IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Notizie > Valutazione delle performance energetiche, Italia fanalino di coda dei paesi UE

Valutazione delle performance energetiche, Italia fanalino di coda dei paesi UE

Presentati i dati del Global Energy Architecture Performance Report 2014

E’ stato presentato, dal World Economic Forum in collaborazione con Accenture, lo studio 'Global Energy Architecture Performance Index Report 2014'  dedicato alla performance energetica di 124 paesi nel mondo e, da quest'anno, anche ad alcune aree geografiche (28 stati Ue, Nord Africa, Brics, Nord America, Africa sub-sahariana e Asean).

Il Report vuole stimolare l’impegno dei governi nell’affrontare le sfide e le opportunità energetiche in modo innovativo e valuta tre indicatori: crescita economica, sostenibilità ambientale e sicurezza energetica, analizzando le interazioni tra i diversi paesi e i gradi di dipendenza che influenzano gli sforzi di ogni Paese.
Al primo posto la Norvegia che è il paese più virtuoso al mondo per la sua capacità di fornire energia sicura, accessibile e sostenibile. Seguono la Nuova Zelanda e la Francia.
Le prime dieci posizioni sono occupate da paesi Ue e Ocse con l'eccezione di Costa Rica e Colombia. Ciò anche grazie agli investimenti che i Paesi UE destinano sviluppo delle fonti rinnovabili e all’efficienza energetica, nonostante un panorama politico spesso incerto. Il 41% dell'energia dei primi dieci paesi proviene da fonti energetiche a basse emissioni di carbonio, rispetto ad una media globale del 28%.
L'Italia si colloca al 49 posto, risultando ultima tra i paesi Ue 28 (26ma posizione su 28 davanti a Cipro e Malta), questo perché, nonostante l’economia italiana risulti avere oltre 12 US$ PIL/unit of energy (simile a Regno Unito e Spagna) nel nostro paese vi sono alte tasse imposte dal Governo su benzina e gasolio e i prezzi dell’energia risultano tra i più alti tra i paesi UE.

Da segnalare che il Report evidenzia che molti paesi in via di sviluppo non riescono ancora a soddisfare le esigenze energetiche di base dei propri cittadini, e forniscono energia a meno del 50% della popolazione totale.

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Le ultime notizie sull’argomento
18/01/2017

La rinnovabili sempre più competitive, il futuro è green!

Come le rinnovabili possono decarbonizzare il settore energetico, grazie alla diminuzione dei costi, innovazione tecnologica e politiche efficienti     Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, ha presentato il nuovo ...

18/01/2017

Nuove tipologie abitative a Made

Come stanno cambiando le abitudini e i comportamenti delle persone rispetto ai consumi, al lavoro, alla sostenibilità e alla casa? Scopriamolo a Milano dall'8 all'11 marzo 2017.   MADE expo, una delle più importanti manifestazioni ...

17/01/2017

Dalla diffusione della micro-cogenerazione benefici economici e ambientali

Uno studio pubblicato dalla società Althesys analizza i benefici a livello economico, di risparmio energetico e diminuzione delle emissioni in ambiente che deriverebbero dalla crescita della microcogenerazione       La ...

17/01/2017

Lo smog soffoca le città italiane

L'ultimo Report di Legambiente lancia l'allarme, sono 32 le città in cui è stata superata la soglia di polveri sottili consentita dalla legge. Serve un piano nazionale che aiuti gli amministratori a intervenire ...

05/01/2017

Crescono le rinnovabili, diminuisce la dipendenza energetica

L'Istat ha pubblicato l'edizione 2016 dell’Annuario statistico italiano che traccia una fotografia dei principali settori in Italia, tra cui ambiente ed energia.     L’Istat ha pubblicato l’edizione 2016 dell’Annuario ...

23/12/2016

Nei primi 9 mesi del 2016 fotovoltaico ed eolico coprono il 14% della domanda di energia

Raggiunto da gennaio a settembre il massimo storico di produzione da eolico e solare, mentre calano in contemporanea le emissioni di CO2 e i consumi energetici     L'Enea ha pubblicato il Bollettino del Sistema Energetico Italiano dedicato al ...

23/12/2016

Progetto #greenlight, per l'efficienza energetica nelle gallerie

Investimento da 155 milioni di euro per il risparmio energetico nelle Gallerie gestite da Anas e l'aumento della sicurezza       Illuminazione efficiente, risparmio energetico e aumento della sicurezza nelle Gallerie della rete stradale di ...

23/12/2016

Via libera al piano energetico delle Marche che spinge sulle rinnovabili

Obiettivo del piano è la diminuzione del consumo regionale di energia del 20% e di portare al 25.8% il contributo delle energie rinnovabili     Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato Piano Energetico Ambientale Regionale (PEAR ...