IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Segno + per i consumi di energia e per le rinnovabili

Segno + per i consumi di energia e per le rinnovabili

I dati pubblicati da Terna di Dicembre 2016 segnano un +0,4% per i consumi. Bene eolico, idroelettrico e fotovoltaico. Preconsuntivo 2016

 

 

Terna, società che gestisce la rete elettrica nazionale, ha pubblicato i dati relativi a dicembre 2016 e un primo preconsuntivo di tutto l’anno.

Lo scorso dicembre 2016 la domanda di elettricità nel nostro paese è stata di 26,2 miliardi di kWh, in aumento dello 0,4% rispetto al 2015, con dati omogenei nelle varie fasce del paese.
La domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per il 95% con produzione nazionale e per il 5% dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. In particolare la produzione nazionale netta (25,1 miliardi di kWh) è cresciuta del 14,7% rispetto a dicembre 2015.
I dati evidenziano una considerevole diminuzione del saldo estero (-70%) e una crescita sia delle fonti rinnovabili, + 27% che della produzione termoelettrica (+10%).

 

 

Prosegue il trend positivo già segnalato a novembre, la richiesta di energia a dicembre 2016 è cresciuta dell 0,5% rispetto a novembre.

Fonti rinnovabili

A dicembre 2016 la produzione nazionale netta (25.138GWh) è composta dal 28% da fonti rinnovabili, con dati in crescita per eolico (+121,6%), idrico (+30,5%), termico (+9,8%) e fotovoltaico (+5,1%); mentre ha perso la fonte di produzione geotermica (-2,9%).

 

L’energia prodotta da fonte fotovoltaica nel mese di dicembre 2016 si attesta a 965GWh in calo del 55% rispetto a novembre 2016. Il progressivo annuo è di 22.545GWh in linea rispetto all’anno precedente.

 

 

L’energia prodotta da fonte eolica nel mese di dicembre 2016 si attesta a 1.485GWh in flessione rispetto al mese precedente di 29GWh. Il progressivo annuo è pari a 17.455GWh in aumento (+19%) rispetto all’anno precedente.

 

 

L’energia prodotta da fonte idroelettrica (impianti a bacino, serbatoio e acqua fluente) nel mese di dicembre 2016 si attesta a 2.673GWh in flessione rispetto al mese precedente di 542GWh. Il progressivo annuo è pari a 42.323GWh in riduzione (-9%) rispetto all’anno precedente.

 

 

L’energia prodotta da fonte geotermica nel mese di dicembre 2016 si attesta a 496GWh in aumento rispetto al mese precedente di 30GWh. Il progressivo annuo è pari a 5.865GWh in aumento (+1%) rispetto all’anno precedente.

 

 

L’energia prodotta da fonte termica nel mese di dicembre 2016 si attesta a 19.519GWh in aumento rispetto al mese precedente di 1.405GWh. Il progressivo annuo è pari a 187.461GWh in aumento (+3%) rispetto all’anno precedente.

Dati provvisori 2016

Secondo i primi dati provvisori, la domanda di elettricità complessiva del 2016 risulta in flessione del 2,1% rispetto al 2015 (anche a parità di calendario). Il mese con la massima richiesta di energia elettrica è stato Luglio con 29.145GWh.

 

 

Nel 2016, si registra una variazione dell’export (+38%) rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.
Nel 2016 la produzione totale netta (275.649GWh) ha soddisfatto l’89% della richiesta di energia elettrica (310.251GWh).

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia