IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Camping in the sky

Camping in the sky


  • Luogo
    New York, STATI UNITI AMERICA
  • Progettisti
    Studio FLT-Office
  • Team progettuale
    Alessio Brando Ravà, Matteo Piccini
  • Categoria di intervento
    PROGETTAZIONE AMBIENTALE
Grattacielo Camping in the sky
Camping in the sky

 

Il grattacielo-campeggio nel cuore di New York

Il progetto Camping in the sky è stato presentato alla eVolo Skyscraper 2016 dallo studio milanese Flt-Office.

Parco urbano nella stagione estiva, serra verticale in quella invernale, lo studio ha presentato un modo rivoluzionario per ottenere una serie di vantaggi, come lo sviluppo verticali di spazi che solitamente si espandono orizzontalmente. 

Presentato tra le opere più visionarie e futuristiche del concorso, l'idea di partenza è centrata su un campeggio economico che si trova nelle grandi città all'interno di grattacieli sostenibili.   

 

 

Il grattacielo ha una forma che ricorda il gennaker, la vela asimmetrica delle barche da competizione. Proprio come questi mezzi di trasporto che utilizzano la vela in base alle condizioni ambientali, questo grattacielo impiega una pelle che può essere "ammainata" a seconda delle stagioni: d'estate si ha un parco urbano, d'inverno una serra verticale. 

Viene in questo modo a crearsi un grattacielo bipolare, con due funzioni totalmente diverse a seconda della stagione climatica. Durante la stagione estiva si trasforma in un polmone verde della città all'aria aperta, mentre di inverno protegge gli utenti dalle fredde temperature, grazie ad un sistema di riscaldamento che mantiene nell'ambiente un buon comfort termico.  

Come le barche, anche questo grattacielo utilizza l'energia eolica e può rimodulare la vela in base alla direzione del vento. La vela infatti può essere completamente chiusa, aperta o parzialmente aperta.

 

Le vele nelle diverse stagioni
 

L'idea del Camping in the Sky è nata dai campeggi che i newyorkesi sono soliti fare sui tetti degli edifici e viene vista anche come una creazione di uno spazio sociale dove le persone possono incontrarsi e godere del panorama della città. Il tetto è stato progettato per ospitare concerti ed eventi.

 

Dal punto di vista energetico, il grattacielo è stato provvisto di una facciata con un impianto fotovoltaico e di un sistema di raccolta della pioggia per raccogliere l'acqua da ogni piano attraverso un sistema fognario in grado di irrigare le aree verdi.  

Punti di pregio di questo progetto sono la tutela della biodiversità e dell'ecosistema urbano e la possibilità di adattare la membrana e le installazioni a qualsiasi edificio abbandonato.

 

Render interno 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO