IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Un eco quartiere al posto di un’area industriale dismessa

Un eco quartiere al posto di un’area industriale dismessa

Un vero progetto di riqualificazione urbana sta nascendo a Bruxelles e prevede foreste verticali, edifici sostenibili e spazi di co-working

 

 

Le città europee devono affrontare la sfida di trasformare il loro patrimonio edilizio in maniera sostenibile per garantire diminuzione di emissioni di CO2, come raccomandato dalla COP 21 e la transizione sociale ed economica verso un mondo low carbon e ad energia rinnovabile.

 

Da questo principio è nato il nuovo progetto "Tour & Taxis" che trasformerà una parte di Bruxelles abbracciando tutti i principi dell’edilizia sostenibile, integrando soluzioni diverse che assicurino il risparmio energetico e l’autosufficienza grazie all’utilizzo delle energie rinnovabili.

 

Il progetto Tour & Taxis costruito tra il 1902 et 1907 lungo il canale di Bruxelles in una zona ricca di connessioni stradali e ferroviarie, è stato un simbolo importante negli anni del boom dell’industrializzazione, anche se poi ha perso la propria valenza.

 

Oggi il quartiere è oggetto di un intervento di riqualificazione, firmato dallo studio Vincent Callebaut Architectures che avrà certamente impatti sulla crescita economica e culturale di Bruxelles.
L'obiettivo finale è quello di creare un vero e proprio eco-quartiere dove si possa piacevolmente lavorare, vivere e giocare, sviluppato intorno a tre assi: riqualificazione del patrimonio costruito, comunità sostenibili, e l'acqua.

 

Il progetto che si sviluppa su 135.000 metri quadri in totale, prevede la realizzazione di attività professionali (uffici, laboratori, ecc), attività di vendita al dettaglio e servizi pubblici.
Verrà costruito anche un grande biocampus per la cui architettura i progettisti manterranno la struttura originaria delle 5 navate in ferro battuto, cui affiancheranno l’uso di materiali sostenibili a partire dal legno. L’obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio esistente, rispettando i principi delle tre R: ridurre, riutilizzare, riciclare.

Grazie alle scelte impiantistiche e all’utilizzo delle energie rinnovabili verrà garantito un minimo fabbisogno energetico. Sono previsti sistemi per la raccolta delle acque piovane, pannelli fotovoltaici, pale eoliche, energia geotermica, sistemi per la ventilazione naturale. Tecnologie che tutte insieme copriranno il 186% del fabbisogno annuo dell’edificio, l’energia in eccesso andrà soddisfare le richieste degli edifici vicini.

Inoltre di fronte alla Gare Maritime, sorgeranno edifici residenziali su una superficie di 85.000 metri quadrati, spazio che sarà caratterizzato da tre "foreste verticali" ad uso residenziale alte 100 metri e verrà realizzato un grande stagno delimitato da una piscina naturale e biologica che collega il parco Tour & Taxis al canale di Bruxelles.

 

Photo by Vincent Callebaut Architectures

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
19/04/2018

La casa green che mantiene fresca la temperatura interna

La casa green di Jakarta che ottimizza le condizioni naturali di raffrescamento grazie all’utilizzo di piante, legno naturale e di una piscina.   a cura di Tommaso Tautonico     In pieno centro a Jakarta la casa realizzata ...

12/04/2018

Da area degradata a quartiere modello per la sostenibilità

Una nuova vita per l’area degradata di Porto Sant’Elpidio: lo studio Fima si occuperà della riqualificazione dell’ex Fim con un progetto ad alta sostenibilità   a cura di Fabiana Valentini     Grandi passi ...

05/04/2018

La casa dove vuoi tu: incredibili edifici sostenibili e trasportabili per vivere ovunque

Piccole dimensioni, grandi performance: queste abitazioni si possono montare e smontare in pochissimo tempo
  a cura di Fabiana Valentini     Vivere davanti al mare e il giorno dopo fare una passeggiata tra i sentieri di un bosco. No ...

30/03/2018

Casa passiva grazie all'integrazione edificio-impianto

Tra i progetti vincitori del concorso Viessmann 2017 la realizzazione di un nuovo edificio residenziale passivo, in cui sono stati integrati gli impianti a fonti rinnovabili e ad alta efficienza    Il progetto “Casa passiva con serra ...

22/03/2018

Architettura green: le torri simbiotiche di Dubai

AmorphouStudio ha firmato il progetto delle Symbiotic Towers di Dubai, le torri che mitigano il calore, progettate per rispondere al clima torrido della città.     Dall’incontro tra natura e architettura nascono opere incredibili: ...

16/03/2018

Renzo Piano progetta il nuovo tribunale di Toronto secondo lo schema LEED Silver

Il progetto realizzato da una collaborazione tra Renzo Piano e lo studio NORR Architects & Engineers sarà realizzato entro il 2022, con massima attenzione a risparmio energetico e idrico, riduzione delle emissioni di CO2 e ...

15/03/2018

Un edificio di design e "mangia smog"

Progetto CMR firma la nuova sede di UnipolSai Assicurazioni, un edificio bello da vedere e ad alta efficienza energetica, interamente disegnato in BIM e che sarà alimentato da fonti rinnovabili      Che Milano sia una ...

26/02/2018

Una cesta di legno sostenibile che si illumina di notte

Pareti vetrate, struttura e finiture in legno di abete per la nuova bellissima Scuola di Danza di Reggiolo, edificio sostenibile realizzato da MC A Architects     E' stata inaugurata domenica la Scuola di Danza di Reggiolo, in ...