IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Suite di Giulietta

Suite di Giulietta


  • Luogo
    Verona
  • Progettisti
    Perlini Michele
  • Categoria di intervento
    STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE

 

Prima CasaClima Welcome in Italia

Con vista sul balcone dove si sono consumate le scene più appassionanti della grande tragedia d'amore Shakespeariana, il relais extralusso Le Suite di Giulietta ricavato all’ interno di un palazzo d’epoca sotto tutela delle belle arti, regala un'esperienza unica in un contesto moderno, confortevole e ricercato ma anche a basso consumo energetico, per una struttura che è diventata la prima CasaClima Welcome in Italia, l'edificio ad uso turistico con fabbisogno energetico di 27 Kw/mqa, pari ad una CasaClima Nature.

Ideatore del progetto, l'architetto Michele Perlini si è occupato sia della parte di disegno degli interni sia del restauro strutturale con Consulenza esecutiva CasaClima in Classe A.

 

L'architetto Perlini si è particolarmente prodigato affinché l'edificio, risalente al 1200, fosse accuratamente isolato, per questo si è scelto di rivestire completamente la struttura dall’interno con un isolamento in calcio silicato di ben 12 cm di spessore. All'esterno, il solaio del quarto piano è stato avvolto con un isolamento termico acustico con materiali naturali, mentre il solaio del quinto piano è stato rivestito interamente con pannelli in calcio silicato per evitare dispersioni di calore dovute all’attacco solaio/muratura esterna. E' stata infine inserita una fascia di xps a chiudere il pacchetto impiantistico.

Dopo avere rimosso la copertura, avendo cura di mantenere la struttura portante in legno, si è proceduto con l'applicazione di un sistema di isolamento in fibra di legno di 20 cm di spessore, con adeguati sistemi di tenuta all’aria, air stop e nastri auto espandenti, si è garantita l'ermeticità della struttura.

Per evitare l'insorgere di ponti termici, i serramenti sono stati sostituiti, installando vetri basso emissivi con Uw = 1.0 con tenuta all’aria, con l’installazione perimetrale di nastri autoespandenti ed air stop, risvoltando inoltre con perizia l’isolamento interno sopra il serramento. A verifica del grado di ermeticità dell'involucro, è stato sostenuto un Blower Door Test che ha avuto un ottimo riscontro.

L’impianto di riscaldamento e raffrescamento installato nelle Suite è ad aria con ventilazione meccanica controllata e recupero di calore. Il ricambio dell’aria ad intervalli regolari, oltre a migliorare il comfort interno, smaltisce eventuale umidità in eccesso ed è quindi una garanzia per l’integrità della materia costruttiva.

 

Nelle 3 prestigiose Suite, la Suite Giulietta, Romeo e la Suite Torre dei Lamberti, è stato inserito un impianto domotico che crea scenari particolari in ogni ambiente. L'atmosfera ricercata esalta i pezzi di design scelti e il grande letto disegnato in esclusiva dall'architetto Perlini in legno e pelle bianca. Il comfort è a 360 gradi nelle Suite di Giulietta: intorno alla elegante vasca bianca è stato predisposto l'ambiente secondo le regole della cromoterapia, mini Spa all'interno delle docce, sopra il letto si ammira un soffuso cielo stellato e l'effetto Home Theatre avvolge di suoni la camera.

L'extra lusso, il restauro e il basso consumo energetico: tutto questo nel progetto Le Suite di Giulietta, la prima CasaClima Welcome in Italia.

Parliamo con l'architetto Michele Perlini, curatore in toto, restauro all'insegna del basso consumo energetico e  design d'interni, del progetto Le Suite di Giulietta.

 

Una città di rilievo storico e artistico come Verona accoglie turisti da ogni parte del mondo: quale è il valore aggiunto nel promuovere in una struttura ricettiva di lusso una politica di risparmio energetico e basso consumo?

Per “lusso“ e/o abitazione di lusso si intende vivere in una struttura di elevata qualità.

Il basso consumo e il risparmio energetico concettualmente sono una conseguenza che nasce dal costruire seguendo dei criteri che fanno in modo di realizzare degli spazi con elevato comfort abitativo interno ed una qualità dell’ aria ottimale. Per riuscire a fare questo è stato inizialmente realizzato uno studio a livello esecutivo che andasse ad analizzare dal punto di vista costruttivo, materiali e risorse.

Il comfort è dato anche dalle sensazioni che si provano a livello visivo e sensoriale, riuscire a dare forma a degli ambienti tecnologicamente avanzati, anche attraverso uno studio del design e delle forme riesce a creare degli spazi che suscitano al visitatore un emozione.

“Le Suite di Giulietta“ sono abitazioni a bassissimo consumo energetico, parliamo di 27 Kw/mqa, ma non è questo il concetto promosso ai visitatori, bensì la conseguenza, l’elevato comfort interno e l’elevata qualità delle Suite, abbinate ad un arredo in linea alle scelte e ai caratteri del lusso e della sostenibilità. Riuscire quindi a coinvolgere il visitatore all’ interno di un ambiente ricco di fascino ma al tempo stesso contemporaneo e sensibile ad una architettura sostenibile.

Ovviamente il basso consumo e il risparmio energetico sono fattori fondamentali che influiscono sui costi di gestione della struttura, espresso in percentuale, ben il 70 % in meno rispetto prima della ristrutturazione, un fattore fondamentale valutato dai proprietari.

 

Nel progettare le Suite di Giulietta quale è il motivo ispiratore che ha fatto da fil rouge tra l'ideazione degli elementi per gli interni e la definizione dei materiali e delle tecnologie per realizzare un perfetto restauro strutturale a basso consumo?

Prima di analizzare il leitmotiv tra l’arredo e la struttura, ci sta particolarmente a cuore ricordare il motivo ispiratore iniziale : la sfida, riuscire ad andare contro-pronostico, come qualche anno fa è successo per il primo Restauro Conservativo in CasaClima A Nature in Italia, riuscire a creare qualcosa di nuovo ed esclusivo, dimostrando che è possibile realizzare un edificio tecnologicamente contemporaneo partendo da un edificio del 1200 nel cuore di un centro storico, sotto tutela delle belle arti e considerato bene monumentale.

Il filo conduttore che unisce l’ideazione degli elementi interni ed i materiali e le tecnologie utilizzate è sempre il comfort; ogni elemento disegnato all’interno richiama la storia e la tradizione, rivisto in chiave moderna.

Percepire il comfort interno a livello qualitativo e percepire lo spazio come esclusivo, ricercato, che crea un’emozione, tutto questo è il lusso, riuscire a sentirsi in uno spazio dove “perdersi “.      

 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO