IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Verso una ricettività alberghiera connessa con il territorio ed emozionale

Verso una ricettività alberghiera connessa con il territorio ed emozionale


  • Luogo
    Revine Lago, Treviso
  • Cronologia
    - realizzazione: 2013
  • Superficie di intervento
    mq
  • Committente
    Hotel Ai Cadelach
  • Progettisti
    Studio di Architettura Daniele Menichini
  • Categoria di intervento
    STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE
Green_Zero, verso una ricettività alberghiera connessa con il territorio ed emozionale

 

Una suite racchiusa in un guscio eco-sostenibile ideata per dare vita a un nuovo sistema di ricettività alberghiera fortemente connessa con il territorio. Green_Zero è una nuova forma dell’abitare dove l’ospite è coinvolto anche in un gioco educativo volto a fargli conoscere gli elementi meno evidenti del vivere ‘green’ senza dover rinunciare al comfort e all’emozionalità della vacanza.

 

a cura di Silvia Giacometti

 

Green_Zero, ricettività alberghiera connessa con il territorio

 

Se in Italia il concetto di ‘ospitalità diffusa’ è ancora associato all’idea di recupero di edifici esistenti, all’estero si ha una visione invece più aperta e visionaria, associata anche ad altri fattori, quali la sostenibilità e la territorialità.

 

Un esempio verso questa nuova opportunità è GREEN_ZERO, il nuovo modulo abitativo dedicato all’ospitalità progettato dall’architetto Daniele Menichini e da un team di aziende dal dna green: una suite racchiusa in un guscio eco-sostenibile da installare nel bosco, in riva al mare, in piena campagna o in qualsiasi territorio lo consenta.

 

Green_Zero, nuovo modulo abitativo per una'ospitalità eco chic

 

Una nuova forma dell’abitare dunque che sia per l’ospite anche un gioco educativo volto a fargli conoscere gli elementi meno evidenti del vivere ‘green’ senza dover rinunciare al comfort e all’emozionalità della vacanza.

 

Green_Zero dove la vacanza si fonde con la natura

 

Una nuova esperienza in cui possa apprezzare come gli elementi del costruire eco-compatibile utilizzino al meglio le energie e le risorse del territorio.

 

Green_Zero, ospitalità eco-compatibile in bezzo al bosco

 

Il progetto è finalizzato a dare vita a un nuovo sistema di ricettività alberghiera fortemente connessa con il territorio che, abbinando diverse tipologie di moduli, dal bungalow con bagno al bi-locale, permetta di incrementare qualitativamente il panorama turistico globale.

 

La presenza del verde in questo progetto è una scelta fondata su solide basi di ricerca che partono dalla struttura, passano dall’impiantistica, dai materiali ed arrivano fino al disegno dello spazio e degli oggetti che lo animano. Una ricerca che sceglie prodotti di serie o su misura, sempre certificati.

 

Materiali eco e naturali anche per gli in terni del modulo abitativo green-zero

 

La responsabilità nei confronti dell'ambiente è infatti il filo conduttore del progetto che combina l'architettura modulare di Green_Zero e l'interior di Naturalmente Chic: il riferimento è sia al “progetto che non si vede” sia al “progetto che si vede”, intendendo la globalità dell’edificio, dal sistema di fondazione, a quello strutturale, a quello impiantistico, a quello dell'utilizzo delle risorse naturali del territorio e a tutto il sistema delle finiture, dell'illuminazione, dell'arredamento e dei complementi, senza trascurare la scelta delle imprese e degli installatori più vicino possibile al chilometro zero.

 

Gli elementi più evidenti dell'eco-responsabilità del progetto sono rappresentati dai sistemi dei pannelli fotovoltaici che si trovano all’esterno sulla “buccia” dell'involucro, e dall’utilizzo di erogatori di acqua con portata massima di 5 litri al minuto; tutto il resto è nascosto sotto la pelle dell'involucro e ne diventa il cuore pulsante.

 

Pannelli fotovoltaici in copertura del modulo abitativo Green_Zero

 

La costruzione nel dettaglio

Il design generale del modulo è un tratto essenziale messo in evidenza dalla fascia perimetrale, come se un elemento piano si fosse ripiegato su sé stesso a formare una C ricucita su un lato da sottili fili metallici, lasciando che all'interno si sviluppi naturalmente il progetto.

 

Pianta moduolo green_zero

 

GREEN_ZERO è un sistema architettonico prefabbricato, in cui il guscio strutturale è realizzato completamente in legno con sistema a telaio e una stratigrafia, per le parti sia orizzontali sia verticali, caratterizzata da elementi portanti e isolanti, che permettono il passaggio delle impiantistiche, e la presenza di camera di ventilazione, allo scopo di ottenere un assemblaggio specifico in relazione al contesto climatico, e consentendo così la classificazione CasaClima A o CasaClimaOro.

 

La parte esterna della copertura è realizzata con l'integrazione di un nuovo pannello fotovoltaico sottile che consente di fornire l'energia elettrica necessaria a far funzionare tutto il sistema impiantistico; tale pannello è abbinato a una buccia in laminato di zinco titanio la cui facile lavorazione permette di seguire alla perfezione le superfici curve del modulo e ricavare tutti gli elementi tecnici necessari alla ventilazione, allo smatimento o al recupero delle acque piovane.

 

L'appoggio a terra della struttura prefabbricata deve essere fatto preferibilmente su una fondazione in pietra naturale ovvero un sistema di spaccato di pietra in varia granulometria, compattato e legato con una gabbia metallica al fine di ottenere la giusta resistenza meccanica.

 

Il rivestimento esterno è realizzato con un sistema di tavole in legno ad incastro che consente di nascondere le viti di fissaggio ed è rifinito superficialmente con un impregnante ceruleo naturale con possibilità di periodico rinnovamento a seconda se si voglia lasciare invecchiare ed ossidare le tavole. Il sistema strutturale è completato da una parte in tubi di ferro che simulano l'incrociarsi dei tronchi: due costituiscono i pilastri, due i discendenti per l'incanalamento ed il recupero delle acque piovane e gli altri hanno fini puramente scenici.

 

Green_Zero: tubi di ferro che simulano l'incrociarsi dei tronchi

 

I pavimenti ed i rivestimenti interni ed esterni sono in gres porcellanato ad alta resistenza con antislip per le parti outdoor e provengono da una produzione eco-responsabile riproducente l'effetto del legno e della natura con texture di grande effetto estetico. Il sistema di illuminazione esterno con comando crepuscolare rende facilmente visibile l'area outdoor e ingresso oltre ad illuminare dal basso l'albero che è parte integrante dell'architettura.

 

Sistema di illuminazione notturno per green_Zero

 

L'edificio è suddiviso in area outdoor, area camera, area bagno e area locale tecnico destinato ad ospitare le dotazioni impiantistiche; nella parte terminale del modulo, in corrispondenza delle aree curve, sono previsti i serbatoi ed i macchinari per il recupero e il trattamento delle acque in ingresso e uscita.

 

 Area bagno del modulo abitativo green_zero

La suite “Naturalmente Chic”

La stanza è caratterizzata da linee semplici e pulite abbinate a un tocco di colore. Entrando nella camera lo spazio destinato al dormire è subito evidente: da un lato la testata del letto fatta da rami e tronchi stilizzati, dall'altro una parete interamente vetrata che mette in rapporto con la natura esterna. Un'area armadio e scrittoio frutto della combinazione di elementi verticali e orizzontali a giorno di grande funzionalità. L'area letto è finalizzata al benessere fisico grazie al suo sistema di reti indipendenti, mobili, regolabili in varie altezze e posizioni. La grande vetrata è dotata di un sistema a doppia tenda, la prima semitrasparente e morbida, la seconda a rullo.

 

La camera da letto del modulo green-zero

 

L’ambiente è arricchito dall'atmosfera che si crea con le varie fonti di illuminazione: dal wall wash che mette in risalto la testata del letto alle luci da appoggio in ceramica per i comodini, dalle luci a soffitto, sempre in ceramica, che creano una retrolluminazione rispetto alla grande vetrata, alla luce da appoggio per lo scrittoio e la piantana per la lettura.

Con la poltrona e il pouf di design, che fanno parte della collezione “bon bon”, è possibile far colazione all’interno godendo della vista della natura circostante.

 

L'area bagno è caratterizzata da un taglio della struttura che ingloba una betulla preesistente, divenendo parte integrante e suggestiva dello spazio interno. Il rivestimento in gres simula una distesa di foglie cadute nel bosco e introduce allo spazio dedicato alla cura del corpo: una grande area doccia con pavimento a doghe di legno e un sistema a pioggia che, combinato con le luci cromo terapiche e stroboscopiche, la profumazione dell'ambiente e la tecnologia della specchiera musicale, permette di vivere momenti emozionanti e rilassanti.

 

Il bagno del modulo eco-chic Green-zero

La zona outdoor è dedicata al relax, al contatto con l'ambiente ed è caratterizzata dalla presenza di panche/divano imbottite e di un tavolo hi-tech illuminante e musicale. Il sistema domotico di cui è dotato il modulo consente facilmente con pochi comandi di creare scenari personalizzati all'esigenza di ciascun utilizzatore coordinando le diverse funzioni.

 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO