IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Area 12 Shopping Center

Area 12 Shopping Center


  • Luogo
    Torino
  • Cronologia
    - realizzazione: 2012
  • Superficie di intervento
    34.000 mq
  • Progettisti
    Rolla Alberto
  • Aziende fornitrici
    PREFA ITALIA
  • Categoria di intervento
    CENTRI COMMERCIALI
Richiedi informazioni

 

Area12 Shopping Center è il nuovo centro commerciale che sorge a Torino in una posizione strategica sia rispetto all’adiacenza al nuovo Juventus Stadium sia rispetto all’arteria principale del traffico che collega alle autostrade Torino-Bardonecchia e Torino-Aosta.
L’architettura è stata qui chiamata a rappresentare un centro commerciale che coniuga shopping e grandi eventi sportivi in un contesto dedicato ai tifosi ed ai frequentatori della zona per divenire un polo di aggregazione, divertimento, shopping e sport.
L’abilità di Alberto Rolla, il progettista che ha firmato il progetto è stata quella di fissare nelle strutture, negli spazi, nelle superfici, nella logica stessa della costruzione, non solo la funzione d’uso di ogni singolo ambiente, ma anche il ruolo di attrattore nel contesto urbano.

Il nuovo Shopping Center si inserisce nel panorama torinese con tutta la forza di un’architettura capace di modellare materiali altamente tecnologici, plasmare spazi e volumi secondo una sintassi rispondente tanto all’intima natura dell’opera, quanto ai modelli più significativi della ricerca architettonica contemporanea.
Assumere quindi l’innovazione linguistica come carica capace di far emergere il mutamento reale della società, dei suoi comportamenti, delle sue abitudini, significa contribuire potentemente al suo sviluppo, senza improbabili lacerazioni rispetto all’ambiente circostante.
Ciò che più conta, però, è il fatto che l’intera operazione progettuale non risulta vissuta con spirito colonialistico, catapultando cioè un modello alieno in un territorio ricco di stratificazioni storiche, ma al contrario fa leva sulle trasformazioni già in atto nella zona a seguito della recentissima costruzione del nuovo stadio adiacente con cui lo shopping center si integra perfettamente richiamandone la forma ellittica.
L’agile sagoma sinuosa è totalmente rivestita da una pelle d’alluminio che dialoga con le aperture vetrate e conferisce ai volumi della realizzazione una maggiore fluidità.
Richiama la sagoma delle navicelle spaziali e rende lo shopping center un edificio moderno capace di lasciare un segno nel paesaggio.

L’innovativo parco commerciale integrato nel nuovo stadio Juventino, che la società calcistica ha voluto per la città di Torino è il primo centro in Italia che coniuga shopping e grandi eventi sportivi, dedicato a spettatori, ai tifosi e alle famiglie. Lo spot promozionale per il suo lancio ha come protagonisti tre operai edili improvvisati “di eccezione”: Marchisio, Pirlo e Sorensen.
Un “superluogo” di shopping denominato, un progetto nato da valori ed ideali che interpretano il calcio come un “momento di aggregazione”.
La scelta del nome associa il concetto di area alla figura del dodicesimo uomo in campo, ovvero il tifoso bianconero.
“Area 12” è una piattaforma di servizi, che si estende per oltre 34.000m2 e che include l’ipermercato E.Leclerc Conad, situato nel corpo centrale, 63 unità commerciali e 46 tra negozi, boutique, ristoranti e bar, indipendenti dallo stadio ma integrati a livello architettonico.

Le vasche per surgelati e il combinato Cayman, grazie alle coperture e ai vetri anticondensa, favoriranno minori consumi di energia e un ottimo impatto visivo della merce. Il sistema è completato dalle nuove celle frigorifere. Sono state, inoltre, fornite le centrali EptaBerg Multispeed con inverter per le temperature normali ed EptaGreen, a refrigerante naturale CO2, per le basse temperature, sviluppato per ridurre considerevolmente le emissioni dirette di anidride carbonica in atmosfera.

Sostenibilità, perfetta conservazione degli alimenti e comfort ottimale per le persone, all’interno del punto vendita sono i must che hanno guidato nello sviluppo del sistema di refrigerazione, all’avanguardia, anche, in termini di riduzione dei consumi, al fine di creare un circolo virtuoso, a vantaggio dell’ambiente.
Nella realizzazione dell’edificio nel suo complesso, una particolare attenzione è stata riservata alla scelta di soluzioni assolutamente innovative in termini di risparmio energetico.
Infatti, la copertura è stata rivestita da un manto verde vegetale, in lapillo vulcanico e piante grasse, che costituisce il completamento visivo e geometrico dell’ampio anello di aree verdi esterne allo stadio.

Lo scopo è stato quello di integrare appositi sistemi tecnologici, che gli hanno permesso di ottenere la certificazione in classe A. Contribuiscono a questo saving concept anche le installazioni di impianti fotovoltaici, di lucernari per l’illuminazione diurna nonchè l’utilizzo di un sistema di controllo dell’intensità luminosa artificiale in funzione di quella naturale (dimmering).
Infine è stato previsto il teleriscaldamento, un moderno sistema di riscaldamento degli ambienti, raccomandato tra le tecnologie pulite, in grado di ridurre l’effetto serra.

___________________________________________________________________________

La copertura PREFA aggraffata in alluminio è stata lavorata secondo un disegno sinuoso e grazie alla tecnica dell’aggraffatura angolare senza fissaggi diretti dà il profilo esatto all’edificio, fonde copertura e facciate in un’unica forma ellittica e concretizza le scelte espressive e tecnologiche del progetto originale.
Grazie alla sua duttilità l’alluminio Prefalz di PREFA è più facile da lavorare rispetto alla maggior parte dei materiali analoghi ed offre così una maggiore libertà creativa al progettista. L’impiego altamente versatile è unito ad un’elevata resistenza alle condizioni climatiche estreme e gode della garanzia di 40 anni sul materiale.
L’utilizzo dell’alluminio in edilizia è senza dubbio una scelta che guarda al futuro anche dal punto di vista ecologico.
E’ un materiale largamente presente in natura e completamente riciclabile. I laminati in alluminio PREFA sono prodotti al 90% da alluminio riciclato e sono essi stessi riciclabili alla fine del loro lungo ciclo di vita. L’alluminio Prefa è quindi un metallo verde riciclato e riciclabile a manutenzione zero e l’ambiente ringrazia.

Richiedi informazioni

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO