IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Parigi si appresta ad ospitare uno dei grattacieli più sostenibili d’Europa

Parigi si appresta ad ospitare uno dei grattacieli più sostenibili d’Europa


  • Luogo
    Parigi, FRANCIA
  • Progettisti
    Studio Skidmor Owings e Merrill (SOM)
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE, UFFICI, CENTRI COMMERCIALI
Un grattacielo di 180 metri sostenibile a Parigi

 

Sarà realizzato a Parigi un grattacielo di 180 metri destinato a diventare uno degli edifici più sostenibili d’Europa: tra gli elementi di progettazione sostenibile la raccolta dell'acqua piovana, il riciclaggio delle acque grigie, le facciate verdi e la conversione dei rifiuti in energia.

 

a cura di Tommaso Tautonico

 

Il grattacielo sostenibile che sarà realizzato a Parigi Charenton-Bercy

 

Sulle rive della Senna, nella zona a sud-est di Parigi sorgerà Charenton-Bercy, il grattacielo di 180 metri progettato dallo studio Skidmor Owings e Merrill (SOM) che punta ad essere uno degli edifici più sostenibili d’Europa.

 

La sostenibilità degli edifici è sempre più centrale nella progettazione di nuove strutture. Per gli studi di architettura ogni nuovo progetto è una sfida ambiziosa su come poter rendere gli edifici più sostenibili. Ed è proprio questo il “leitmotiv” del nuovo grattacielo che sorgerà nella zona sud est di Parigi: Charenton-Bercy, la torre alta 180 metri che punta ad essere ad energia quasi zero e che sarà il fiore all’occhiello di tutta una zona residenziale che mira ad essere accreditata con lo schema pilota “WELL Community Standard”, la certificazione che riconosce comunità incentrate sulla salute e sul benessere.

Charenton-Bercy, la sostenibilità al centro di tutto

Il nuovo progetto dello studio SOM ha in mente grandi idee su come rendere questo grattacielo uno dei più sostenibili d'Europa.

In cosa il nuovo grattacielo si distingue? La nuova torre includerà molteplici aspetti ecologici, tra cui la raccolta dell'acqua piovana, il riciclaggio delle acque grigie, i tetti verdi e sistemi di conversione dei rifiuti in energia.

 

Parte integrante del progetto è il "garden in the sky", una fascia di vegetazione che corre lungo la facciata della torre che riconduce ad una piazza piena di alberi alla base della torre. “Nell'ambito di una più ampia strategia ambientale, la torre di Charenton-Bercy diventerà uno degli edifici più sostenibili in Europa", ha dichiarato Yasemin Kologlu, direttore associato di SOM.

 

Vista dall'alto del nuovo grattacielo Charenton-Bercy che sorgerà a Parigi

 

Non solo un grattacielo ma una comunità che punta a salute e benessere

La nuova torre è al centro di un progetto più ampio che mira a dare un tocco di sostenibilità alle periferie. Il progetto prevede che l’interno della torre ospiti sia abitazioni che hotel; negozi e caffetterie all’aperto saranno realizzate nella piazza adiacente. Il masterplan prevede che un terzo della zona sia adibita al verde pubblico e che un terzo degli edifici realizzati ospitino tetti verdi.

 

L’idea è quella di piantare un albero per ogni unità abitativa.  Sono previste circa mille unità abitative e il 30% sarà dedicata all’edilizia sociale e per dare un maggior senso di integrazione, 42mila metri quadrati saranno dedicati ad unità co-abitative per studenti e anziani.

 

Vista del nuovo grattacielo Charenton-Bercy che sorgerà a Parigi

 

Sono inoltre previsti spazi commerciali, spazi per il tempo libero, una scuola elementare, un centro fitness ed una piscina comunale.

Un progetto complesso, con un taglio decisamente sostenibile che mescola design e paesaggio tradizionale parigino dove al centro di tutto c’è la salute e il benessere dei residenti. Non a caso infatti il progetto mira alla certificazione “WELL Community Standard”.

 

Daniel Ringelstein, direttore di SOM London, è orgoglioso di quanto progettato: “Abbiamo voluto dare una nuova prospettiva al quartiere, più internazionale, e l’abbiamo perfezionata con il nostro team locale per garantire una forte integrazione con la comunità esistente".

 

Image © SOM

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO