IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Un tetto verde di oltre 16.000 mq

Un tetto verde di oltre 16.000 mq


  • Luogo
    Carugate, Milano
  • Cronologia
    - realizzazione: 2008
  • Superficie di intervento
    16.000 mq
  • Progettisti
    DunnettCraven, One Works
  • Categoria di intervento
    CENTRI COMMERCIALI

 

Il Centro Commerciale Carosello di Carugate ha ampliato la propria struttura  con una nuova ala di 13.000 mq. orientata al risparmio energetico e ecosostenibile. Una vera e propria innovazione nell'ambito della grande distribuzione che investe uno dei fiori all'occhiello di Eurocommercial Properties, società immobiliare di investimenti a lungo termine presente in Italia dal 1994.
Il progetto è firmato dagli studi di architettura DunnettCraven (Londra) e One Works (Milano e Venezia).
Il progetto è caratterizzato da un grande tetto verde di oltre 16.000 mq e grande come due campi di calcio. Il risultato è motivo di particolare soddisfazione per Eurocommercial Properties, la società proprietaria del centro, che oltre a
Carosello possiede altri 7 centri commerciali nel centro e nel nord Italia.
L'investimento globale per l'ampliamento e la ristrutturazione del centro è di 82 milioni di euro.
La superficie commerciale viene aumentata di 13.000 mq per arrivare a un totale di oltre 61.000 mq.
In questi anni Carosello è divenuto un rilevante punto di riferimento per lo shopping potendo godere di una posizione strategica nella periferia a nord est di Milano.
E' situato a pochi metri dall'uscita di Carugate della tangenziale est e a 4 km dal casello di Agrate Brianza dell'autostrada Torino-Venezia. Il centro è inserito in un importante polo commerciale che vede la presenza di altre insegne leader quali: Ikea, Castorama e Decathlon, sorte in tempi successivi.
Una struttura di grande successo commerciale, se si pensa che nonostante il contesto critico di questa fase dei consumi tutti gli spazi nuovi sono già stati affittati.
Le soluzioni tecniche e architettoniche adottate sono una vera innovazione per il settore dei centri commerciali.
Il Carosello propone un nuovo rapporto con l'ambiente e il territorio. Il simbolo di quella che può essere considerata una vera e propria innovazione nell'ambito della grande distribuzione è il tetto verde di oltre 16.000 mq che consente di controllare la regolamentazione degli scambi fra interno ed esterno riducendo i consumi e ha l'impatto estetico di un prato.
Sul tetto sono collocati oltre settanta coni che convogliano la luce naturale alle gallerie e agli ingressi, con un conseguente importante risparmio di energia elettrica e consentono di illuminare naturalmente la galleria controllando però i raggi solari. Le insegne sono state progettate per il minor consumo energetico con l'impiego della tecnologia a led colorati.
Se utilizziamo il parametro dell'anidride carbonica come metro di misura possiamo sostenere che il sistema combinato di impianti e strategie di progetto consente di ridurre di circa il 40% l'emissione di CO2 per l'illuminazione e la climatizzazione della galleria.
La circolazione dell'aria ha una gestione innovativa, offre la massima efficienza, elimina la sensazione di correnti d'aria tipiche degli impianti climatizzati tradizionali e garantisce a visitatori e operatori un elevato grado di comfort.
Si è rispettato il principio di mantenere l'acqua piovana all'interno del lotto evitando di caricare il sistema di evacuazione fognario. L'acqua piovana viene raccolta in cisterne e utilizzata per gli usi non potabili come WC, impianti meccanici, irrigazione e car wash.
Quando questo non fosse sufficiente, l'acqua viene pescata dalla falda superficiale, non idonea all'uso potabile.
Con l'apertura della nuova ala, Carosello ha rafforzato il suo rapporto con l'area di Carugate.
Eurcommercial Properties ha finanziato importanti interventi viabilistici sia per le auto, sia per le biciclette e l'investimento ha generato lavoro anche per le imprese locali oltre a nuove opportunità di impiego incrementando la crescita economica del territorio.

L'ECOSOSTENIBILITA' DI CAROSELLO
La ristrutturazione del Centro commerciale Carosello ha portato un ampliamento di 12,000 mq.
Le innovazioni architettoniche e tecnologiche utilizzate hanno reso Carosello un centro commerciale a basso impatto ambientale che assicura una sostenibilità di lungo termine tramite collegamenti con i sistemi presenti nel territorio come i percorsi pedonali, le aree di sosta e di ristorazione, gli spazi verdi e le zone di realax integrate con l'ambente circostante.
La più evidente novità è la realizzazione di un tetto verde inclinato ricoperto d'erba in grado di isolare meglio l'interno e di offrire un basso impatto visivo. Il tetto ha una dimensione di 16,000 mq, pari a due campi e mezzo di calcio, ed è caratterizzato dalla presenza di 70 coni trasparenti che portano la luce naturale nelle hall riducendo le esigenze di illuminazione elettrica.
Ogni cono ha la dimensione fino a 30 mq. ed è orientato verso nord.
La luce riportata dai coni rende gli spazi comuni più vivibili e gradevoli.
La seconda novità riguarda l'illuminazione delle gallerie coinvolte nell'ampliamento ottenuta tramite corpi illuminati da 70W agli ioduri metallici.
Queste lampade consumano circa un quarto dell'energia utilizzata da normali lampade alogene. La luce di arredo è stata realizzata con tecnologie a led colorati che consumano molto meno rispetto alle soluzioni tradizionali con fluorescenti colorate.
La terza novità è l'impianto di climatizzazione. Con i nuovi sistemi di riscaldamento e raffreddamento, è stato possibile ottenere una riduzione del 31% delle emissioni di CO2 per il sistema di raffreddamento e una riduzione del 30% per il sistema di riscaldamento.
I coni posti nel tetto offrono la possibilità di ridurre gli interventi di rinfrescamento attraverso il sistema di free cooling. Grazie all'utilizzo dell'aria naturale del sistema free cooling, l'aria fresca viene tirata verso il basso lentamente; in questo modo i flussi di aria vengono riprodotti con andamento naturale ottimizzando i rendimenti e dando un comfort elevato.
Il sistema di raccolta di acqua piovana evita di utilizzare acqua potabile per gli scarichi dei bagni.
L'acqua piovana viene raccolta in pozzi e inviata ai water.
Nei parcheggi ecologici "Parkways" si possono lavare le auto senza usare prodotti chimici e risparmiando fino a 180 litri d'acqua per ogni intervento rispetto ai tradizionali sistemi. I materiali utilizzati sono in micofibra a enzimi attivi e a microfilamenti, abbinati a prodotti detergenti ecologici sanificanti a zero impatto ambientale.
Carosello ha richiesto la certificazione energetica ICMQ "Sistema edificio®". L'Istituto Certificazione Marchio Qualità è il più prestigioso organismo di certificazione dell'industria edilizia in Italia, esperto nella verifica del contenimento del consumo di energia in edilizia. Sta certificando le prestazioni energetiche del Centro. Con la certificazione ICMQ, Carosello avrà un "passaporto di qualità" in termini di consumi energetici, per il contenimento delle emissioni di gas serra.
 
 
IL PROGETTO HA PREVISTO
- un ampliamento di 13.000 mq che completano la galleria esistente per un totale di oltre 61.000 mq.
- il rinnovo della galleria esistente e la realizzazione di una nuova Food Court
- la realizzazione di ulteriori 600 posti auto coperti che porta l'offerta complessiva a circa 3.700 posti di cui oltre la metà interrati.
- la realizzazione di opere pubbliche stradali di interesse provinciale

Gli attori
Un progetto innovativo e attento agli aspetti ambientali non può prescindere dall'interesse comune di tre attori:
- l'ente pubblico, comune di Carugate, primo comune d'Italia con Bolzano ad adottare un regolamento edilizio attento al tema ambientale.
- la proprietà, Eurocommercial Properties, investitore di lungo periodo radicato nel territorio.
- i progettisti, un gruppo complesso guidato da One Works e Dunnet Craven.

Le strategie progettuali
I centri commerciali sono caratterizzati da grandi superfici orizzontali. Questo, combinato con il contesto climatico descritto, ha informato il progetto.
Copertura verde
La copertura è un grande prato verde delle dimensioni di due campi da calcio, Il controllo e la regolamentazione degli scambi tra interno e esterno riducono i consumi attraverso un utilizzo meno intenso del condizionamento meccanico. L'involucro esterno si trasforma in grande volano termico riducendo e distribuendo nel tempo le differenze di temperatura fra interno ed esterno e producendo ossigeno.
A maggiore superficie edificata corrisponde maggiore superficie verde.
Illuminazione
70 grandi coni consentono l'illuminazione naturale della galleria commerciale riducendo l'uso di quella artificiale. Il minor uso di illuminazione artificiale consente inoltre di ridurre il raffrescamento meccanico causato dal calore sprigionato dalle lampade.
I coni agiscono come pori regolando lo scambio di luce fra interno ed esterno e il loro orientamento consente di evitare l'irraggiamento diretto favorendo la diffusione della luce. Attraverso i coni si vede il cielo e si mantiene un relazione diretta con gli agenti naturali.
Controllo climatico
La galleria commerciale funziona come un buffer climatico, capace di ricreare un clima temperato dove sia possibile passeggiare con la sensazione di essere all'aperto, ma senza i problemi connessi.
Le mezze stagioni offrono l'opportunità di utilizzare la ventilazione naturale (free cooling) nella galleria commerciale senza l'apporto della climatizzazione meccanica.
I parcheggi interrati sono ventilati naturalmente e grandi aperture laterali permettono il passaggio della luce naturale e un facile orientamento.
Uso dell'acqua
Si è rispettato il principio di mantenere l'acqua piovana all'interno del lotto evitando di caricare il sistema di evacuazione fognario. L'acqua piovana viene raccolta, separata la prima pioggia, filtrata e accumulata in serbatoi per venire utilizzata per gli usi non potabili (WC, impianti meccanici, irrigazione, car wash). Quando questa non fosse sufficiente, l'acqua viene pescata dalla falda superficiale, non idonea all'uso potabile.
L'acqua piovana in eccesso viene reimmessa nella falda superficiale sfruttando le proprietà di accumulo e rilascio ritardato della grande superficie verde del tetto.
Impianti
L'impianto di climatizzazione è costituito da un sistema ad anello con acqua di condensazione proveniente dalla raccolta dell'acqua piovana. Questo sistema risulta energeticamente conveniente rispetto ad sistema tradizionale agendo come collettore di energia in grado di raccoglierla e distribuirla da quelle zone dell'edificio in cui è in eccesso a quelle nelle quali è insufficiente. Il sistema è stato esteso anche alla parte esistente di galleria.
L'illuminazione artificiale è ottenuta tramite corpi illuminanti agli ioduri metallici. Il sistema è parzializzato e collegato con sensori che rilevano l'apporto di luce naturale consentendo l'ottimizzazione dei livelli di illuminazione. L'illuminazione d'arredo è realizzata con la tecnologia led a basso consumo energetico.

Se utilizziamo il parametro dell'anidride carbonica come metro di misura possiamo sostenere che il sistema combinato di impianti e strategie di progetto descritte consente un risparmio del 40% circa nell'uso degli impianti meccanici e nell'illuminazione del Mall.

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO