IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Tortona 37

Tortona 37


  • Luogo
    Milano
  • Cronologia
    - progetto: 2009
    - realizzazione: 2011
  • Committente
    Fondo Creative Properties Duemme Sgr, Gruppo Banca Esperia
  • Progettisti
    Thun Matteo
  • Team progettuale
    Advisor: Creative Properties Advisor; Progetto strutture: Bvc progetti; Progetto impianti: Planning; Urban consultant: Urbam ; Project management: Mangiavacchi ing.r.
  • Categoria di intervento
    UFFICI

 

Il quartiere Tortona è uno dei centri internazionali  più dinamici della moda e del design, degli ultimi 15 anni.
Firmato dallo studio Matteo Thun & Partners e costruito su un'area ex industriale, tortona37 è un complesso residenziale moderno ed esteticamente accattivante, composto da cinque edifici rettangolari a sei piani disposti a corte su un ampio giardino alberato.
Si tratta di un esempio all'avanguardia di architettura a basso impatto ambientale e ad alta efficienza energetica.
Infatti, lo sfruttamento geotermico dell'abbondante acqua di falda sotterranea, l'impiego di pannelli radianti e gli elementi dell'involucro esterno (facciata vetrata, tende esterne, brisesoleil in legno, bow-window aggettanti) garantiscono il massimo livello di sostenibilità ambientale e consentono di abbattere i costi per il riscaldamento invernale e il condizionamento estivo e di ridurre al minimo le emissioni di CO2.

Progetto
È un intervento edilizio che bonifica un'area ex-industriale di 25.000 mq e la restituisce alla città, adottando tecnologie avanzate di efficienza energetica.
Trattasi di un complesso architettonico mixeduse, composto da cinque edifici disposti a corte su un ampio giardino dal cuore alberato.
Ogni edificio, a pianta rettangolare, si sviluppa su 6 livelli permettendo la doppia esposizione a tutte le sue unità immobiliari.
Il progettista ha saputo unire la creatività progettuale alla sostenibilità ottenendo un risultato finale in totale armonia con il contesto urbano che lo circonda.
Ed è proprio il paesaggio circostante che diventa il genius loci ispiratore delle forme e le proporzioni dei volumi.
Queste sono costituite da unità volumetriche a doppia altezza (7 metri) che generano open space con mezzanino interno dalla grande versatilità funzionale.
Qui showroom, laboratori, studi professionali, negozi, uffici possono trovare un vero e proprio abito su misura: è la flessibilità degli spazi interni che diventa anche sostenibilità d'uso nel tempo.
In facciata un reticolo bianco aggettante, intervallato da grandi bow-window rivestiti da brisesoleil di legno, incornicia le ampie vetrate dell'intero complesso e collega tra loro i vari edifici che, in copertura, culminano con panoramiche terrazze, vere piazze con vista lunga sull'orizzonte.
Ogni scelta progettuale è stata finalizzata all'ottenimento del massimo rendimento energetico, coordinando sapientemente la progettazione architettonica con quella impiantistica: il recupero del terreno su cui sorge, il sistema di condizionamento dell'aria basato sullo sfruttamento geotermico, l'utilizzo di pannelli radianti, l'attento studio dell'involucro esterno.
La facciata vetrata, integrata da un sistema di tende esterne, presenta un forte fattore di riduzione dell'incidenza solare (fino al 87%) per evitare il surriscaldamento estivo degli ambienti.
Un'ulteriore schermatura è data dai brisesoleil in legno, materiale a basso impatto ambientale usato "in purezza", nei serramenti e nei grandi bow-window aggettanti, per una naturale evoluzione della sua immagine nel tempo.
Lo sfruttamento geotermico è un avanzato principio eco-sostenibile, ancora poco sfruttato in Italia, ma dai riconosciuti benefici ambientali.
L'energia geotermica è un enorme bacino energetico gratuito.
L'acqua di falda, a Milano, è sempre a disposizione ed è a temperatura costante, più calda dell'aria esterna invernale, più fresca di quella estiva: una soluzione molto vantaggiosa dal punto di vista energetico.
Il Complesso Tortona 37 sfrutta questa energia, producendo acqua calda e refrigerata (anche in contemporanea), utilizzando pompe di calore polivalenti del tipo acqua/acqua, uno dei sistemi più efficienti e a minore impatto ambientale attualmente realizzabili.
Rispetto ai sistemi tradizionali, i vantaggi sono un elevato rendimento energetico, zero emissioni nel luogo d'installazione, assenza d'impatto acustico e paesaggistico.

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
FONTI RINNOVABILI
RISPARMIO ENERGETICO