino consumatore diventerà produttore di energia e, integrando il tetto fotovoltaico con i sistemi di accumulo, è possibile immaginare la piena autosufficienza energetica dalla rete, di soddisfare il fabbisogno energetico dell’abitazione, ma anche di ricaricare l’auto elettrica. 
Il mercato potenziale di Solarteg, ci dice l’Ing Canetta è molto grande e non ci sono problemi di prezzo, ma è fondamentale l’informazione e l’educazione del pubblico e dei professionisti deputati alle scelte tecnologiche in edilizia, nonché degli amministratori coinvolti nel governo del territorio. Le difficoltà burocratiche e la mancanza in molti comuni di regolamenti ad hoc rischiano infatti di rallentare la diffuzione di una tecnologia virtuosa e sostenibile.

 

 

Caratteristiche della tegola fotovoltaica

La   GTFV100   è   una   tegola fotovoltaica costituita da due pannelli  fotovoltaici  da 50W ciascuno  (per  un  totale  di 100W   di   picco   per tegola) pre-assemblati su una cornice in fibra di vetro (SMC), dalla forma e colore simili ai tradizionali elementi edilizi in cotto. La colorazione della cornice è ottenuta attraverso l’aggiunta in pasta di pigmenti stabili e invarianti nel  tempo, mentre la parte fotovoltaica adotta celle fotovoltaiche rosse. Il materiale impiegato, lo SMC, assicura resistenza e durabilità agli agenti atmosferici, mentre la struttura, robusta e calpestabile, grazie agli spessori importanti, permette di creare, al di sopra dei listelli strutturali su cui è appoggiata, un piano di copertura finale analogo per proprietà meccaniche a quello dei tetti in laterizio.

 

Richiedi informazioni su Tetto fotovoltaico integrato rosso tegola

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
Altri articoli riguardanti SOLARTEG