IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Info dalle aziende > Strumento per monitorare gli impianti fotovoltaici

Strumento per monitorare gli impianti fotovoltaici

WEBDYN

Piattaforma hardware “Machine to Machine” per monitorare da remoto i dati provenienti dai sistemi fotovoltaici

Verrà presentata a Solarexpo la piattaforma hardware “Machine to Machine” WebdynSun che permette ai gestori di impianti di monitorare, raccogliere e analizzare in remoto e in tempo reale i dati provenienti dai sistemi fotovoltaici, per migliorare la manutenzione preventiva e correttiva della centrale e ottimizzare la produzione elettrica.

Questo dispositivo, che sfrutta una tecnologia aperta, è destinato agli impianti di media e grande potenza, mono sito o decentralizzati che uniscono diversi inverter.

Ad oggi il datalogger WEBDYNSUN è già installato in più di 5000 impianti in Europa.

Come funziona la WEBDYNSUN: 

La WebdynSun si collega e dialoga con ogni dispositivo presente sull’impianto per rilevare i dati che il cliente avrà scelto di acquisire nel file di definizione, e formatterà l’insieme dei dati in csv prima di zippare e di immagazzinare il tutto fino al prossimo invio verso il sistema informativo del cliente.

Tutti i file saranno inviati al sistema informativo tramite il mezzo di comunicazione scelto: TCP oppure GPRS. Una volta sul server, tocca al developer del software applicativo interpretare e analizzare i dati inviati dal datalogger.

 

I vantaggi della WEBDYNSUN :

 La WebdynSun riunisce in un unico modulo tutti gli indicatori forniti dagli inverter, i contatori elettrici e i sensori ambientali (insolazione, temperatura, ecc.) permettendo cosi di rilevare tre livelli di informazione: i dati dei contatori ma anche i dati di produzione di energia e di ambiente.

Secondo i dati raccolti in campo, o in caso di mancanza di corrente, il sistema può attivare degli allarmi che vengono trasmessi in tempo reale.

Il mecanismo è bidirezionale poiché è anche possibile azionare degli attuatori mettendo a disposizione della piattaforma sul server dei file d’istruzione.

Inoltre, la soluzione WebdynSun è totalmente Plug and Play: alla prima accensione, la piattaforma si collega in IP sul server dell’impianto e scarica l’intera configurazione: dispositivi, indirizzo server dati, formato dei dati, periodicità della raccolta, ecc.

La piattaforma WebdynSun permette di sorvegliare fino a 100 inverter, fino a 247 esgtensioniModbus(display, contatori specifici ...), i sensori di ambiente, lo stato dei dispositivi a contatto secco, ma anche agire localmente (ingressi tutto o niente, uscite a relè), e due contatori di impulsi.

 

Webdyn a Solarexpo
Milano, 7-9 maggio
Pad 6 Stand L24 

Richiedi informazioni su Strumento per monitorare gli impianti fotovoltaici

TEMA TECNICO:

Solare fotovoltaico

Consiglia questo comunicato ai tuoi amici

Questo articolo è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI