IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Edificio Certificato Minergie e Metodo CQ

Edificio Certificato Minergie e Metodo CQ


  • Luogo
    San Martino Buon Albergo, Verona
  • Aziende fornitrici
    FASSA
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE
Richiedi informazioni

 

Il primo edificio a “bolletta zero” nel Veneto certificato Minergie

La villetta su due piani che si trova in località Mambrotta nel comune di San Martino Buon Albergo, in provincia di Verona, è un edificio a “bolletta zero” ed è il primo in tutta la regione Veneto ad essere stato certificato Minergie: uno standard svizzero di costruzione per edifici sia nuovi che ristrutturati, il quale prende in considerazione come elemento fondamentale il comfort, sia abitativo che di lavoro, degli utilizzatori dell’edificio stesso; tale comfort si può ottenere attraverso la realizzazione di involucri di elevata qualità e di impianti di areazione controllata.

La villetta certificata ha infatti un elevato grado di coibentazione, che limita gli scambi termici tra interno ed esterno e viceversa, e inoltre è dotata di un impianto fotovoltaico e di un impianto a biomassa per la produzione di energia; grazie a questi accorgimenti progettuali e costruttivi non necessita di essere connessa alla rete del gas essendo garantito un bilancio energetico con segno positivo, poiché l’energia che viene prodotta dagli impianti ecosostenibili è addirittura superiore a quella consumata per il riscaldamento e per l’illuminazione.

Questo edificio è stato presentato durante il Convegno “CQ – Quality Building. Costruire in Qualità”, che si è tenuto a Verona lo scorso dicembre, organizzato dall’ANCE, dagli Ordini di Architetti, Ingegneri e Periti Edili e dal Collegio dei Geometri della Provincia di Verona, corso che vuole fornire ai professionisti del settore un valido supporto nello svolgimento della propria attività. Progettista e Direttore ai Lavori è stato l’Arch. Carlo di Pillo, che ha progettato e realizzato l’edificio seguendo il metodo CQ, che permette la realizzazione di opere caratterizzate da risparmio energetico, qualità di vita e durabilità degli edifici con un conseguente abbattimento dei costi di gestione e manutenzione.

In particolare la coibentazione dell’edificio è stata realizzata utilizzando il Sistema Cappotto Fassatherm® sviluppato dalla Fassa Bortolo,una scelta sicura all’insegna dell’efficienza, del risparmio e del rispetto per l’ambiente. Applicabile sia in edifici di nuova costruzione sia in quelli esistenti, questo Sistema genera un migliore comfort abitativo, ne protegge l’integrità e ne prolunga la vita; i prodotti che ne fanno parte, inoltre, hanno ottenuto il Benestare Tecnico Europeo ETA, che rappresenta la valutazione tecnica positiva di idoneità all’impiego per l’utilizzo negli interventi di isolamento termico.

Tra le diverse soluzioni di Isolamento Termico a Cappotto Fassa Bortolo, per la realizzazione della villetta a “bolletta zero”, ne è stata scelta una di quelle proposte dal Sistema Fassatherm® Classic; nello specifico è stato utilizzato il seguente ciclo: AL 88, adesivo-rasante a base cementizia alleggerito, grazie alla presenza di microsfere di polistirolo, con bassissimi valori di conducibilità termica, applicabile anche a macchina; Lastra EPS con GRAFITE, lastra in Polistirene Espanso Sinterizzato con Grafite, ricavata per taglio a filo caldo da blocchi preventivamente stagionati, con l’addizione di polveri di grafite che aiutano ad abbassare il contributo dell’irraggiamento alla trasmissione del calore attraverso la lastra, classificata e marchiata secondo la Norma EN13163, con classe di resistenza 70 e spessore 18 cm; FASSA TOP FIX 2G, tassello ad avvitamento con rondella, per una superficie complanare, semplice e veloce da applicare, senza polvere di fresatura, con massima capacità di carico e ponte termico ottimizzato; FASSANET 160, rete di armatura rinforzata in fibra di vetro alcali-resistente, grammatura 160 g/m2;  FA 249 e RTA 549, rispettivamente fissativo all’acqua per uniformare e ridurre l’assorbimento e rivestimento acrilico protettivo e decorativo specifico per pareti termo coibentate, con particolare formulazione che permette di ottenere un film con buone caratteristiche di resistenza al proliferare di muffe e alghe, ad effetto rustico e disponibile in diversi colori.

Clicca per ulteriori informazioni sul Sistema Cappotto Fassatherm®

 

Richiedi informazioni

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO