IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Soluzione Energetica Domotecnica certificata da ICIM

Soluzione Energetica Domotecnica certificata da ICIM

Prima certificazione di un servizio di efficienza energetica destinato alle famiglie

In occasione di Mostra Convegno Expocomfort, Domotecnica, la prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che operano nel campo dell'efficienza energetica, ha presentato la Soluzione Energetica Domotecnica certificata da ICIM, Ente di Certificazione indipendente, particolarmente impegnato sugli aspetti energetici e di sostenibilità.

Si tratta della prima certificazione di un servizio di efficienza energetica per gli utenti finali, che dà garanzia sui risultati in termini di risparmio energetico, sui costi degli interventi e sulle caratteristiche del servizio offerto in termini di qualifiche professionali e tempi di realizzazione. Una Garanzia di Risultato che ha validità di 12 mesi dall’esecuzione dell’intervento e che obbliga lo specialista a realizzare una nuova offerta se non viene ottenuto in bolletta il risparmio preventivato.

Domotecnica ha deciso di certificare l'offerta delle proprie aziende affiliate partenda dai dati dell'Osservatorio sull'Efficienza Energetica Domotecnica, da cui emerge che gli italiani sono sempre di più disposti a fare un check-up energetico e a valutare proposte di interventi per rendere più efficienti le abitazioni, soprattutto se realizzate da un artigiano di fiducia.

300 imprese in tutto il territorio nazionale, hanno firmato volontariamente il Protocollo di certificazione, impegnandosi formalmente nei confronti delle famiglie e delle imprese che sceglieranno il loro servizio.

“La certificazione della SED è una grande opportunità per il mercato, dato che una delle barriere che frenano gli investimenti, spesso onerosi, è l’incertezza del risultato e la non definizione del valore nel servizio: con la SED, invece, famiglie e imprese sono tutelate, garantite nel risparmio ottenibile e messe al centro di ogni fase del processo di efficientamento, dall’analisi dei consumi alla scelta delle soluzioni tecnologiche - spiega Tatiana Pagotto, Direttore Marketing, Eventi e Formazione di Domotecnica – Per Domotecnica si tratta di una grande sfida ed è per noi motivo di orgoglio aver raccolto in poco più di due mesi il supporto di 300 Aziende Affiliate che per prime si sono messe a disposizione della Centrale per essere valutate da ICIM secondo i parametri di qualità professionale, metodo di lavoro e valore reale che portano al mercato. Durante la Tavola Rotonda verranno consegnati i primi certificati rilasciati da ICIM a 5 delle 300 aziende abilitate alla proposta proprio per premiare pubblicamente il loro impegno. La certificazione è un progetto strategico per Domotecnica, che nei prossimi tre anni si è posta l’ambizioso obiettivo di certificare almeno il 60% della propria Rete”.

La certificazione della Soluzione Energetica Domotecnica (SED) da parte di ICIM è articolata su 18 mesi e prevede vari passaggi: una prima verifica in loco dei consumi dell’edificio tramite  la lettura delle bollette e il check up energetico, a cui segue una proposta di intervento in cui si condividono con il cliente i costi e le soluzioni da adottare per ogni ambiente, rendendo efficiente e razionalizzando il sistema involucro–impianto e permettendo così la riduzione dei consumi di acqua, gas e di energia elettrica. lo step successivo è il monitoraggio dell’impianto, della durata minima di un anno, per verificare che i consumi siano in linea con gli obiettivi prefissati.

I riferimenti normativi considerati da ICIM per la certificazione della SED proposta dalla rete Domotecnica includono la norma UNI CEI EN 15900 – Servizi di efficienza energetica, che specifica le definizioni e i requisiti minimi per un servizio di miglioramento dell’efficienza energetica -, la UNI CEI 11339 - Gestione dell’energia, che stabilisce i requisiti perché una persona possa diventare esperto in gestione dell'energia - e la UNI EN ISO 9001, la norma fondamentale che definisce i requisiti dei sistemi di gestione per la qualità.

 "Abbiamo sviluppato il protocollo che ci ha permesso di certificare la Soluzione Energetica Domotecnica con l’entusiasmo dovuto all’innovatività e autenticamente interessati a confrontarci con una realtà pressoché unica sul mercato” – dice Paolo Gianoglio, Direttore di ICIM - “La consapevolezza di poter avere non uno ma, potenzialmente, poco meno di 1300 interlocutori sull’intero territorio nazionale, tutti con le loro peculiarità pur all’interno di un unico progetto, ci ha portato alla definizione di un protocollo del tutto originale, specificatamente ideato per una rete di imprese, applicabile anche ad altri settori.” 

Gli affiliati Domotecnica che hanno sinora aderito al protocollo di certificazione sono stati campionati, uno su tre, e sottoposti a verifica. Ogni anno ICIM verificherà il mantenimento dei requisiti mantenendo lo stesso campionamento delle aziende che nel frattempo saranno entrate nel protocollo. Tra i numerosi requisiti per l’accesso delle imprese alla rete Domotecnica in grado di poter offrire la SED certificata vi è la definizione di programmi di formazione continua: le imprese aderenti, inoltre, devono impegnarsi formalmente a non erogare il servizio di efficienza energetica con personale che non corrisponda ai requisiti definiti dalla rete e che non rispetti i requisiti obbligatori relativi alle qualifiche professionali.

 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
21/07/2017

Record Costa Rica con il 99,35% di elettricit da fonti rinnovabili

Nei primi 6 mesi del 2017 in Costa Rica il fabbisogno energetico è stato soddisfatto quasi esclusivamente dalle fonti rinnovabili.     Il Costa Rica, paese dell'America Centrale situato tra Nicaragua e Panama, da ormai parecchio tempo ...

20/07/2017

Per cedere le detrazioni fiscali c la piattaforma Creditswap

I benefici energetici e fiscali aumentano se si pianificano interventi più incisivi di riqualificazione. La piattaforma Harley&Dikkinson per ottimizzare l'incontro fra domanda e offerta        La Legge di Bilancio 2017 ...

20/07/2017

Tour Marachre, per una banlieue a filiera corta

A pochi chilometri da Parigi l'innovativa doppia fattoria verticale autosufficiente dal punto di vista energetico.     E’ il 2015 quando a Parigi si firma l’accordo COP 21 sulla riduzione del surriscaldamento globale. Se da ...

19/07/2017

Eco materiali per edifici pi efficienti e sani

Un progetto europeo mostra il potenziale ancora non sfruttato dei materiali ecologici naturali per migliorare la qualità interna degli ambienti     Il tema dell’efficienza energetica degli edifici è prioritario nelle ...

18/07/2017

Nuovo skyline per Lodi con Torre Zucchetti

L'ormai ex Pirellino rinasce più eco-friendly che mai     In occasione della tanto attesa inaugurazione, si torna a parlare di Torre Zucchetti, la nuova futuristica impresa di Marco Visconti. Realizzato con la collaborazione di MAP ...

14/07/2017

Il Sud Italia brucia, i danni per lambiente forse irreparabili

Una tragedia per la biodiversità, per lo più opera di piromani, con danni ancora non quantificabili per il territorio e gravi conseguenze per l’economia e le aziende     Dal Lazio fino alla Sicilia, il Sud Italia in questi ...

13/07/2017

Cresce il comparto delle case in legno, belle ed efficienti

Nel 2015 una casa su 14 in legno, Italia al 4° posto in Europa, il made in Italy sempre più apprezzato anche all'estero     Il Centro Studi Federlegno Arredo Eventi ha presentato il 2° Rapporto Case ed Edifici in Legno che mostra ...

13/07/2017

Piazza Gae Aulenti: il belvedere si tinge di green

piuarch vuole un tetto verde per il Porta Nuova Building.       Con un po' di ritardo rispetto ai colleghi europei, anche la capitale meneghina da qualche tempo ripensa lo sviluppo urbanistico in altezza e senza più freni. Palazzo ...