IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Studio LAD vincitore del progetto per il distretto sostenibile in Marocco

Studio LAD vincitore del progetto per il distretto sostenibile in Marocco

A caratterizzare il progetto vincitore un lotto lineare e ripetibile, gli edifici con tetti fotovoltaici, il verde, i parcheggi con pensiline fotovoltaiche

 

Si è concluso il concorso bandito da Kenergia, società di ingegneria specializzata nel fotovoltaico, per lo sviluppo dell'Italian Green District, insediamento sostenibilile e ad alta efficienza energetica a Casablanca, al cui interno opereranno le aziende italiane interessate a investire nella crescita delle energie rinnovabili nel Paese nordafricano.

 

Vincitore del Concorso il Laboratorio di Architettura e Design, LAD, che ha immaginato un lotto di tipo lineare e ripetibile a livello urbano. In particolare si tratta di un rettangolo lungo 402 m e largo 60 m, orientato sull’asse Nord-Sud, con la possibilità di ampliare il progetto aggregando altri lotti, dando vita a sistemi tra loro connessi, sul modello di città di origine antica, con il cardo e il decumano.
Il lotto è diviso secondo una griglia a maglia quadrata che misura 67 moduli x 10 moduli e ogni quadrato misura m 6 x m 6, così da rendere possibili diverse disposizioni su diversi lotti.

 

A caratterizzare il progetto diversi elementi, gli edifici e i parcheggi che tagliano trasversalmente il lotto; i pannelli fotovoltaici integrati nelle coperture degli edifici e nelle pensiline che coprono i parcheggi, le zone verdi disposte trasversalmente rispetto al lotto e pensate come dei piccoli orti coltivabili o frutteti.

 

I progettisti sottolineano che è stato fatto un uso abbondante degli spazi porticati per garantire l’ombreggiamento necessario alle aree di aggregazione esterne. Gli edifici hanno coperture a falde inclinate e orientate verso sud, in modo da ottimizzare la captazione dei pannelli fotovoltaici. Le coperture inoltre determinano superfici aperte e chiuse, utili a definire le diverse strategie di ventilazione naturale degli spazi interni.

Gli edifici industriali presentano un tipica copertura a “shed”: i lucernari vengono determinati dall’utilizzo di elementi portanti in calcestruzzo armato, sagomati a forma di boomerang che consentono la corretta captazione dei moduli fotovoltaici, l’illuminazione indirette degli spazi interni e la loro ventilazione.
Tutti i pannelli sono orientati verso Sud e sono tra loro distanziati secondo la distanza definita dal massimo ombreggiamento, determinata dall’altezza solare al solstizio d’inverno.
L’elettricità viene prodotta anche attraverso delle piccole centrali di cogenerazione che oltre a produrre l’energia elettrica forniscono anche l’acqua calda agli edifici. I sistemi fotovoltaici alimentano gli impianti degli edifici e i sistemi di PV pumping.


L'acqua viene accumulata in piccoli bacini, diramazioni di un canale che percorre longitudinalmente il lotto. Tali bacini garantiscono la distribuzione uniforme dell’irrigazione delle zone verdi. Le pompe, alimentate dai sistemi fotovoltaici, prendono l’acqua dagli appositi bacini e la smistano nel sistema di irrigazione delle aree verdi.
Ogni pompa, alimentata dai sistemi fotovoltaici, raccoglie l’acqua e provvede all’irrigazione di tutte le zone verdi.


 

L'energia prodotta dai pannelli fotovoltaici che coprono tetti e pensiline dei parcheggi viene utilizzata per alimentare gli edifici, il PV pumping e le colonnine per ricarica delle auto elettriche.

 

Scheda progetto:

Location: Casablanca, Morocco.
Program: PLOT: m² 24.000 Buildings: m² 6.400 Industrial, Workshops, Offices
Design: 2016
DESIGN TEAM: Francesco Napolitano, Fabio Satriano, Michelangelo Sabuzi Giuliani, Claudia Scipioni, Alessandro Barile

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/04/2018

La casa green che mantiene fresca la temperatura interna

La casa green di Jakarta che ottimizza le condizioni naturali di raffrescamento grazie all’utilizzo di piante, legno naturale e di una piscina.   a cura di Tommaso Tautonico     In pieno centro a Jakarta la casa realizzata ...

12/04/2018

Da area degradata a quartiere modello per la sostenibilità

Una nuova vita per l’area degradata di Porto Sant’Elpidio: lo studio Fima si occuperà della riqualificazione dell’ex Fim con un progetto ad alta sostenibilità   a cura di Fabiana Valentini     Grandi passi ...

05/04/2018

La casa dove vuoi tu: incredibili edifici sostenibili e trasportabili per vivere ovunque

Piccole dimensioni, grandi performance: queste abitazioni si possono montare e smontare in pochissimo tempo
  a cura di Fabiana Valentini     Vivere davanti al mare e il giorno dopo fare una passeggiata tra i sentieri di un bosco. No ...

30/03/2018

Casa passiva grazie all'integrazione edificio-impianto

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2017 la realizzazione di un nuovo edificio residenziale passivo, in cui sono stati integrati gli impianti a fonti rinnovabili e ad alta efficienza    Il progetto “Casa passiva con serra ...

22/03/2018

Architettura green: le torri simbiotiche di Dubai

AmorphouStudio ha firmato il progetto delle Symbiotic Towers di Dubai, le torri che mitigano il calore, progettate per rispondere al clima torrido della città.     Dall’incontro tra natura e architettura nascono opere incredibili: ...

16/03/2018

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Il progetto realizzato da una collaborazione tra Renzo Piano e lo studio NORR Architects & Engineers sarà realizzato entro il 2022, con massima attenzione a risparmio energetico e idrico, riduzione delle emissioni di CO2 e ...

15/03/2018

Un edificio di design e "mangia smog"

Progetto CMR firma la nuova sede di UnipolSai Assicurazioni, un edificio bello da vedere e ad alta efficienza energetica, interamente disegnato in BIM e che sarà alimentato da fonti rinnovabili      Che Milano sia una ...

26/02/2018

Una cesta di legno sostenibile che si illumina di notte

Pareti vetrate, struttura e finiture in legno di abete per la nuova bellissima Scuola di Danza di Reggiolo, edificio sostenibile realizzato da MC A Architects     E' stata inaugurata domenica la Scuola di Danza di Reggiolo, in ...