IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA

Crystal


  • Luogo
    Londra, GRAN BRETAGNA
  • Cronologia
    - progetto: 2010
    - realizzazione: da 2011 a 2012
  • Superficie di intervento
    6.300 mq.
  • Importo dei lavori
    35 milioni di euro
  • Aziende fornitrici
    SIEMENS
  • Categoria di intervento
    STRUTTURE FIERISTICO ESPOSITIVE
Richiedi informazioni

 

Il cuore del Crystal è l'esposizione più grande al mondo dedicata allo sviluppo urbano sostenibile.
L'edificio a forma di cristallo sarà uno spazio conferenze, una piattaforma per il dialogo sulle città, un polo tecnologico e un centro per l'innovazione che farà incontrare i decision makers politici, gli esperti in infrastrutture e il pubblico in generale con lo scopo di sviluppare nuove idee sul futuro degli spazi urbani. "Le città sono i motori dell'economia mondiale e da loro deriva il più grande impatto sull'ambiente. Lo sviluppo del nostro pianeta è legato indissolubilmente allo sviluppo delle città.
Con una prospettiva sul futuro dell'urbanizzazione, il Crystal mostrerà una vasta gamma di opportunità e soluzioni concrete," ha dichiarato il Presidente e CEO Mondiale di Siemens Peter Loescher alla cerimonia d'apertura.
Conclusa la fase di costruzione durata circa un anno e mezzo, il Crystal porta alla capitale inglese uno degli edifici più sostenibili al mondo nonché uno dei più avveniristici dal punto di vista architettonico.
In questo progetto Siemens ha investito circa 35 milioni di euro. Progettato da Wilkinson Eyre Architects, il centro si caratterizza per una sala conferenza da 270 posti e per lo spazio espositivo più grande al mondo dedicato alla sostenibilità urbana. Coprendo un'area di 2.000 metri quadri, l'esposizione presenta le soluzioni per le infrastrutture in grado di migliorare la vita nelle città per i cittadini e, al contempo, di renderla più sostenibile e rispettosa per l'ambiente.
All'interno del Crystal, gli esperti del Centro di Competenza sulle città di Siemens si dedicheranno alla ricerca e sviluppo di nuove tecnologie e innovazioni per le infrastrutture urbane del futuro. Da qui, il Settore Infrastructure & Cities coordinerà inoltre i suoi City Account Manager.
"Le città di tutto il mondo stanno investendo cifre importanti per migliorare le proprie reti elettriche, i sistemi di trasporto e di rifornimento idrico, e gli edifici. Il nostro mercato di riferimento da solo ha un volume d'affari di circa 300 miliardi di euro. In un contesto di crescita come questo, il Crystal ci aiuterà a intensificare il dialogo con i nostri clienti diventando così la vetrina, il punto di contatto e il cervello del nostro Settore," ha evidenziato Roland Busch, membro del Managing Board di Siemens e CEO mondiale del Settore Infrastructure & Cities di Siemens. Con circa 87.000 dipendenti, il Settore fornisce tecnologie sostenibili per le città e per le loro infrastrutture.
Includendo un'area di più di 6.300 metri quadri, il Crystal è un esempio concreto di efficienza energetica.
Consuma il 50% di energia in meno ed emette il 65% di emissioni di CO2 in meno rispetto a un edificio comparabile. Le fonti di energia rinnovabile soddisfano i bisogni di riscaldamento e raffreddamento dell'edificio, un sistema fotovoltaico produce energia pulita mentre l'acqua piovana è raccolta per essere utilizzata.
Nei protocolli ambientali internazionali BREEAM e LEED, relativi all'efficienza degli edifici, il Crystal riceverà i punteggi più elevati (rispettivamente Outstanding e Platinum) diventando così uno degli stabilimenti più ecosostenibili al mondo.
• Coprendo un'area di 2.000 metri quadri, l'esposizione interattiva guiderà i visitatori attraverso le infrastrutture urbane del futuro, con un focus particolare sulla mobilità sostenibile, le tecnologie per gli edifici, l'approvvigionamento energetico e idrico, e la sanità.
• Il centro conferenze è un forum indipendente dedicato agli ingegneri, architetti, urbanisti e decision maker pubblici.
• Il Crystal è il primo e il più grande dei tre Centri di Competenza sulle Città di Siemens. Il Centro di Londra offre agli esperti di Siemens e ai professionisti esterni una piattaforma per condurre ricerche e scambiare idee. Due centri più piccoli saranno costruiti nei prossimi anni nelle città di Shanghai e Washington.
Il Crystal si trova nel Borough di Newham, negli storici Royal Victoria Docks.
E' stato aperto al pubblico il 29 settembre 2012.

Crystal - fatti e cifre
• Il Crystal è alto circa 18 metri, largo 45 metri e lungo 88 metri.
• Il sito del Crystal è di 6.000 metri quadri dei quali 3.500 sono occupati dall'edificio. Lo spazio totale è di 6.340, l'area espositiva si estende invece per 2.060 metri quadri, una superficie analoga è ricoperta dagli uffici.
• I lavori di costruzione, iniziati nel gennaio 2011, sono stati ultimati nel luglio 2012.
• Siemens ha investito più di 35 milioni di euro nel Crystal, dimostrando il proprio impegno di lungo periodo nella promozione di un'urbanizzazione sostenibile e nello sviluppo delle città sostenibili.
• Il Crystal ospita l'esposizione pubblica più grande al mondo dedicata al futuro delle città, un centro conferenze (con 270 posti a sedere) e gli uffici per gli esperti dello sviluppo urbano sostenibile del Centro di Competenza Mondiale sulle Città di Siemens.
• Il Crystal sarà il punto di riferimento per il design degli edifici, per la tecnologia e per gli interventi sostenibili. E' progettato per essere il primo edificio al mondo ad avere i livelli di certificazione più alti secondo i protocolli BREEAM e LEED, rispettivamente Outstanding e Platinum.
• Per quanto riguarda gli uffici, il Crystal è progettato per consumare una media di 83 kWh/mq/anno, più del 50% di energia in meno rispetto a edifici comparabili.
• Tenendo conto dell'energia rinnovabile prodotta all'interno dell'area Crystal, le emissioni di CO2, stimate in una media di 23kg/CO2/mq/anno, saranno oltre il 65% più basse rispetto a un edificio comparabile, basate sul mix energetico del Regno Unito.
• Completamente elettrico, il Crystal usa solo energia solare e pompe di calore geotermiche per generare la propria energia. Nessun combustibile fossile è bruciato all'interno dell'edificio.
• Due terzi del tetto del Crystal è ricoperto da pannelli fotovoltaici che generano circa il 20% della propria energia elettrica.
• L'acqua piovana è raccolta e non una goccia è dispersa all'interno dell'edificio in modo da essere completamente riciclata o riusata.
 
 
 
 

Richiedi informazioni

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO