IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Spalmaincentivi fotovoltaico incostituzionale? Il Tar del Lazio dice di sì

Spalmaincentivi fotovoltaico incostituzionale? Il Tar del Lazio dice di sì

Il Provvedimento sottoposto all'esame della Corte Costituzionale

Il Tar del Lazio ha depositato un'ordinanza accogliendo i dubbi di legittimità costituzionale dello "spalma-incentivi" fotovoltaico (articolo 26, comma 3 del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91 convertito dalla legge 11 agosto 2014, n. 116) provvedimento che, ricordiamo, prevede la riduzione degli incentivi riconosciuti dal meccanismo del conto energia ai produttori di energia fotovoltaica sopra i 200 kW.

Nel 2014 quando venne introdotta la norma retroattiva dello "spalma incentivi" nata, a dire dei legislatori, con l’obiettivo di ridurre le bollette alle Piccole e Medie Imprese, le associazioni di categoria giudicarono il provvedimento anticostituzionale, lesivo dell’intero settore e degli operatori, costretti a rivedere i loro piani di rientro per gli investimenti.

L'ordinanza in questione che chiede alla Corte Costituzionale di esprimersi non è ancora stata pubblicata, si legge in una nota del M5S, ma viene citata in una serie di sentenze non definitive depositate ieri presso la sezione 3-ter del Tar del Lazio, in cui il tribunale dichiara ammissibile la domanda di accertamento del diritto a non esercitare nessuna delle opzioni dello "spalma incentivi" e a mantenere quindi inalterata la tariffa incentivante del Conto energia. Da quanto si legge nelle sentenze, la questione di legittimità è stata sollevata rispetto agli articoli 3, 41 e 77 della Costituzione.


Lo scorso dicembre Confagricoltura aveva avviato un'azione legale contro lo Spalma-incentivi cui avevano aderito circa 350 aziende e il presidente della corte Costituzionale Valerio Onida si è espresso circa un anno fa, dichiarando il decreto incostituzionele perchè "violerebbe sia le norme costituzionali in materia di retroattività e di tutela dell’affidamento, sia gli obblighi internazionali".

"Siamo fiduciosi - commentano Agostino Re Rebaudengo, Presidente di assoRinnovabili, e Mario Guidi, Presidente di Confagricoltura - che la Corte confermerà l’orientamento del TAR e dichiarerà l’illegittimità costituzionale dello spalma incentivi fotovoltaico. Auspichiamo che il Governo possa subito tornare sui suoi passi e cancellare la norma con l’ormai prossimo Green Act, ripristinando così anche l’immagine e l’attrattività dell’Italia verso gli investitori.

“La cancellazione della norma – ricordano infine – risolverebbe anche la procedura arbitrale internazionale che si è aperta con gli investitori esteri”.


assoRinnovabili ricorda infine che se la Corte si pronuncerà sull'incostiutuzionalità dello spalma incentivi, "i produttori avranno diritto all’erogazione della quota parte di tariffa incentivante che ad oggi non gli viene riconosciuta a causa dello spalma incentivi. Infatti, l’eventuale dichiarazione di incostituzionalità renderà la norma che ha introdotto lo spalma incentivi FV inefficace sin dalla sua entrata in vigore: in altre parole, sin dal 21 agosto 2014 (data di entrata in vigore della legge 116/2014 di conversione del decreto legge 91/2014)".

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
16/03/2017

11 stati dell’UE hanno raggiunto gli obiettivi rinnovabili al 2020

Crescono le energie rinnovabili in Europa che è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi al 2020. L’Italia ha raggiunto il target, alcuni paesi dovranno impegnarsi di più     L’Eurostat ha pubblicato i dati ...

16/03/2017

Una Chiesa green e con tetto fotovoltaico

Un edificio religioso all’avanguardia, passivo e CO2 neutral, realizzato con approccio ecosostenibile e circondato da 10.000mq di parco     Sarà realizzato in tempi brevi a Salerno, nei quartieri Torrione e Sala Abbagnano che ...

13/03/2017

Il 2017 inizia con segno + per le installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico

Pubblicato l'Osservatorio Anie Rinnovabili di gennaio 2017, nel complesso le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico hanno raggiunto circa 69 MW       Pubblicato da Anie Rinnovabili il consueto osservatorio sulle energie ...

10/03/2017

Innovativo processo per ridurre fino al 25% il costo di fabbricazione delle celle solari

Il progetto SOLNOWAT finanziato dall’UE, è dedicato allo sviluppo di un nuovo metodo di incisione a secco delle celle solari, in grado di diminuirne il costo fino al 25%     I ricercatori impegnati nel progetto ...

10/03/2017

Quali sono le prospettive per il fotovoltaico in Europa?

La domanda globale di energia solare nel 2016 è aumentata quasi del 50%, in Europa è scesa del 20%. L’UE può tornare leader del fotovoltaico?     Nel corso del vertice SolarPower 2017, che si è svolto il 7 e ...

08/03/2017

Record mondiale di efficienza dei moduli fotovoltaici a Perovskite

Realizzati dai ricercatori italiani moduli fotovoltaici a Perovskite con un’efficienza record a livello mondiale     
I ricercatori del Polo Solare Organico (CHOSE) dell’Università degli Studi di Roma “Tor ...

24/02/2017

Un albero naturale per l'energia fotovoltaica, eolica e idrica

Un'innovazione tutta italiana quella di Tree Life, dalla forma di albero, che produce energia eolica, idrica e fotovoltaica, integrandosi in ogni contesto ambientale     La produzione di energia da fonti rinnovabili negli ultimi anni ha ...

23/02/2017

Revamping degli impianti incentivati in conto energia, il GSE pubblica le procedure

Indicazioni per la gestione degli interventi di manutenzione e ammodernamento tecnologico su impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia       Il GSE ha pubblicato sul proprio sito le procedure per la manutenzione e ...