IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > La casa dove vuoi tu: incredibili edifici sostenibili e trasportabili per vivere ovunque

La casa dove vuoi tu: incredibili edifici sostenibili e trasportabili per vivere ovunque

Piccole dimensioni, grandi performance: queste abitazioni si possono montare e smontare in pochissimo tempo
 

a cura di Fabiana Valentini

 

La tiny house M.A.DI. dell’architetto italiano Renato Vidal

 

Vivere davanti al mare e il giorno dopo fare una passeggiata tra i sentieri di un bosco. No non è follia: le tiny house modulari permettono di vivere ovunque si desideri semplicemente montando e smontando la propria abitazione.

 

L’architettura ha compiuto numerosi passi avanti creando dei modelli abitativi che rispondessero al cambiamento dei tempi, andando incontro a nuovi modelli di vita più fluidi e dinamici. Se a questo si aggiunge anche la componente eco-sostenibile otteniamo abitazioni non solo pratiche e funzionali, ma anche in grado di non deturpare l’ambiente circostante. 

Scopriamo alcuni incredibili progetti di abitazioni modulari e trasportabili

M.A.DI.

La tiny house (anche nell'immagine di apertura) progettata dall’architetto italiano Renato Vidal è un esempio di come è possibile creare un’abitazione che sia confortevole, efficiente, rispettosa dell’ambiente e antisismica.

 

La tiny house M.A.DI. efficiente e antisismica

M.A.DI. è un modulo abitativo dispiegabile: la casa si monta e si smonta facilmente.

 

La micro casa progettata da Vidal è un modulo abitativo dispiegabile, vale a dire perfettamente ripiegabile su se stessa.

 

La tiny house M.A.DI. è un modulo abitativo dispiegabile: la casa si monta e si smonta facilmente

 

Come funziona il progetto della tiny house M.A.DI.? La struttura modulare permette di disporre in poco tempo di un edificio temporaneo nel luogo che si desidera oppure di una casa permanente da posizionare su un terreno edificabile senza deturpare l’ambiente.

 

La tiny House M.A.DI. è un progetto eco-sostenibile

M.A.DI. è un progetto eco-sostenibile: la struttura viene montata a secco, senza l’uso di calce.

 

Per costruire un’abitazione M.A.DI. bastano solo sei ore, questo grazie all’assemblaggio a secco: non essendo necessaria alcuna fondazione la casa può essere smontata, ripiegata e impilata oppure trasportata in un altro luogo.

 

Gli utilizzi di M.A.DI. sono numerosi: questo edificio si presta a essere impiegato per uso residenziale, per la collettività, ma anche per ospitare attività commerciali e villaggi temporanei per eventi fieristici. I materiali antisismici utilizzati permettono di avere a disposizione un edificio confortevole da poter utilizzare anche in caso di pronto intervento legato a calamità naturali.

 

Tiny sì, ma comoda e confortevole: il progetto dell’abitazione M.A.DI. coniuga funzionalità a uno stile accogliente e caldo. La tecnologia e il design dialogano per offrire agli abitanti di questa casa mobile un ambiente sicuro e piacevole in cui il confort abitativo è massimo. Inoltre le strutture possono essere dotate di pannelli solari in grado di renderle energicamente autonome. 

LeapHome

Ancora un nome italiano per questa casa sostenibile e facile da assemblare: a firmare il progetto sono i due architetti Stefano Testa e Luca Gentilcore, fondatori della start up LeapFactory. Il progetto porta il nome di LeapHome e propone un modello innovativo di abitazione prefabbricata, tutto all’insegna della sostenibilità e della praticità: ogni elemento della casa, infatti, è facile da assemblare perché montato a secco senza l’uso di calce o altri materiali. 

 LeapHome èun’abitazione contemporanea pratica, trasportabile e leggera

LeapHome è un progetto tutto italiano: realizzata da Stefano Testa e Luca Gentilcore è un’abitazione contemporanea pratica e leggera, trasportabile ovunque si desidera.

 

LeapFactory ha sviluppato tre tipologie di case tra cui Frame, Landscape e HomePlus, un programma pensato per la realizzazione di progetti su misura.

 

La casa diventa pratica e leggera, da portare ovunque si desideri e senza il bisogno di un cantiere: in questo modo i tempi si accorciano notevolmente permettendo di sviluppare a più riprese il progetto. Per non parlare del fattore eco-sostenibilità: la riduzione delle operazioni di costruzione permette di contenere l’impatto sull’ambiente.

 

Ten Fold, la casa pieghevole

La società inglese Ten Fold Engineering Limited ha creato Ten Fold, un’abitazione facilmente smontabile e rimontabile in qualsiasi luogo. Bastano semplicemente dieci minuti per aprire l’unità pieghevole in acciaio: questo avviene grazie a un sistema controbilanciato di leve dello stesso materiale attivabili con un pulsante che permette all’abitazione di espandersi.

 

Ten Fold è un’abitazione apribile in solo 10 minuti

Ten Fold è un brevetto inglese della Ten Fold Engineering: un’abitazione apribile in solo 10 minuti.

 

L’abitazione, dalla struttura simile a un container (e altrettanto facilmente trasportabile) viene agilmente montata e si presenta dotata di tutti i comfort in termini di arredo.

 

Le case Ten Fold rispecchiano il vivere sostenibile: ogni unità è dotata di pannelli fotovoltaici che mediante batterie ad accumulo garantiscono energia elettrica per l’unità abitativa oltre a un sistema per il trattamento delle acque reflue.

 

Non possiamo non ricordare la Tiny House Ecocapsule, progettata da uno studio di Bratislava, pratica, funzionale e completamente autosufficiente dal punto di vista energetico.

Tiny house Ecocapsule autosufficiente da un punto di vista energetico

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
13/07/2018

Vivere e lavorare in un edificio BIO in legno

Il titolare dell’Azienda Agricola Debiasi ha affidato a Vario Haus la realizzazione di un edificio totalmente sostenibile, che ospita l’abitazione, il laboratorio e il punto vendita     Stefano Debiasi, titolare dell’omonima ...

12/07/2018

Casa G a energia quasi 0 realizzata in bioarchitettura

Dalla riqualificazione di un rustico di fine 800 Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato a Moneglia un’abitazione Nzeb utilizzando esclusivamente materiali naturali e spesso poco sfruttati in edilizia quali paglia di riso, argilla, cocciopesto e ...

09/07/2018

Il Politecnico di Torino firma un progetto sostenibile per le Olimpiadi della Cina

Il Politecnico di Torino realizza “Il Parco Dora di Shougang” una delle sedi che ospiteranno le olimpiadi invernali del 2022 in Cina, progetto sostenibile e a “zero consumo di suolo”.     Nasce dalla riqualificazione ...

29/06/2018

Un edificio in sinergia con la lussureggiante natura canadese

Il progetto dell'Audain Art Museum di Patkau Architects insignito del RIBA International Prize 2018, un edificio in vetro e legno immerso nella natura   a cura di Fabiana Valentini     Un edificio di design immerso nella natura e custode ...

27/06/2018

Occitanie Tower, la torre di 40 piani con la spirale verde

Nella zona est di Tolosa sorgerà il primo grattacielo della città. Con i suoi 150 metri di altezza, l’edificio avrà una forma a spirale interrotta solo da un giardino pensile continuo che contrasta con il colore silver delle ...

25/06/2018

A Vancouver il grattacielo di legno pi alto al mondo

L’archistar Shigeru Ban firma Terrace House, ambizioso progetto eco-friendly a Vancouver: un grattacielo ibrido di 71 metri in legno, vetro e acciaio   a cura di Fabiana Valentini     Le città del futuro saranno sempre ...

11/06/2018

Ecolibera, un nuovo progetto immobiliare che fa risparmiare

Ecolibera è un concetto di casa come organismo autosufficiente, capace di sfruttare il sole per produrre energia domestica e per la mobilità elettrica, cibo e acqua calda necessari al supporto vitale di chi la abita. Ecolibera è la tappa ...

21/05/2018

Una Smart arena per il nuovo stadio del Cagliari

Una struttura smart perfettamente integrata nell’ambiente che include spazi multifunzionali ed è caratterizzata da una forte flessibilità e sostenibilità   a cura di Silvia Giacometti     Interessante ...