IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > UE: 2050, verso un'economia a basse emissioni di carbonio

UE: 2050, verso un'economia a basse emissioni di carbonio

Le risorse dei combustibili fossili non sono infinite ed è necessario risolvere il problema dei gas serra. Muovendosi in questa direzione, l'Unione europea ha elaborato una strategia per ridurre in maniera radicale le emissioni di CO2. Martedì i deputati della commissione per l'Ambiente hanno richiesto di migliorare il sistema per lo scambio di quote di emissioni dell'Unione europea (ETS) per ridurre le emissioni di CO2 dell'80% entro il 2050.

Il rapporto non legislativo del deputato liberale britannico Chris Davies appoggia fortemente la "tabella di marcia verso un'economia competitiva a basse emissioni di carbonio nel 2050" della Commissione europea, sottolineando però l'importanza di investire maggiormente nelle tecnologie green (verdi). Il deputato inglese ritiene che il sistema UE di scambio delle quote di emissione (sistema ETS) svolgerà un ruolo essenziale per introdurre sul mercato un'ampia gamma di tecnologie a bassa intensità di carbonio.

La strategia per il 2050 include piani e obiettivi specifici per i settori principalmente responsabili delle emissioni di gas serra: l'elettricità, il settore residenziale, l'industria, i trasporti e l'agricoltura.


Gli obiettivi del rapporto per la riduzione dei gas serra

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia