IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > "La Velocca": asilo bio per i pulcini dell'Abruzzo

"La Velocca": asilo bio per i pulcini dell'Abruzzo


  • Luogo
    Poggio Picenze, L'Aquila
  • Importo dei lavori
    1 milione di euro
  • Team progettuale
    D - Recta S.r.l.
  • Aziende fornitrici
    ROCKWOOL, FASSA, CELENIT
  • Sito web
    www.trevisoxlaquila.org
  • Categoria di intervento
    EDIFICI SCOLASTICI

 

E' stato inaugurato il nuovo asilo nido ''La Velocca'', realizzato a Poggio Picenze all'interno del progetto "Treviso per L'Aquila", grazie a un gruppo di 50 aziende.
''Nessuno avrebbe mai pensato - ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi - in così poco tempo, di riportare tutti a scuola con la ripresa dell'anno scolastico. Poteva sembrare una missione impossibile sei mesi fa, ma ce l'abbiamo fatta e con questa cerimonia di consegna dell'asilo nido oggi si vedono i segni concreti delle attività messe in campo sin dal giorno successivo al violento sisma, grazie anche a tanta solidarietà proveniente da ogni parte''.
A promuovere l'iniziativa, patrocinata da Unindustria Treviso, sono state la Service Legno S.r.l. di Spresiano, guidata da Giuseppe e Roberto Fava e specializzata nella realizzazione di edifici e coperture in legno, e lo studio di architettura e ingegneria D - Recta S.r.l. di Conegliano, presieduto da Dino De Zan per la progettazione degli edifici e la direzione lavori.
si tratta di una realizzazione all'avanguardia, sia per i materiali usati che per le tecniche di progettazione e lo stile architettonico.
Il nuovo asilo "La Velocca", nome che in dialetto abruzzese significa chioccia, a simboleggiare un senso di sicurezza e protezione, è stato progettato per ospitare 40 bambini di un'età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni. Il progetto prevede una struttura di grande qualità con una tipologia costruttiva in cui sono stati rispettati tutti i requisiti di sicurezza, di antisismicità, e compatibilità con i moderni parametri di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico.
La struttura è realizzata in pannelli portanti in legno multistrato che, con il contributo di un isolamento adeguato, offre un ambiente particolarmente salubre e piacevole da abitare.
Le aziende della provincia di Treviso hanno condiviso il progetto per un valore complessivo di circa 1 milione di euro, fornendo ciascuna, a titolo gratuito, i materiali del proprio settore: dalla progettazione ai prodotti edili, dal materiale informatico agli stampati, dagli impianti idraulici fino ai serramenti, dal noleggio delle attrezzature agli arredi. ''Ciò ha permesso che il progetto diventasse realtà in tempo di record grazie anche al coraggio e alla intraprendenza dell'amministrazione comunale - ha concluso Chiodi - Auguro a questi bambini simbolo del futuro, di speranza e di continuità, una lunga vita felice e di non vivere più in momenti di tensione e di ansia come quelli passati dal 6 aprile''.

Di seguito il contributo offerto da alcune delle aziende che hanno partecipato al progetto:
ROCKWOOL
All'interno del progetto "Treviso per L'Aquila", Rockwool ha offerto le proprie soluzioni di isolamento contribuendo alla creazione di un ambiente particolarmente salubre
e piacevole da vivere, compatibile con i moderni parametri di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico.
Rockwool ha infatti fornito il proprio contributo attraverso diverse soluzioni per la coibentazione dell'involucro esterno e per l'isolamento acustico all'interno delle pareti in cartongesso. L'isolamento di pareti perimetrali e copertura è stato effettuato dall'esterno, per assicurare l'eliminazione dei ponti termici. In particolare, per il cappotto è stato utilizzato un pannello a doppia densità caratterizzato da valori di conducibilità termica molto bassi, mentre per la copertura si è fatto ricorso a un pannello ad alta densità in modo da offrire un elevato livello di comfort anche nei mesi estivi.
 
CELENIT
Celenit Spa nel progetto 'Treviso x l'Aquila' ha prodotto e fornito  i pannelli isolanti termoacustici in lana di legno legata e mineralizzata con cemento Portland. I pannelli Celenit, conformi alla norma UNI EN 13168, sono utilizzati in questo progetto per conferire all'asilo un comfort abitativo per bambini e maestre: benessere termico per la stagione invernale ed estiva, isolamento e benessere acustico, ecobiocompatibilità dei materiali.
 
Fassa Bortolo
Fassa Bortolo, azienda trevigiana produttrice di un'ampia gamma di prodotti ed attrezzature per l'edilizia, ha partecipato al progetto con prodotti per il Sistema di isolamento a cappotto, pitture e rivestimenti bianchi e colorati per interni ed esterni, prodotti del sistema sottofondi per la realizzazioni dei massetti.
 
ROTHOBLAAS
Nel corso degli ultimi 10 anni rothoblaas (certificata ISO 9001) è divenuta riferimento nel commercio di sistemi di fissaggio per la carpenteria in legno con la distribuzione in Italia ed Europa dei prodotti Mafell - leader tedesco nella produzione di elettroutensili e macchine per la lavorazione del legno nonché della gamma di chiodatrici, graffatrici e avvitatori Holz-Her. Oltre ai sistemi di fissaggio rothoblaas si è specializzata anche nel settore dell'accessoristica per case e tetti in legno nonché sistemi anticaduta.
 
 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO