IL PORTALE PER L'ARCHITETTURA SOSTENIBILE, IL RISPARMIO ENERGETICO, LE FONTI RINNOVABILI IN EDILIZIA
Percorso di navigazione Infobuild energia > Progetti > Zenale Building Renovation

Zenale Building Renovation


  • Luogo
    Milano
  • Superficie di intervento
    2.500 mq
  • Importo dei lavori
    € 4.000.000
  • Committente
    Immobiliare Zenale
  • Progettisti
    Taidelli Filippo
  • Team progettuale
    Arch. Piero Castellini Baldissera
  • Categoria di intervento
    RESIDENZE

 

L'intervento prevede la completa ristrutturazione di un edificio nel centro storico di Milano, originariamente costruito nel 1901.
L'edificio ospiterà appartamenti, laboratori e magazzini al piano terra.
Oltre al restauro delle facciate esistenti, il progetto prevede la creazione di un nuovo fronte che si affaccia sul giardino adiacente.
Al centro della facciata, viene creato un incavo che integra una loggia che corre l'altezza dell'edificio. Così l'effetto visivo è uno di guardare due edifici: una torre in mattoni con finestre strette e una facciata classica che imita il fronte esterno.
Il risultato formale consente un'integrazione armoniosa dell'edificio nell'architettura preesistente. Interventi prevede inoltre l'isolamento termico delle coperture dell'edificio e l'utilizzo dei moderni sistemi HVAC (terra fonti di calore pompa, pavimento radiante) che permettono agli utenti un livello di comfort termico massimo con spreco di energia minimo.
 
STRATEGIE CLIMATICHE 
INVOLUCRO
• Nuove aperture speculari alle esistenti per un'efficiente ventilazione naturale
• Nuova loggia interna
• Nuovi cavedi aerati al piano interrato
• Abbaini/terrazzo su fronte sud
• Aumento del potere isolante della facciata:
-nuova controparete interna
-nuovo isolamento copertura
-nuovi serramenti a taglio termico
VEGETAZIONE COME MITIGATORE AMBIENTALE
• Piantumazione essenze a foglia caduca per ottenere massimo ombreggiamento. della facciata durante l'estate e massimo apporto termico in inverno.
IMPIANTI
• Sistema di riscaldamento/raffreddamento con pompa di calore ad acqua.
• Pannelli radianti a pavimento
LUCI A BASSO CONSUMO ENERGETICO
• Corpi illuminanti a led nelle aree comuni
 
Primo Premio Nazionale di BioArchitettura®
Premio assegnato con la seguente motivazione:
Affronta e risolve in modo chiaro e misurato i 3 temi proposti dal Bando del Premio:
il rapporto con il contesto - Il corpo di fabbrica affacciato sul giardino viene completamente ristrutturato chiarendo i rapporti volumetrici in relazione all'intorno e creando due nuove facciate capaci sia di rapportarsi con l'esistente che di rappresentare il nuovo nell'ottica di una responsabilità ambientale.
il disegno delle facciate - Il rapporto pieno/vuoto e il ritmo del partito di facciata viene definito in coerenza al trattamento dei due distinti corpi di fabbrica che vengono individuati in seguito all'intervento di riqualificazione dell'esistente.
il disegno degli infissi - L'infisso si lega strettamente al disegno della facciata e quindi al tema posto al centro dal progetto stesso. Al di là della efficace soluzione architettonica, il disegno dell'infisso nei suoi particolari costruttivi rappresenta, la migliore soluzione tecnologica e costruttiva, tra quelle proposte dai vari progetti in concorso, in particolare per quanto riguarda il rapporto tra finestra, vano e involucro murario.
 

Consiglia questo progetto ai tuoi amici

Commenta questo progetto

Il progetto è inerente le seguenti categorie
RISPARMIO ENERGETICO