IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Borgo Vione

Borgo Vione


  • Luogo
    Basiglio, Milano
  • Superficie di intervento
    25.000 mq
  • Importo dei lavori
    70 Milioni di Euro
  • Committente
    Gruppo Vedani
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE

 

Prima gated community italiana

A Borgo Vione prende vita la prima gated community italiana.

In un borgo secolare risalente all’alto Medioevo (sec.XI), simbolo di italianità dal grande valore storico e monumentale - oggi oggetto di un recupero conservativo integrale - si è sviluppato un modello di vita tipicamente anglosassone in cui la comunità è centrale e si vive nel rispetto dell’ambiente e del prossimo, nel valore della condivisione e in totale sicurezza. Un recupero reso possibile dalla passione della Famiglia Vedani.

In controtendenza rispetto alle logiche economiche contemporanee, orientate al mero profitto, e alle dinamiche del mercato immobiliare orientate al progressivo sviluppo verticale delle città, Borgo Vione è uno degli insediamenti più caratteristici delle città post-moderne e globalizzate, dove il vero valore è rappresentato dal vivere bene, in armonia con la natura, se stessi e gli altri.

All’interno di Borgo Vione cresce una comunità giovane, internazionale ed omogenea – tra italiani, inglesi, latino-americani, anglosassoni, nord europei e australiani, americani - che ha fatto una precisa scelta di vita. Nello stesso luogo in cui si parlò il latino dei frati cistercensi, poi il volgare e più di recente il dialetto lombardo, oggi le lingue parlate sono molteplici, compresa la lingua universale dei bambini che giocano all’aperto, corrono e si capiscono sempre e comunque. Perché qui, i bambini, che sono numerosi, possono giocare liberamente, tutte le famiglie si sentono parte di un’unica comunità, con cui condividere il tempo libero, i weekend e i momenti più significativi della quotidianità.

Dove tutti si conoscono e tutti possono contare su tutti.

Il recupero di Borgo Vione non rappresenta esclusivamente una fuga dalla città per la riscoperta del piacere della vita in mezzo alla natura, ma vuole soddisfare le esigenze di una nuova “way of life”.

Una realtà che riprende un racconto lungo oltre mille anni, capace di coniugare la tradizione e le radici italiane con il progresso: un ritorno alle origini in chiave moderna dove convivono in armonia storia, l’innovazione tecnologica, natura ed eco-sostenibilità.

Ogni angolo di Borgo Vione è impregnato di storia e ricordi del passato, dai giochi di una volta, alla possibilità dei bambini di giocare liberamente, fino all’antico orologio sul campanile della chiesa di San Bernardo senza la lancetta dei minuti perché anche il passare del tempo a Borgo Vione è rimasto quello di una volta.

 

IL PROGETTO

Situato nel cuore della pianura di Basiglio, a Sud di Milano e a soli 20 minuti dal centro città, sorge il complesso residenziale di Borgo Vione.

Il progetto di riqualificazione, a cura dal Gruppo Vedani dal 2010, rappresenta un esempio d’eccellenza di recupero storico e architettonico di un antico borgo medievale: 25.000 metri quadri, suddivisi in 3 lotti, per un totale di circa 130 unità abitative – tra ville, loft e appartamenti - dai 60 ai 300 mq, capaci di ospitare circa 300 persone, quasi 100.000 mq di area verde e 1.000 mq di uffici e servizi.

L’intero complesso è vincolato dalla Soprintendenza ai Beni Architettonici e dal Parco Agricolo Sud per il suo valore storico ed è sottoposto a un restauro conservativo integrale rigoroso, nel pieno rispetto delle forme e dei materiali attualmente presenti all’interno della cascina, senza l’aggiunta di elementi estranei.

La cascina è circondata da un parco di 330 ettari che, essendo inedificabili, garantiscono un immenso polmone verde agli abitanti di Borgo Vione. Gli alberi secolari, le corti interne e i viali del piccolo borgo sono stati mantenuti, mentre le geometrie degli spazi verdi sono state ridisegnate seguendo i profili degli edifici.

Un intervento, curato dall’Architetto Patrizio Cimino, che rispetta e valorizza l’origine storica e strutturale del borgo: in controtendenza rispetto a quello sviluppo verticale che contraddistingue la città contemporanea, il complesso recupera uno stile di vita a misura d’uomo, proponendo uno sviluppo orizzontale all’interno di un contesto immerso nel verde, lontano dal traffico e dallo smog, ma allo steso tempo a pochi minuti dal centro di Milano.

Grazie al progetto di recupero sono stati e saranno rispettati i tracciati originali della cascina sull’asse nord-sud delle due porte di accesso che determinano i confini della strada interna chiamata ”Dall’alba al tramonto”, eliminando tutte quelle costruzioni aggiunte negli ultimi 30 anni che interferiscono con la struttura originale dell’abitato.

Sono già una quarantina le famiglie che abitano nei 40 appartamenti/ville/loft del primo lotto, il cui recupero è stato terminato a inizio 2014.

 

Primo lotto

Per il primo lotto, di circa 8.000 mq, sono stati recuperati 12 edifici storici, compresa la chiesa di San Berardo e l’antica Villa Padronale. Cinque corti storiche arricchiscono questa sezione: l’originale zona dominicale, il Giardino dei Semplici - dove placidamente scorre la roggia antica e, oggi, è accolto il moderno giardino d’inverno - la corte di ingresso e quella esterna, diventata parco pubblico.

 

Secondo lotto

I lavori del secondo lotto, di circa 6.000 mq, sono iniziati a ottobre 2014 e prevedono il risanamento conservativo di tre edifici storici per un totale di circa 25 abitazioni. La consegna delle unità, data la forte richiesta, è prevista indicativamente in 12 mesi. Con precisione, sarà recuperata l’area a est del Borgo: due corti interne e un lungo percorso direzione nord-sud che si collegherà al viale già esistente nel primo lotto.

 

Le zone comuni

Il progetto di riqualificazione di Borgo Vione prevede una particolare attenzione per le parti comuni e i servizi, che rappresentano il cuore della comunità. Dall’antica chiesa di San Bernardo, utilizzata ancora oggi per le celebrazioni di matrimoni e battesimi, al salone delle feste - una volta soggiorno della villa padronale - adibito a luogo espositivo o di ritrovo a disposizione per gli abitanti del Borgo. Ancora, il Giardino dei Semplici dove scorre l’antica roggia con acqua pulita e dove spesso i bambini amano immergersi durante l’estate. Un’ampia struttura in vetro racchiude invece il Giardino d’inverno, dove sono ospitati idromassaggio, sauna a infrarossi, cromoterapia per godere, anche nei mesi più freddi, del verde circostante. Ancora i residenti possono usufruire di una zona laundry comune, servizio di consegna prodotti da forno, latte e verdura fresca e utilizzare la zona dedicata al ricevimento e stoccaggio della spesa on line o gruppi d’acquisto solidale.

Inoltre gli abitanti del Borgo possono usufruire di un bellissimo centro wellness con zona fitness e benessere, solarium e grotta del sale.

All’interno del Borgo è stata inoltre realizzata una sala giochi e tv dedicata ai più piccoli, oltre ad un’area esterna, sotto i portici, attrezzata con tavoli da ping-pong, biliardino e comodi divani.

Infine è possibile trovare l’area di benvenuto, vicino all’entrata, dove potersi rilassare in comodi salottini all’aperto, la zona barbecue, prenotabile dagli abitanti tramite il portale  interno, e l’area polifunzionale di circa 400 mq di spazio interrato sotto il ristorante del Borgo.

Fa, inoltre, parte del complesso il ristorante Borgo Vione, attivo dal novembre 2011, gestito da Marco e Paolo, che, all’occorrenza, serve pasti caldi direttamente a casa degli abitanti.

 

I Parcheggi

Le automobili degli abitanti del borgo sono collocate in parcheggi sotterranei, in circa 250 box riservati (100 box già attivi e i rimanenti nel terzo lotto), i cui accessi sono posti in due punti equidistanti e sorvegliati 24h/24. I parcheggi, come tutte le case, sono costruiti utilizzando la più attuale tecnologia disponibile, inclusa la videosorveglianza.

Altri 130 posti auto all’aperto possono essere utilizzati dai visitatori della cascina e dai clienti del ristorante e sono stati realizzati in modo da integrarsi in maniera armoniosa con il parco.

 

LOCATION E VIABILITA’

Il Borgo è situato nel territorio del Comune di Basiglio a circa 100 km di auto (25-30 minuti) dal duomo di Milano direzione Sud.

Da qui, a circa 2 km, il Borgo è raggiungibile prendendo la tangenziale Est di Milano-uscita Rozzano, o attraverso la Milano-Genova-uscita Assago.

Il Borgo si sviluppa nei pressi della strada storica Pieve Emanuele Basiglio sp. n. 122 e nuova variante, a circa 700 metri da Milano3 direzione Sud.

Dal centro di Milano il Borgo si raggiunge con i mezzi pubblici o tramite metropolitana, fermata Assago (gialla) e poi trasporto locale; oppure tramite il Tram 24 che da Piazza Duomo, porta sino al capolinea e poi tramite trasporto locale o metropolitana Abbiategrasso e poi navetta fino a Basiglio.

Inoltre nel Comune di Basiglio è attiva una navetta pubblica che, al costo di 1 euro e su prenotazione, effettua il trasporto verso i punti di maggiore interesse.

 

BORGO VIONE IN SINTESI

  • Investimento: 70 Mio Euro – di cui 45 Mio già effettuati
  • Estensione: 100.000 mq
  • Superficie complessiva edifici: 25.000 mq
  • Numero edifici: 25 – Unità abitative: circa 130
  • Aree verdi: 80.000 mq
  • Certificazione energetica: da classe B a classe A per alcuni edifici. Valori molto elevati per un recupero conservativo integrale

 

 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO