IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Cala la domanda di energia. Cresce il fotovoltaico

Cala la domanda di energia. Cresce il fotovoltaico

In calo la domanda di energia elettrica sia nel mese di ottobre che nei primi 10 mesi dell’anno

 

 

 

Con gran ritardo rispetto ai mesi scorsi Terna ha pubblicato il rapporto mensile dedicato ai consumi di energia elettrica in Italia ad Ottobre 2016. La domanda di elettricità è stata di 25.768 GWh, e ha registrato un calo dell’1,7% rispetto allo stesso mese del 2015, quando aveva raggiunto 25.913 GWh.


In tutto il territorio nazionale la variazione è stata negativa: -2,1% al Nord, -1,4% al Centro e -1,1% al Sud.
In termini congiunturali se si considera il valore destagionalizzato della domanda, che prende in esame le ciclicità stagionali e i conseguenti riflessi sui cicli produttivi, la domanda elettrica di ottobre 2016 rispetto al mese precedente segna un -0,8%.

 

In dettaglio, la produzione nazionale netta (23.683 GWh) è aumentata del 7,1% rispetto a ottobre 2015.
A ottobre si è registrato un importante aumento della produzione termica (+19%), ma anche di fotovoltaico che segna un +13,4% e copre circa il 6% della domanda e di eolico che cresce dell’+1,3%. In calo la fonte geotermica (-1,4%) e discesa libera per l’idroelettrico (-35,4%).
Nel complesso le rinnovabili hanno coperto il 29% della domanda contro il 33% dello scorso anno.
Nel mese di ottobre 2016 la domanda di energia elettrica è stata soddisfatta per il 91,1% con produzione nazionale (+7,1% della produzione netta rispetto a ottobre 2015) e per la quota restante da importazioni (saldo estero -46,8% rispetto a ottobre 2015).
Il profilo del trend si porta su un andamento stazionario. Nel mese di ottobre 2016, infine, l’energia elettrica richiesta in Italia è stata coperta per il 91,1% da produzione nazionale.

 

 


La domanda dei primi dieci mesi del 2016 è in calo del 2,5% rispetto al corrispondente periodo del 2015. A parità di calendario il risultato è -2,7%. 
Nei primi dieci mesi dell’anno il valore cumulato della produzione netta (226.189 GWh) risulta in diminuzione del -1,3% rispetto allo stesso periodo del 2015. Complessivamente il valore della richiesta di energia elettrica con 258.154 GWh fa segnare nel periodo una diminuzione del -2,5% rispetto al 2015.
La quota delle rinnovabili che nel periodo gennaio ottobre 2015 era del 36% passa quest’anno al 35%.
Il fotovoltaico nei primi 10 mesi dell’anno ha coperto il 7,9% della domanda.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
23/02/2017

Al via dal 1 marzo le domande di contributo Nuova Sabatini per Industria 4.0

Pubblicate sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico le istruzioni per usufruire delle agevolazioni per investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti     Il MISE ha pubblicato sul proprio ...

22/02/2017

Meno consumi di energia, più import fossili

Diminuiscono i consumi di energia in Europa e la quota di combustibili fossili nel consumo di energia, ma aumenta la dipendenza dalle importazioni fossili     Pubblicato da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea, il ...

21/02/2017

"Sesto Senso", il maggiordomo dei nostri consumi energetici

Il nuovo sistema multisensoriale brevettato da Enea ottimizza i consumi ed è in grado di attivare o spegnere autonomamente elettrodomestici e schermature solari nella casa       La Divisione Smart Energy dell’ENEA ha ...

21/02/2017

Riqualificazione di un impianto sportivo nel segno della sostenibilità

L'intervento di riqualificazione della vecchia pista di pattinaggio ad Andria è realizzato nel segno dell'eco sostenibilità. I vecchi proiettori sono stati sostituiti con supporti visivi a LED, nel totale rispetto ...

17/02/2017

100 milioni alla ricerca e all’innovazione sulle rinnovabili

Il ministro Galletti intervenendo in Senato ha tracciato un quadro sulle politiche dell'Unione europea e del nostro paese a sostegno delle rinnovabili e sulla Strategia Energetica Nazionale        Il ministro Gian Luca Galletti in ...

15/02/2017

Progettazione integrata di sistemi energetici efficienti in aree urbane

Progetto Idee, finanziato con 700 mila euro dall’Unione europea e coordinato dall’università di Udine che ha lo scopo di aiutare il raggiungimento degli obiettivi della Strategia Europa 2020      Il progetto europeo ...

13/02/2017

Tariffe Enel Energia: le soluzioni dual fuel

Tagliare i costi sulle bollette di luce e gas è possibile, grazie all'opportunità di personalizzare i consumi con le offerte Enel Energia     Se sei alla ricerca di un’offerta luce e gas devi sapere che numerose sono le ...

07/02/2017

Idee innovative sulle green technologies

Il MIP di Milano è la Business School incaricata di organizzare per l’Italia il concorso internazionale CleanTechChallenge        Scade il 12 febbraio il termine per presentare la propria candidatura all’edizione ...