IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Tecnologie “green” per la centrale turbogas di Aprilia

Tecnologie “green” per la centrale turbogas di Aprilia

Un'anima Green ha unito Sorgenia e Betafence - due aziende leader l'una nel mercato dell'energia elettrica e del gas naturale e l'altra nel mercato delle recinzioni - per l'innovativo progetto della Centrale CCGT (Combined Cycle Gas Turbine) di Campo di Carne - Aprilia (LT).
 
Si tratta infatti di un impianto "green-field", del quale è stata curata e condotta la progettazione fin dall'individuazione dell'area d'insediamento, nel rispetto dei più avanzati vincoli tecnologici e ambientali.
 
Una centrale CCGT è un tipo di centrale termoelettrica che produce energia elettrica utilizzando come materia prima il gas naturale. La centrale a ciclo combinato con turbina a gas, detta Turbogas, coniuga infatti i punti di forza di due processi termici: la generazione di corrente elettrica mediante una turbina a gas abbinata ad una turbina a vapore.
 
Sono in funzione dall'inizio dell'anno quattro impianti a ciclo combinato, come previsto dal piano industriale di Sorgenia, committente dell'opera.
 
L'intervento, secondo indicazioni dell'azienda costruttrice dell'impianto, Ansaldo Energia Spa, prevedeva che il nuovo sito industriale fosse dotato di protezione perimetrale ad alta sicurezza.
Imprescindibile fattore di scelta la compatibilità del prodotto con le esigenze dell'ambiente e della cittadinanza: era importante infatti che la centrale non provocasse impatti né sull'ambiente, né sulla qualità di vita degli abitanti del luogo.
 
Proprio per questo, in alternativa ai tradizionali muri di cemento armato, si è optato per un sistema di recinzione in acciaio completo di cancelli, in grado di armonizzare il sito industriale con il paesaggio rurale circostante, evitando un deturpamento del paesaggio.
 
Per un perimetro di 1200 metri lineari sono state così scelte innovative e tecnologiche recinzioni Betafence a ridotto impatto visivo: Nylofor 3D PRO, sistema di recinzione ad elevata rigidità e sicurezza con Palo Quadro e bavolet e cancelli modulari IT abbinati.
Le recinzioni Betafence, infatti, realizzate senza l'uso di piombo, cadmio CR6 e plastificanti DOP, non rilasciano sostanze nocive per l'ambiente, durando più a lungo nel tempo.
Nel rispetto degli standard ISO 9001:2008, Betafence assicura qualità e sicurezza impiegando solo materie prime certificate e provenienti da cicli produttivi controllati e certificati.
 
L'intervento, conclusosi con successo a inizio 2012, è stato commissionato a Betafence Projects, che in qualità di Total Solution Provider ha curato tutte le fasi del progetto: dalla definizione, all'analisi dei rischi, al design fino alla gestione del progetto e all'installazione, giungendo ad una soluzione fatta su misura, grazie all'utilizzo di prodotti specifici e adeguati alle esigenze richieste.

Centrale Turbogas di Aprilia

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Partnership