IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Ursa per l'isolamento termico e acustico di un impianto sportivo

Ursa per l'isolamento termico e acustico di un impianto sportivo

URSA

28/11/2016

Nella palestra di arrampicata indoor realizzata in provincia di Brescia sono stati utilizzati i pannelli in polistirene estruso URSA XPS NIII-L, URSA XPS WALL-C PLUS e la lana minerale URSA TERRA

 

 

Realizzata dalla riconversione di un capannone preesistente, la nuova palestra New Rock di San Zeno Naviglio in provincia di Brescia, si caratterizza per l'attenzione all'efficienza energetica e al comfort termico e acustico. 

La nuova sede, progettata dall'architetto Simone Papais, è completamente dedicata all'arrampicata sportiva, ed è stata realizzata con la precisa finalità di assicurare che tutti gli arrampicatori - dai principianti ai più esperti - potessero divertirsi e praticare la disciplina sportiva in un ambiente che garantisse ottimo comfort, attenzione particolare alla sostenibilità energetica della struttura ed alla sua totale sicurezza.

Il centro sportivo si sviluppa su una superficie di 1.200 mq arrampicabili, suddivisi in una sala per le specialità Lead e Speed ed una sala boulder per l'arrampicata senza corda su una struttura molto aggettante avente altezza limitata. 

La costruzione è realizzata con una struttura intelaiata in acciaio capace di minimizzare l’impatto ambientale a fine vita dell’edificio: può infatti essere smontata e riutilizzata/riciclata interamente e per poter condensare i lavori del cantiere in soli 5 mesi.

Per assicurare comfort ed efficienza energetica il progettista ha scelto innovative e sostenibili tecnologie tra cui l'impianto di riscaldamento a pompa di calore aria-acqua ad alto rendimento con impianto radiante a pavimento e l'impianto di ventilazione meccanica centralizzata con recupero del calore

L'intervento di Ursa

Il progettista ha scelto gli isolanti URSA per la loro capacità di coniugare elevate prestazioni, ecosostenibilità e comfort al massimo grado. L'utilizzo degli isolanti Ursa ha contribuito al raggiungimento della classe energetica A2. 

L'isolamento controterra e dal pavimento al primo piano del corpo servizi è stato realizzato con un doppio strato di pannelli URSA XPS NIII-L spessore 50+50 mm a bordi battentati, posato su un totale di 590 mq. Le ottime prestazioni termiche del polistirene estruso URSA XPS hanno permesso di disaccoppiare termicamente il terreno dagli ambienti riscaldati.
I pannelli URSA XPS NIII-L si caratterizzano per l'elevata resistenza meccanica, e sono dunque parti8colarmente adatti a tipo di applicazione perché sopportano nel tempo la spinta del terreno e resistono in condizioni climatiche molto rigide, anche a diretto contatto con l'umidità, grazie ai bassi livelli di assorbimento dell'acqua.  
Sull'XPS sono stati posati il sottofondo per gli impianti e l'impianto radiante a pavimento.
Al primo piano, i pannelli per la coibentazione sono stati posizionati sopra la struttura del solaio. Su URSA XPS NIII-L è stato posato un pannello di riciclato di legno OSB e, su questo, il parquet.
URSA XPS WALL-C PLUS spessore 100 mm è stato scelto per isolare le pareti esterne del corpo servizi (circa 190 mq): la posa è avvenuta in intercapedine tra il muro esterno del capannone e la struttura in cartongesso che delimita all'interno i singoli ambienti riscaldati. In questo caso è stata posata una barriera al vapore per impedire la formazione di condense interstiziali. il materiale si caratterizza per la natura sostenibile: è riciclato e riciclabile, prodotto senza CFC, HCFC e gas a effetto serra, ed è in grado di preservare le temperature interne ottimali in inverno ed estate e ridurre il fabbisogno energetico dell'immobile.

I pannelli in lana minerale URSA TERRA Multisol spessore 100 mm, malleabili e versatili, sono stati utilizzati per separare il corpo servizi dalla palestra e isolare la struttura sul lato esterno, non riscaldato, dal punto di vista termoacustico. Il materiale fibroso è stato alloggiato nel telaio che sorregge il cartongesso ed è servito anche per correggere il ponte termico dell'aggetto del primo livello. 

Richiedi informazioni su Ursa per l'isolamento termico e acustico di un impianto sportivo

TEMA TECNICO:

Coibentazione termica

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO
Linee prodotto di URSA