IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Sport E2, efficienza energetica nelle strutture sportive

Sport E2, efficienza energetica nelle strutture sportive

'Sport E2 - Energy Efficiency for European Sport Facility' è un progetto finanziato dalla Comunità Europea, nato con l'obiettivo di migliorare l'efficienza energetica delle strutture sportive. Si tratta di un'importante iniziativa, basta infatti considerare che in Europa vi sono circa un milione e mezzo di strutture sportive indoor e outdoor, che rappresentano circa l'8% del patrimonio edilizio europeo. A livello globale gli edifici sono responsabili del 40% dei consumi di energia e, per raggiungere gli obiettivi 2020 dell’Unione Europea, è necessario realizzare interventi di efficienza energetica.

L’obiettivo del progetto Sport E2 è sviluppare servizi e soluzioni basati sull’ICT per ridurre il consumo energetico e le emissioni di gas serra del 30% negli edifici dedicati allo sport, con un sistema che permetta un ritorno sull’investimento (ROI) di massimo cinque anni.

Il progetto prevede la creazione di 4 moduli che possono essere utilizzati separatamente o in modo integrato: How, come avviene il consumo di energia; When,sistemi di controllo integrati che permettano di gestire la fornitura e il consumo di energia; Why: sistema per decidere in modo intelligente ed ottimale sulla gestione dell’energia e Where: un portale per la gestione di più strutture o più edifici nella stessa struttura.

 

Nella sede del centro di ricerca spagnolo Tecnalia è stato realizzato un edificio-ambiente di laboratorio a dimensioni reali, i moduli saranno implementati all’interno di tre progetti pilota in strutture sportive significative in Italia, Spagna e Portogallo: in cui si potranno testare gli elementi relativi alla smart-grid in quanto sono presenti energie rinnovabili e co-generazione.

 

Tra i partner del progetto anche Schneider Electric, Ivan Mangialenti, Building Automation Business Support Manager dell'azienda sottolinea: "La nostra partecipazione a questo progetto europeo rientra nelle azioni di sviluppo del business legato ai Green Building. Vi collaboriamo insieme a università, progettisti e aziende appartenenti a diversi Paesi, allo scopo di sviluppare metodologie e tecnologie dedicate al risparmio energetico. L’oggetto di studio sono i centri sportivi multifunzionali, che sono strutture per definizione estremamente energivore.” “Un ulteriore risultato dell’iniziativa sarà lo sviluppo di conoscenze, best practice e linee guida che possano essere messe a disposizione di tutti coloro che intendano rendere più efficienti ed ecologici gli impianti sportivi” aggiunge Mangialenti. 

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
24/05/2018

Ad aprile +1,5% di consumi di energia. Boom idroelettrico

Ad aprile cresce leggermente la domanda di elettricità, l'idroelettrico segna un +72%.  I dati provvisori 2017 evidenziano la crescita del 14% di produzione fotovoltaica.     Il Rapporto mensile sul sistema ...

18/05/2018

Scendono le emissioni CO2 e cresce il PIL

I dati pubblicati da Ispra con le prime stime per il 2018 confermano il disaccoppiamento tra crescita economica e calo di emissioni     Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ha pubblicato l’inventario ...

16/05/2018

Le nuove norme Europee per l’ambiente

Il Parlamento Europeo lo scorso aprile ha varato le nuove norme per rendere le auto più pulite e sicure, e il nuovo pacchetto normativo sugli obiettivi di riciclaggio. Intanto il Consiglio Europeo approva gli obiettivi di riduzione delle emissioni e di ...

16/05/2018

Nel 2017 cresce del 10% la potenza da rinnovabili in Italia

Pubblicati i dati Anie Rinnovabili relativi al primo trimestre dell'anno: le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 138 MW. I dati a consuntivo mostrano che la potenza da FER rispetto al 2016 è ...

15/05/2018

Gli impatti della riqualificazione degli edifici su clima e salute

C40 è un network ci città che nel mondo sono impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici, collaborando in modo efficace e promuovendo azioni a sostegno della sostenibilità. Il Gruppo Rockwool tra i sostenitori del ...

15/05/2018

Nel quartiere di Soho, New York, c’è un grattacielo che pulisce l’aria

Per contrastare gli alti livelli di inquinamento atmosferico presenti nelle grandi città, lo studio di architettura Builtd, ha realizzato a New York un condominio di lusso rivestito con una particolare sostanza in grado di purificare l’aria ...

14/05/2018

I chiarimenti di Rete Irene sui limiti di spesa per ecobonus e sismabonus

Virginio Trivella - Coordinatore del Comitato tecnico scientifico di Rete Irene, ha analizzato la Circolare n. 7/E dell'Agenzia delle Entrate e offre utili chiarimenti sui limiti di spesa per la riqualificazione energetica degli edifici e per gli interventi ...

11/05/2018

Educare alla sostenibilità, l'esempio di Ecovillaggio Montale

Bambini e ragazzi devono imparare sin da piccoli la cultura della sostenibilità e del rispetto ambientale. Il quartiere bio Ecovillaggio Montale cerca di formare i giovani promuovendo varie attività sul campo     Le tematiche ...