10 anni di energie rinnovabili in Trentino: quasi 8000 gli impianti fotovoltaici installati

In occasione della tavola rotonda per i dieci anni dell’EURAC è stato fatto il punto sullo stato dell’arte nella regione più green d’Italia

Dal 2005, anno in cui nascevano l’Agenzia Casa Clima e l’Istituto per le Energie Rinnovabili dell’EURAC, gli impianti fotovoltaici installati in Alto Adige sono passati da una potenza di 650 chilowatt, agli oltre 230 megawatt attuali. La sfida che affronta oggi l’EURAC è “quella di sviluppare nuove applicazioni e di individuare il mix di tecnologie che permettano di gestire al meglio sistemi energetici in cui una parte sostanziale dell’energia deriva da fonti rinnovabili”, spiegano Wolfram Sparber e Alexandra Troi, rispettivamente direttore e vice-direttrice dell’Istituto per le Energie Rinnovabili dell’Istituto.

“Il rapporto con il territorio e con la città contraddistingue molti dei nostri progetti di ricerca. È il caso di Sinfonia, un progetto che portiamo avanti con diversi partner come il Comune di Bolzano e l’IPES e che prevede, tra l’altro, il risanamento energetico di 400 appartamenti in modo da dimezzarne il consumo energetico”, proseguono Sparber e Troi. 

“È una grande soddisfazione vedere come un istituto nato con tre collaboratori abbia potuto espandersi e richiamare anche da fuori regione ingegneri e architetti con competenze specifiche. Oggi contiamo cinque gruppi di ricerca specializzati in sistemi fotovoltaici, efficienza energetica degli edifici, risanamento degli edifici storici, sistemi di riscaldamento e raffrescamento sostenibili e sistemi energetici regionali”, conclude Werner Stuflesser, presidente dell’EURAC

Consiglia questa notizia ai tuoi amici

Commenta questa notizia

Tema Tecnico

Sostenibilità e Ambiente

Le ultime notizie sull’argomento