IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Riconversione efficiente di un casale in mini appartamenti

Riconversione efficiente di un casale in mini appartamenti


  • Luogo
    Colleferro, Roma
  • Progettisti
    Studio Ipotesi U
  • Team progettuale
    Architetto Roberto Felici e Ingegner Aldo Tedeschi
  • Impresa
    Impresa costruttrice: Dierre Edilizia
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE
Riqualificazione efficiente di un casale in mini appartamenti in provincia di Roma

 

Dal progetto di riqualificazione di un edificio rurale è nato un complesso residenziale di pregio in classe energetica A

 

 

L’edilizia deve obbligatoriamente adattarsi alle nuove esigenze abitative e alla trasformazione della società, a partire dalla richiesta di abitazioni piccole per giovani coppie, single o pendolari che per lavoro viaggiano molto e necessitano di una casa. Inoltre la richiesta è quella di non cementificare ma riutilizzare l’esistente. Nasce come risposta a queste esigenze la ristrutturazione di un edificio rurale del 1985 e la successiva realizzazione del complesso residenziale Casa Ostiana che sorge a Colleferro in provincia di Roma, e unisce soluzioni abitative agili, efficienza energetica e comfort, gestione intelligente dello spazio, attenzione al design e la migliore integrazione con l’ambiente esterno.

 

L'edificio prima dell'intervento di riconversione

 

BigMat Edil Palmieri di Segni (RM) e lo Studio Ipotesi “U” hanno trasformato il casale, che si trova in una zona tranquilla ma a pochi chilometri dal centro urbano e dai principali servizi, in un complesso di 8 mini appartamenti semiarredati da affittare.

 

Il progetto

Come già detto obiettivo principale della committenza era trasformare l’edificio rurale per realizzare piccoli appartamenti da affittare alle giovani coppie o ai trasfertisti delle fabbriche vicine.
Il complesso si fa notare per la facciata particolare caratterizzata visivamente dal rivestimento in mattoni facciavista e da un portico di 120 mq con travi di legno lamellare curvo.

 

 

Considerando che il casale originario non aveva terrazze né portici, è stata realizzata un’appendice al complesso esistente con travi di legno lamellare per dotare ogni appartamento di un proprio spazio all’aperto.

Ogni abitazione è composta da una camera da letto, un bagno e un soggiorno con angolo cottura; terrazza porticata, termocamino, sistema di allarme, illuminazione notturna a LED, isolamento acustico, isolamento termico, finestre a taglio termico, piazzale condominiale, posti auto, cantina e zona barbecue.

 

L’intero complesso è in classe energetica A grazie all’isolamento a cappotto, abbinato a un isolamento termico del tetto.

Massimo Palmieri, titolare di BigMat Edil Palmieri spiega che "Trattandosi di un edificio di oltre 30 anni, mai abitato peraltro, abbiamo dovuto risolvere alcune problematiche relative all’isolamento termico dell’edificio oltre che al consolidamento della muratura; per farlo sono stati utilizzati i blocchi termici rettificati BIO-PLAN di Wienerberger e il pannello di polistirene grafitato ECAP GTX da 100 mm di Edilteco per il rivestimento a cappotto di tutto l’edificio. Per l’isolamento termico e la ventilazione del tetto è stato applicato il pannello Isotec XL di Brianza Plastica, con uno spessore di 100 mm; il coppo Max di San Marco Laterizi è stato invece impiegato per la copertura. Le membrane bituminose autoadesive con isolamento termico Isobase di Index sono state utilizzate per l’isolamento termico e la copertura delle travi in lamellare curvo in facciata; collanti, intonaci e rasanti sono di Weber.

È stata prestata attenzione anche al comfort acustico con le membrane e i pannelli di Isolmant per l’isolamento della muratura verticale e dei solai, e alla scelta di tubi e accessori Redi Phonoline per la riduzione del rumore degli impianti idraulici in tutto l’edificio. Per lo scarico fumi sono state scelte canne inox, mono e doppia parete, di Landini e gli impianti di depurazione sono a firma Rototec. Altrettanta cura è stata posta nella scelta delle finiture per l’interno con i grès porcellanati Del Conca e Pastorelli per le pavimentazioni, i rivestimenti interni ed esterni alle abitazioni e per gli spazi comuni. Per le pitture esterne e interne sono stati applicati prodotti Kerakoll e in ogni appartamento è stato posto un camino interno".

Estetica in facciata

L’architetto Roberto Felici ha curato con particolare attenzione l’estetica della facciata, ispirata alla danza e all’architettura in movimento e in costante evoluzione.

 

 

La facciata infatti ricorda il profilo di figure danzanti, ricreate con un materiale tradizionale e tipicamente rurale i mattoncini facciavista per una eccellente realizzazione di particolari inconsueti.
"La mia idea di architettura si basa sul riutilizzo e il recupero di materiali tradizionali, come la pietra o il legno, con BigMat Edil Palmieri abbiamo instaurato un rapporto collaborativo e propositivo, soprattutto nella ricerca dei materiali e delle soluzioni – sottolinea l’architetto Felici ". 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO