IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Terna, ad agosto i consumi di energia scendono del 5.7%, ma + 16.4% per il fotovoltaico

Terna, ad agosto i consumi di energia scendono del 5.7%, ma + 16.4% per il fotovoltaico

Rapporto mensile di Terna sul sistema elettrico, il fotovoltaico cresce del 16% sull'anno precedente

Il Rapporto mansile sul sistema elettrico realizzato da Terna  evidenzia una diminuzione ad agosto del 5.7% della richiesta di energia elettrica in Italia, pari a 25,5 miliardi di kWh, rispetto ad agosto 2012; valore in realtà del 4% se si depurano gli effetti di calendario e temperatura (agosto 2013 ha avuto meno giorni lavorativi e una temperatura mensile media infieriore rispetto all'anno precedente).

Continua dunque il segno negativo già sottolineato a Luglio.

Nel complesso, la domanda di energia elettrica è stata coperta per il 90,6% con produzione nazionale e per la quota restante da importazioni.

Da sottolineare che anche nel mese di agosto sono ancora in forte crescita le fonti rinnovabili, in particolare idrica (+21%) e fotovoltaica (+16.4%); cresce anche la produzione geotermica (+5%) ed eolica (22.4%). In flessione il termoelettrico (-18,8%).

 

 

Nei primi otto mesi del 2013 la richiesta di energia elettrica, con 212.972 GWh, fa segnare nel periodo una diminuzione del 3,8% rispetto al 2012.

 

 

Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, ha così commentato i dati: “E’ un risultato importante e impensabile fino a pochi anni fa che in Italia le fonti rinnovabili siano arrivate a coprire il 30% del fabbisogno elettrico su base annua, secondo quanto evidenziato dai dati del Bilancio elettrico pubblicato da Terna. Ma si può fare molto di più e possiamo porci obiettivi più ambiziosi di quelli attuali, come arrivare alla soglia del 50% della domanda elettrica soddisfatta da rinnovabili”.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia