IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Intervento di riqualificazione energetica nella scuola di Khamma a Pantelleria

Intervento di riqualificazione energetica nella scuola di Khamma a Pantelleria

VIERO

Sistemi Settef per lefficientamento dellinvolucro mediante il sistema di isolamento a cappotto Thermophon

Il restauro della scuola elementare di Khamma, è stato voluto dall'Amministrazione comunale di Pantelleria, con l'obiettivo di migliorare l'efficientamento energetico del plesso scolastico, utilizzando tecniche di coibentazione ed altre soluzioni che prevedono l’esclusivo utilizzo di materiali eco-compatibili.
Il progetto prevedeva di realizzare anche interventi finalizzati a rendere autonomo energeticamente l’edificio scolastico grazie all’utilizzo della fonte rinnovabile solare.
Inoltre era necessario risolvere il danneggiamento di parte delle strutture esterne dovute all’apparato radicale degli Eucalipti esistenti ed ubicati sull’area pertinenziale della scuola. 

Considerando che il degrado in cui versava l'edificio portasse con sè anche il degrado sociale, con una conseguente preoccupante percentuale di abbandono scolastico, il progetto prevedeva di intervenire nello spazio vissuto, rivalutandone i contenuti sociali, antropici, funzionali ed estetici, così da contrastare la gli abbandoni.


Settef si è occupata, in collaborazione con il progettista Architetto Domenico Orobello, Responsabile degli Edifici Scolastici dell’Isola, e il Geometra Salvatore Gambino, Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale, dello sviluppo della proposta colore per la scuola elementare di Khamma, adottando i colori presenti nell’isola per ottenere un risultato il più armonico possibile. 
L’intervento, attualmente in corso, prevede la rimozione degli intonaci esistenti, ammalorati e decoesi all’esterno, e la loro sostituzione con malte a base di Calce Idraulica Naturale Bianca Cepro I/60 tipo NHL 3,5 a norma UNI EN 459. Con questo legante miscelato con inerti locali selezionati, si è creato un intonaco molto poroso, traspirante, esente da sali, con una forza di adesione al supporto superiore a quella di coesione, così da rispettare la compatibilità chimica, fisica e meccanica del supporto su cui è stato applicato l’intonaco medesimo. 
La superficie dell’intonaco è stata rifinita a rustico fine, così da creare un supporto ideale per l’applicazione del sistema a cappotto con lastre isolanti di sughero THERMOPHON Natural, munito di Benestare Tecnico Europeo ETA 12/0216. Questo sistema, naturale ed ecosostenibile, prevede l’applicazione di lastre di Sughero bruno espanso autocollato, applicato con collante Bonding Lime a base di Calce Idraulica Naturale NHL 3,5, inerti selezionati e additivi specifici. 

Il sistema viene tassellato con tasselli EJOT, la successiva rasatura viene effettuata con Bonding Lime e con l’interposizione di rete in fibra di vetro alcali resistente, Rete Settef, posizionata a metà dello spessore della rasatura che non sarà inferiore a 3 mm.
La coloritura, decorazione e protezione superficiale del sistema verrà eseguita con l’applicazione di tonachino colorato a base di resina silossanica Ancorall R, previa applicazione dell’idoneo primer di sistema Ancorall Primer. Ancorall R è particolarmente indicato per il recupero di edifici esposti a climi estremamente severi e ricchi di apporto di Sali marini come quello di Pantelleria. E’ conforme alla Norma DIN 18558 e alla Norma AFNOR NFT 30-808, che fissa un contenuto di resina Silossanica nel legante non inferiore al 40%.

Il colore è un elemento fondamentale nel rapporto fra lo spazio e chi lo abita. La scuola, per il suo ruolo formativo e per il tipo di pubblico che la frequenta, è uno degli ambiti che può trarre maggiore giovamento da un impiego progettato e diffuso del colore. Con il progetto di qualificazione percettiva si è perseguita la realizzazione di proposte coerenti sia dal punto di vista architettonico che relazionale e percettivo.
Queste saranno meglio in grado di trasferire allo studente la capacità di riconoscere il bello aiutandolo ad essere più facilmente partecipe e membro attivo della propria comunità.
E’ stato eseguito un progetto puntuale relativo alla scuola adottando i colori presenti e normati nella Tavolozza dei Colori Settef dedicati alla Scuola di Khamma, sincronizzata con la Tavolozza generale dedicata all’Isola di Pantelleria.

Richiedi informazioni su Intervento di riqualificazione energetica nella scuola di Khamma a Pantelleria

TEMA TECNICO:

Coibentazione termica

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO