IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Il grattacielo avvolto dai pannelli solari

Il grattacielo avvolto dai pannelli solari


  • Luogo
    Melbourne, AUSTRALIA
  • Progettisti
    Peddle Thorp Architects
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE, EDIFICI SCOLASTICI, CENTRI POLIFUNZIONALI
Sol Invictus Tower a Melbourne, Il grattacielo avvolto dai pannelli solari

 

Gli edifici possono diventare reali protagonisti della transizione energetica, trasformando le città: il grattacielo Sol Invictos Tower in costruzione a Melbourne sarà completamente avvolto dai pannelli solari

 

 

 

In costruzione a Melbourne il grattacielo Sol Invictus Tower è uno dei progetti più innovativi nell’ambito degli edifici NZEB, l'edificio sarà infatti coperto da pannelli solari, ed è stato progettato con un esterno curvo per catturare il movimento del sole da est a ovest durante tutto il giorno.

 

Le facciate realizzate in acciaio e vetro dei grattacieli e le pareti divisorie resistenti, possono creare dei problemi di surriscaldamento in questi edifici, con livelli di efficienza energetica piuttosto bassi, un aumento di calore nei mesi estivi e il conseguente aumento dei costi di raffrescamento ma anche di riscaldamento.

Per raggiungere buone performance di efficienza spesso i progettisti hanno cercato di “evitare” il sole, con facciate strategicamente sagomate per deviare i raggi del sole.

 

L’innovativo progetto Sol Invictos Tower, firmato da Peddle Thorp Architects, trasforma questo concetto di design e accoglie il sole. L’edificio in realizzazione a Melbourne, alto 60 piani per un totale di 520 appartamenti, prevede infatti una sorta di doppia pelle con un rivestimento di pannelli fotovoltaici che permetteranno di soddisfare gran parte del proprio fabbisogno energetico.

Il progetto nasce grazie al miglioramento di una nuova tecnologia, sviluppata in Cina, di pannello solare da applicare su grandi superfici, che non necessita di un tetto eccessivamente grande o di un campo di pannelli a terra per alimentare un edificio alto.

 

 

Secondo Peter Brook, direttore di Peddle Thorp, verranno montati circa 3.000 metri quadrati di celle solari in facciata e 300 mq sul tetto, che genereranno abbastanza energia per soddisfare il 50% delle esigenze energetiche annuali dell'edificio. Sarà inoltre installato un sistema di accumulo per arrivare a coprire l’intero fabbisogno.

 

La torre dall’elegante forma ovale, sarà realizzata entro i prossimi 3 anni e tutto è pensato per massimizzare l'esposizione al sole, da est a ovest. Oltre alla facciata fotovoltaica le turbine eoliche, l'illuminazione LED a basso consumo energetico e i doppi vetro contribuiranno a ridurre l'impronta ambientale dell'edificio.

Dotata di appartamenti di varia metratura, da una, due e tre camere da letto, la torre offrirà anche servizi pubblici e privati, tra cui una struttura per l'infanzia e un centro medico.

 

Photo by Peddle Thorp Architects

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO